29 settembre 2012

- 1° GIRO RADUNO NEL PORDENONESE: TRIBUTO 20° ALFA 155 - 23 settembre 2012-

INTRODUZIONE E PRESENTAZIONE EVENTO

Stile Alfa Romeo lavora incessantemente ogni settimana per diffondere la cultura del Marchio Alfa Romeo sul territorio: l'attività promozionale sul campo è il nostro miglior biglietto da visita sin dal lontano 2009 e non c'e' da stupirsi se nostre effettive delegazioni sono sempre presenti negli eventi degni di nota e risalto del panorama regionale. Non tutti ovviamente!
L'Anonima ha bisogno di un decoro e di un tono consono al rango che le compete e non tutti gli eventi, glielo possono adeguatamente tributare e pur non essendo elitari - come l'Alfa Romeo non lo è mai stata - cerchiamo di essere pero' selettivi per mantenere un'alta qualità degli eventi sia ai quali partecipiamo,aderiamo ma anche quelli che organizziamo in prima linea.

Una delle qualità degli Alfisti è sicuramente il Romanticismo, l'essser romantici cioè?Si! Anche nella dimensione di quel senso di sfida, quel senso di azzardo nel cimentarsi in imprese e sfide piu' grandi - a volte - delle proprie capacità. Quella sensazione di consapevolezza che spesso è paragonabile al timore reverenziale che si ha nel contemplare uno splendido paesaggio montano che si staglia davanti a noi:quella sensazione di pace mista ad emotività incalzante che preannuncia un Grande Evento.



Un Grande Evento - molto delicato e molto importante questo proposto dal nostro club: è stato relativamente facile incontrare il favore del pubblico partecipante in eventi come quelli per tributare dei "mostri sacri" e "leggende" come la Giulia o l'Alfetta: bisogna affrontare con spalle forti un evento dedicato al "20° Alfa Romeo 155" come lo è stato quello di domenica 23 settembre scorso,da noi organizzato: l'unico ufficiale di un club italiano, perdipiu' orgoglioso di essere affiliato RIAR.



Partita rischiosa, vista la poltica a riguardo del tema, di molti club italiani che vedono il 155 come un modello da riproporre in una novella caccia alle streghe, un demone da esorcizzare dalla storia del Marchio: tutto cio'  solo per esser stato malauguratamente lui  ad interrompere una tradizione tecnica e stilistica della Casa di Arese - oramai ferma da 20 anni, con tutti i suoi pregi e difetti.



E' statuto del nostro club accettare ed amare tutte le Alfa Romeo: dirlo a parole è una cosa, dimostrarlo coi fatti dovevamo ancora farlo. E l'abbiamo dimostrato, l'abbiamo orgogliosamente dimostrato e ne siamo fieri in quanto vogliamo esser considerati fra quei club di nuova generazione - e ce ne sono parecchi - che mirano a valorizzare ogni modello, pur con tutte le sue luci ed ombre e a non emarginare, far razzismo interno o cannibalismo demagogico pur di dar fiato ad una corrente che spesso rasenta odio e discredito, sinonimi di ignoranza. Il nuovo che avanza con la consapevolezza dell'enorme patrimonio del passato.



La partita, dall'alto prezzo in gioco,  questa volta si è svolta nel Pordenonese: territorio per noi nuovo, non completamente esplorato ma dal quale abbiamo percepito la forte volontà e desiderio di vivere, respirare ed esser immerso in un contesto serio di Alfa Romeo: in zona ci sono degli spontanei gruppi  di aggregazione  ma non un punto di riferimento serio e stabile.
Questo terzo evento della stagione inteso come tale si sarebbe andato a dipanare non in un grosso capoluogo di Provincia come Trieste o Udine ma in una serie di piccoli e suggestivi centri periferici del Pordenonese: siamo stati attivi quindi a 360° per soddisfare ogni dimensione richiesta dai nostri soci e simpatizzanti che ci seguono e ci sostengono sempre con piu' affetto considerando ogni realtà.

Ma ce l'avremmo fatta? Questo evento come è stato accolto dal pubblico locale? Vediamo un attimo come sono andate le cose in quel del Pordenonese per le fila di Stile Alfa Romeo....



ACCREDITO E RITROVO PARTECIPANTI

Lo staff di Stile Alfa Romeo aveva già organizzato la logistica del punto di accredito e di ritrovo la sera precedente l'evento stesso in maniera tale che chi fosse arrivato anche prima dell'orario previsto, non dovesse subire disagi nell'attendere la propria iscrizione.Una forma di rispetto verso chi si alza prima da molto lontano e non vuol vedersi vanificato lo sforzo compiuto...un tocco di "stile" ci sta sempre bene!



E cosi' le porte del bar "GLI ANGELI" si aprono proprio sulla suggestivo scenario della piazzetta IV NOVEMBRE di Bagnarola, per accogliere man mano i partecipanti odierni. Non sono mancate le cosiddette "facce note" del nostro club: alta adesione dei "nostri" - si dice cosi',no? - ovviamente dalle zone degli iscritti del Pordenonese stesso che veramente hanno atteso questo evento con trepidazione in quanto svolto nei loro specifici territori...lieti di averlo quindi voluto organizzare!



E mentre Randy - The Animal - sapientemente si occupa di accogliere e far parcheggiare gli equipaggi in molti si interrogano se le sue capacità siano al di là dell'umana comprensione: ne fa star sempre di piu' di Alfa Romeo di quelle che i metri quadri di superficie consentono...ha un dono questo nostro Randy..certi si limitano ad inutilmente applicarlo nella moltiplicazione di numeri sulla carta ad esempio..lui no!Lui moltiplica lo spazio per farci stare le Alfa Romeo, quelle vere!;-)



Tutto cio' mentre a pieno ritmo il punto di accredito,situato in saletta riservata del piano superiore de GLI ANGELI, lavora a pieno regime nel stillare le schede di partecipazione: si è messa a disposizione la stessa sala dell'avamposto ove siamo soliti a riunirci in quel di Bagnarola, fra noi soci e simpatizzanti ed in molti sono rimasti "colpiti" dal "ben che ci trattiamo" ;-)



Ai partecipanti viene consegnato un elegante roadbook rilegato e stampato a colori, con dettagliata cartografia ripresa questa volta da Google Maps, con delle aggiunte specifiche e personalizzate. Oltremodo vengono inserite preziose informazioni a carattere di sicurezza e n° di telefono di pronto soccorso ed aiuto oltre che il programma della giornata ed altri dati ancora. Immancabile il portanumero da applicare sull'Alfa Romeo,che diventerà un "trofeo" della partecipazione stessa a evento ultimato!













Abbiamo accolto con enorme piacere gli equipaggi che son venuti da lontano: ad iniziare dallo splendido esemplare in livrea bianca di un 155Q4 da Mestre - gentilissimo a partecipare solo fino al pranzo in quanto dopo lo attendeva un compleanno.Una presenza che abbiamo molto gradito ed apprezzato e che denotava la volontà di ESSERCI il 23 scorso a questo EVENTO a tutti i costi.



Una menzione speciale per i graditissimi ospiti da Ferrara a bordo della loro Giulia 1.3: persone eccezionali e straordinarie che non hanno temuto km da percorrere per esser presenti qui, oggi, assieme a tutti noi per festeggiare e divertirsi assieme in momenti che hanno raggiunto vette di altezza encomiabili grazie ai nostri anchormen straordinari:uno su tutti, il nostro Vice Presidente, Gianni Lant!



Presenti all'appello, come sempre questa stagione, i nostri Francesco e Valerio sul Duetto da Venezia sull'immancabile Duetto:una piacevole costante che davvero,ogni volta ci delizia. Come di presenza graditissima, che si sta confermando un grande socio partecipatore è anche quella del nostro Gianni Mauro, sempre in prima linea per portar i colori del Marchio!



Via radio arriva - e dilaga - la notizia che è arrivata la delegazione piu' inaspettata ed al contempo piu' attesa..quella degli amici Austriaci "Alfa Club Spirito Sportivo" direttamente da quel di Liezen!!
Non ce lo saremmo mai aspettati che il grande Peter e la gentilissima Brigitte avessero - cosi' di buon grado - subito ricambiato la visita che gli abbiam fatto lo scorso settembre su in Austria!



Immancabile scortarli personalmente fino al punto di accredito con tutti i ben cinque equipaggi di cui era composta la loro delegazione e che delegazione signori e signori..un 155 3.0 V6 non lo vedete cosi' tutti i giorni nè in strada e nemmeno in cartolina, come si suol dire...



Il punto di partenza, autorizzato e concesso per la mattinata dal Comune di Bagnarola, man mano si è andato a riempirsi mentre tutti quelli che già si conoscevano avevano piacere di ritrovarsi, mentre quelli nuovi avevano il piacere di scoprire nuovi amici mai incontrati prima..in fin dei conti, un evento Stile Alfa Romeo è soprattutto questo:il fine ultimo è che i nostri partecipanti siano soddisfatti ed allegri, felici e contenti...e non come nelle fiabe..quelle le scrivono i fratelli GRIMM, mentre  noi gli eventi li realizziamo per davvero!;-)



Non andremo ad elencare - per non tediare inutilmente con un catalogo seppur splendido,ma sempre tendenzialmente noioso - di modelli ed esemplari presenti: vogliamo sottolineare che tutti erano in perfette condizioni, in eccellente stato di conservazione e che non avevamo che Alfa Romeo.
Sembra scontato ma non lo è: abbiamo ricevuto,anche questa volta, richieste di iscrizioni di altri partecipanti che pensavano che la prassi adottata da altri organizzatori di ammettere modelli non del Marchio della Casa di Arese, fosse accettata.Ci spiace dover di no, ci spiace terribilmente che non hanno potuto respirare quell'aria di Alfa Romeo ma per inalarla bisogna averne ed amarne una: ebbene si,anche noi siamo "talebani"..ma solo sotto questo punto di vista!Da noi vedrete solo Alfa Romeo, unicamente Alfa Romeo, solo Alfa Romeo....;-)



Ci son ben 2 foto album fotografici di eccellente qualità a dimostrarne la presenza e dar risalto a questi  splendidi mezzi, nonchè i video..tediare chi ci legge nomenclando modelli e cilindrate non fa parte del nostro DNA:chi ci conosce,ed apprezza, sa che cio' che contano sono quelle che "chiamale se vuoi...emozioni" per parafrasare uno dei cantautori piu' amati dalle generazioni! ;-)



Immancabili gli ultimi ritardatari che noi con gran piacere abbiamo atteso fno al momento della partenza: momento intriso di pathos e di fibrillazione in quanto era doveroso partire dal piazzale assegnatoci e fare un' "inchino" sotto il campanile di Piazza IV Novembre, mettendo in moto ed animando uno snodatissimo serpentone di Alfa Romeo che aveva in testa le 155 - regine della giornata - seguite dalle Alfa Romeo storiche con quelle contemporanee alla fine.Non c'e' che dire, il nostro Gianni ha saputo organizzare benissimo la delicata fase di avvio...avvio?Vediamolo in dettaglio nel secondo,breve, capitolo di questa recensione..;-)



PARTENZA CORTEO FINO ALLA 1a SOSTA - VALVASONE - VISITA AL CASTELLO - 

Ogni corteo Stile Alfa Romeo ha il suo battistrada che si rispetti: se l'onore dei "Palmares" spetta al nostro Eric per le volte che ha guidato colonne Alfiste in marcia, questa volto l'alto uffizio della difesa spetta alla stella rivelatrice dell'evento:David..



Un po' di emozione per esser il battistrada ci sta tutta, soprattutto se è la prima volta ma accanto a David, pardon,alla fine in chiusura c'e' e ci sarà sempre il Duca a presidiare, come in ogni raduno!



Coordinazione e affiatamento fra l'apripista e la "vettura scopa" è fondamentale perchè spesso la copertura radio PMR non è ottimale fra la testa e la coda del corteo,soprattutto se è molto lungo come i nostri e come anche quello odierno...



Manovra di inchino pronta,con tutti i partecipanti pronti al VIA:via che sarà dato proprio da David che sarà il primo a veder un coreografico serpente snodarsi su due file parallele:mentre lui parte e gira di 90° a sinistra, si vedrà sfilare tutti gli altri dal lato guida dietro al campanile di Bagnarola, in una sorta di affettuoso Alfista abbraccio alla cittadina di Bagnarola...



Gente sulle finestre che applaude e curiosi che si fermano ad osservare: l'enfasi del momento è palpabile:le figure in giallo, la nostra squadra di scorta tecnica motociclistica è già appostata in tutti gli incroci successivi mentre il Duca, su ordine di David fa sfilare tutti i partecipanti sotto un'incessante colonna sonora di Twin Spark, Boxer, V6 Busso e Bialbero che fanno esplodere tutta la loro irrefrenabile voglia di mordere l'asfalto...



Pronti,via...partiti..!!Direzione Valvasone per la prima sosta,ma prima di arrivarci attraverseremo il cuore del centro storico di San Vito al Tagliamento sotto lo sguardo ammirato della folla antistante nella piazza principale...



..non ci fermiamo qua di sicuro e via diretti verso San Giovanni di Casarsa..



...e Casarsa della Delizia!!Certo è che i motociclisti sanno offrire e dar sfoggio di sè delle migliori prestazioni professionali di cui sono capaci:uomini avvezzi a far da scorta tecnica a gare di ciclismo e con una competenza sul campo senza precedenti,capitanati ancora una volta dal nostro grande Alduti..



..vero leader che sa e dirige senza alcuna esitazione la squadra che ha a disposizione oggi. Uno show nello show molto gradito a tutti i nostri partecipanti e non solo!Festosi saluti e parole di benvenuto sono state rivolte al nostro corteo da tutti i centri che siamo andati ad attraversare:bellissimo vedere i bambini in braccio ai propri genitori che salutavano questa colonna di Alfa Romeo nel suo procedere!



Il delicatissimo incrocio della Pontebbana non è un "cliente" facile ed in molti partecipanti si sono accorti, proprio qua, della necessità delle debite autorizzazioni per procedere senza esitazioni davanti alla nostra scorta tecnica: o le cose si fanno bene o si fanno strade secondarie,nascoste e "frivole". Noi di Stile andiamo dritti al nocciolo del problema,senza curarci delle difficoltà..l'obiettivo è Valvasone ed il suo Centro Storico e niente e nessuno ci fermerà...



L'arrivo nel cuore del centro storico della cittadina di Valvasone,viene accolto con curiosità e clamore dagli abitanti che si vedono pacificamente invasi da questo immane corteo che non conosce fine: ma ci pensa Randy a coordinare il tutto,come sempre..!!



Subito veniamo accolti dal gentilissimo Consigliere Comunale, responsabile anche della Pro Loco di Valvasone che ci illustra il programma della giornata a noi riservato con la visita del Castello antistante la piazza Castello stessa, dove siamo esposti.



Molti passanti iniziano a fotografare i magnifici esemplari esposti, molti chiedono informazioni e molti semplicemente ammirano:una nostra delegazione rimarrà presente in piazza per soddisfare tutti i curiosi e sorvegliare i mezzi parcheggiati.



La visita al Castello non sarà affatto "noiosa" ma anzi intensa e molto diretta per poterci far apprezzare subito ed immediatamente le peculiarità di questo storico edificio: non la scontata visita ad una cantina quindi, tipica meta dei raduni automobilistici non lo neghiamo - ma ci pace innovare e presentare anche un tocco di cultura e di cooperazione con le Istituzioni Comunali, promuovendo arte e architettura sul Territorio Regionale...per i momenti enogastronomici non perderemo di sicuro il passo...ma li degusteremo abbondantemente dopo..ora nutriamo il nostro cervello!



Caratteristica la stanza degli affreschi dove su tutte le pareti abbiamo potuto apprezzare dei caratteristici dipinti....



Ma in tutta la stanza imperava e troneggiava un'allegoria dell'epoca raffigurante - presumibilmente - il Patriarca di Aquileia, cioè l'Asino con la mantellina rossa.Il feudo di Valvasone era ben noto nel non rispettare troppo le "gerarchie" dell'epoca ed erano poco inclini a sottomettersi alle Autorità..



..sinceramente questo meraviglioso affresco ha suscitato un elevato interesse in molti di noi. Effettivamente l'Asino, vestito con la tipica mantellina rossa, che comanda un trepidante Lupo, pronto ad eseguire i suoi turpi desideri , tanto pronto, quanto accecato nel non rendersi conto di cio' che sta per compiere ha fatto molto volare la goliardica fantasia del nostro gruppo!:-) E ci mancherebbe che non...guardateli che simpatici che sono..strappano persino un sorriso!


D'altronde...se non ci fosse un pizzico di goliardia,che staremmo a fare? Lasciamo l'Asino e l'amico Lupo a combinare i loro affari e tresche e passiamo ad una stanza meravigliosa, che ospita il TEATRINO piu' piccolo d'Italia con soli 52 posti a sedere. Il teatrino ha subito varie ristrutturazioni,anche in seguito a smantellamenti prima della 2a guerra mondiale da parte dei vecchi gestori del Castello ma ora - grazie alla Autorità  - è stato riportato all'antico splendore che gli compete...




..munito anche di soppalco,che proprio noi di Stile,siamo stati i primi a calpestare dopo l'attesa ristrutturazione!!:-)
La visita per i locali è stata eccellentemente condotta dal Primo Cittadino in persona di Valvasone che ci ha rivolto parole di stima e gratitudine per l'impegno che svolgiamo sul territorio e noi non abbiamo che potuto ricambiare simbolicamente con una targa ricordo,intrisa di tutta la nostra riconoscenza verso questo piccolo ma splendido Comune.



Buffet di rito nella piazza attigua, con la possibilità - inoltre - di visitare lo splendido Duomo prima della ripartenza alle 12.40 circa. Il buffet prevedeva prodotti tipici locali del territorio per far apprezzare ai nostri partecipanti la loro qualità: molto gradita!!;-)



Verso l'orario previsto,tutti gli equipaggi sono stati richiamati verso le loro Alfa Romeo per la delicata fase della 2a ripartenza,verso la 2a sosta,quella del pranzo..non prima di una foto ricordo!


PARTENZA CORTEO FINO ALLA 2a SOSTA - PRANZO PRESSO AGRITURISMO NONIS 

Altra delicata fase di ripartenza,questa volta in uscita dal centro Storico di Valvasone,sotto l'arco in pietra..no problem:Gianni, il nostro Vice Presidente fa il suo in fondo allo schieramento e comunicato l'ok sarà David a dare la partenza in qualità di battistrada...


..e via!!!Mentre il Duca nuovamente chiude, si rivede sfilare in un'eufonica sinfonia di motori - che entrano in risonanza molto positiva per le nostre orecchie - le Alfa Romeo, che oggi dominano, imperano e dettano legge su queste strade.



La direzione da seguire, sempre coadiuvata dagli eccezionali motociclisti, è quella di Castions e di Orcenigo...



...per arrivare nuovamente ad attraversare la famigerata Pontebbana, vero punto nevralgico stradale:ma cosa sarà mai per Alduti e per lo staff di Stile Alfa Romeo?Nulla...e difatti tutto scorre liscio come l'olio..



Qui il percorso si fa piu' interessante ancora rispetto a prima:curve, tornati dolci, snodarsi e divincolarsi per i centri rurali fino ad arrivare presso l'Agriturismo da NONIS, rinomato per la sua cucina tipica a base di carne e...



..porzioni molto generose,come potete vedere!!!!Si perchè noi ci teniamo moltissimo che al di là della Passione e dello stare bene assieme, elementi IMPRESCINDIBILI, i nostri partecipanti vadano a casa con la pancia bella piena...meglio che avanzi che manchi,no?E noi non facciamo di sicuro mancare nulla a nessuno...



Anche il parcheggio dell'agriturismo permette di cogliere la bellezza degli esemplari esposti...





Ma qui a farla da padrona è lo spirito di gruppo,la goliardia che emerge e lo star bene assieme..



Si creano teatrini fra,fino a poche ore prima, perfetti sconosciuti, che son diventati compagni di raduni...



Si possono approfondire conoscenze grazie all'aspetto conviviale,non di poco conto e grado..



Si puo' di tutto davanti ad un brindisi dedicato all'Alfa Romeo,alla nostra Alfa Romeo ed al modo che abbiamo noi di festeggiarla,di renderle tributo!



Storiche e Contemporanee:tutte assieme,senza patemi d'animo alcuno e demagogiche politiche piu' dettate dal voler disunire che accumunare una Passione....tutti insieme perchè noi Alfisti dobbiamo star uniti,soprattutto in momenti bui come questi!Uniti, assieme e Alfisti!



Durante il momento conviviale, arriva anche un altro ospite illustre, il sig. Igne, del Club dell'Alto Livenza , amico dei nostri amici Austriaci:e chi è amico dei nostri amici,è a sua volta nostro amico e lo accogliamo di buon grado e con enorme piacere!Anzi...!



Il gioiello da lui posseduto lascia ben poco spazio all'immaginazione sull'alta qualità del mezzo stesso ma meglio discuterne dopo aver debitamente rifocillato il nostro prestigioso ospite che non sarà l'unico. Per motivi di lavoro altri appassionati arriveranno direttamente al pranzo in quanto, per motivi di lavoro non hanno potuto raggiungerci prima:ma c'e' spazio per tutti quelli che amano le Alfa!



Il tempo del caffè e del dolce...ed è già momento di ripartire?Oh si..perchè oggi vogliamo osare di piu', vogliamo spezzare un po' il cannovaccio classico e proporre tre soste..e quindi via,in formazione nuovamente..ma qui David,il nostro battistrada - perfetto e senza sbavature - misteriosamente sparisce e non si senton piu' tracce di lui...e come facciamo?Panico e paura bloccheranno i nostri intrepidi Alfisti?...



PARTENZA CORTEO FINO ALLA 3a SOSTA - BRINDISI IN PIAZZA CASTELLO A SESTO

..con un apparente David fuori gioco, come si fa a procedere?Nulla è perduto ed entra in scena - entering the scene - il nostro prode Vice, che prendendo le redini del battistrada - conduce vittoriosamente con il GTV tutto il corteo nel cuore del centro storico di Sesto al Reghena...



La scorta tecnica completa il suo eccellente lavoro alla perfezione presidiando ogni singolo incrocio, garantendo la sicurezza al 100% per tutti gli astanti sulla strada..



L'ingresso a Sesto al Reghena è TRIONFALE: la sorpresa, graditissima e perfettamente riuscita di David è la sua sua SPLENDIDA 155Q4 esposta nel mezzo di Piazza Castello ad attendere tutte le altre compagne e regine di oggi!



Un regalo del quale David ci omaggia in quanto non l'aveva MAI PORTATA PRIMA:un GRAZIE per questa splendida sorpresa, una vera ciliegina sulla torta....



..ed al suo accendersi scatta un applauso e finalmente si brinda al successo della giornata!Si va a brindare in una piazza del centro storico con accesso limitato concesso a noi di Stile dalle Autorità Comunali..un ringraziamento che subito vogliamo porgere a chi oggi le rappresenta:il sig. Vice Sindaco di Sesto al Reghena...



..che ci rivolge parole piene di elogi e stima,che noi prontamente non solo ricambiamo con un spontaneo applauso,ma ci sentiamo di voler ricambiare con una targa appositamente realizzata per poter ringraziare noi, le Autorità per come,anche qui, ci hanno accolto!

Esposti nella piazza Castello, in molti colgono ancora di piu' l'importanza e la solennità dell'evento anche se la goliardia ed il divertimento regnano sovrani e dilagano:un equilibrato mix che solamente vivendolo dal vivo lo si puo' cogliere ed apprezzare!



Procediamo,mentre la Festa continua, alla consegna dei nostri tre classici trofei che vanno ad impreziosire ulteriormente le nostre manifestazioni e non potevano ovviamente mancare anche qui...



Iniziamo col Trofeo Jounesse - l'Alfa Romeo piu' recentemente immatricolata presente all'evento. Questa volta tocca ad Antonella ed alla sua 159 3.2 Q4 ad esser investita di questo trofeo!Grazie alla Anto per partecipare sempre alle nostre manifestazioni con tutta la sua simpatica famiglia: un ennesimo esempio di come il notro club sia tagliato e predisposto su qualsiasi dimensione, soprattutto per le famiglie che di volta in volta sono sempre piu' presenti!



Trofeo Epoque: - l'Alfa Romeo piu' anziana della giornata che va al nostro neo socio Ricky GT con la sua splendida - ma veramente - Giulia GT di un colore che ammalia ed affascina!Da pochissimo entrato in contatto con noi,siamo grati a questo ragazzo che ha partecipato con questo suo gioiello alla nostra manifestazione odierna!
































Trofeo Vojage: - l'alfa Romeo iscritta che arriva da piu' lontano ,iscritta oggi: se lo portano a casa l'intero gruppo degli Amici Austriaci dell'Alfa Club Spirito Sportivo! Vengono a ritirare il premio tutti, capitanati da Peter e Brigitte!!Una vera dimostrazione di stima, di affetto e di grande passione che abbatte ogni km quella da loro dimostrata!Ancora applausi a loro,tutti quanti!



Cogliamo l'occasione per consegnare il microfono al sig. Igne stesso, che ci omaggia con il gagliardetto del suo prestigioso club di Auto d'Epoca, spendendo per noi parole di stima e di riconoscimento. Siamo grati ed onorati e gli rivolgiamo un grande applauso: faremo di tutto per esser presenti in qualche modo al suo prossimo evento da lui organizzato,il prossimo 7 ottobre.



Cogliamo l'occasione di donare una targa di ringraziamento alla nostra squadra tecnica di motociclisti di oggi:impreziosita anche alla presenza di un elemento che non tutti i club possono vantare in corteo, cioè di un carro attrezzi di pronto ed immediato soccorso,che oggi ha evidentemente esorcizzato ogni paura e pericolo che piuttosto essersi messo in "azione".E che sia sempre cosi'!



E' tempo di chiamare tutti i singoli equipaggi per la tradizionale consegna del gadget odierno:per i capitani di equipaggio una medaglietta artigianale,fatta a mano, raffigurante la 155 DTM campione del mondo!! Mentre per le controparti femminili il nostro consueto omaggio floreale..un gradito pensiero per le nostre donne Alfiste che sempre sostengono la nostra Passione se non ancora viverla loro stesse con parigrado,se non superiore, entusiasmo!



A Brigitte e Petra,della delegazione tedesca un pacco dono offerto da uno dei nostri sponsor, l'erboristeria VALEAS.



E via anche di super foto ricordo della giornata nella piazza Castello,con ripresa dall'alto!!!



E' tempo di saluti, è tempo di dirsi CIAO e non ADDIO, è tempo di abbracciarsi, è tempo di stringersi la mano fra tutti noi: appassionati che oggi si sono incontrati e che presto si rivedranno nuovamente, chissà...gli appuntamenti di Stile fino alla fine dell'anno sono ancora tanti, numerosi, diversi fra loro ma tutti uniti da uno spirito di comune denominatore Alfista!!



E' tempo di salutarsi ma anche di RINGRAZIARE i nostri sponsor, che hanno sostenuto, supportato e creduto nella realizzazione di questo evento: JAFET , REF, Erboristeria VALEAS, Autofficina Pavan e Chiarcossi autorizzata Alfa Romeo e AGOSTI SPORT!!

Ed è tempo di ringraziare soprattutto i nostri infaticabili membri dello staff: ad iniziare dalle donne di Stile Alfa Romeo come Samy, Lilly e Gabry passando poi per il nostro infaticabile e sempre disponibile Cris. Un doveroso grazie a Roby per la stesura del Roadbook e a Medo per il supporto della logistica alla domenica mattina. Randy per il parcheggio delle Alfa Romeo ed il nostro inossidabile Vice Presidente per tutte le varie fasi sia pre che durante che post evento. Un doveroso applauso ai fotografi ufficiali della manifestazione: Darione e Sonia! Vanno ringraziati anche tutti coloro i quali, nessuno escluso, hanno contribuito ad inviare materiale multimediale nei giorni successivi all'evento.



Un ringraziamento ad un membro dello staff, che questa volta, piu' di tutti ha "sentito" l'evento ed ha dato il massimo, bruciando energie infinite al punto da far accendere una piccola, grande stella... Grazie David, grazie da tutti noi per i tuoi sforzi, per il tuo entusiasmo, per la tua voglia di fare, per la tua positiva frenesia , per la tua irrefrenabile simpatia. David, sei stato un Grande!!!

Un arrivederci a tutti i nostri 43 equipaggi a bordo di altrettante Alfa Romeo che hanno impreziosito e dato vita all'Evento..abbiamo lasciato volutamente il mero numero alla fine in quanto siamo convinti che contino i valori di una giornata e non il numero da cui essi vengono espressi.Anche se i numeri in Regione li facciamo noi non ce ne vantiamo: sono solo il frutto di un duro lavoro che con piacere portiamo avanti coerentemente coi i nostri valori.



Signori e Signore, tutte le belle storie giungono alla fine,ma quella di Stile Alfa Romeo, club affiliato RIAR del Friuli Venezia Giulia, di sicuro non ancora...ne avrete di noi ancora a lungo. 
Ma non temete: molte sono già finite, altre stanno per finire...ma noi non abbiamo nessuna intenzione di mollare l'obiettivo che ci siamo prefissati e non avremo un finale definitivo:il viale del lento tramonto lo lasciamo volentieri a chi organizza semplici raduni...eh si..perchè a noi di Stile Alfa Romeo piace realizzare EVENTI perchè modestamente...possiamo!:-)

Alla prossima di Stile...stay tuned and ready to start...

Link Album 01: CLICCATE QUI

Link Album 02: CLICCATE QUI












AdSense

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER DEL SITO







Subscribe to our mailing list


* indicates required