23 aprile 2013

30° ALFA 33 by SCUDERIA BELLUNESE - BELLUNO (BL) - 21 aprile 2013

INTRODUZIONE EVENTO

Abbiamo sempre pensato che conoscere nuovi appassionati, animati dalla nostra Passione - la stessa Passione verso l'Alfa Romeo che ci alimenta e mai si spegnerà, sia un perfetto motore a complemento dell'Amore che nutriamo per il nostro Marchio.
In occasione della nostra scorsa 1° Riunione Generale di club a Palmanova, lo scorso 2 febbraio, abbiamo avuto modo di aver nostra ospite una delegazione del club "Scuderia Bellunese"   fra le cui persone spiccava anche la figura del Presidente, Renato Iudica e l'organizzatore eventi, Alessio De Bona.
Abbiamo avuto il piacere che questo club presenti il proprio evento riservato ai festeggiamenti per il 30° anno dell'Alfa Romeo 33 proprio alla nostra riunione e ci siamo lasciati con la promessa che avremo partecipato.



A Stile Alfa Romeo piace mantenere le proprie promesse, soprattutto quando sono cosi' piacevoli da realizzare, soprattutto quando c'e' la possibilità di conoscere nuovi Appassionati, le loro nuove Alfa Romeo, visitare posti e location nuovi, quando c'e' la possibilità di macinare km su km...in special modo poi nelle splendide location che avremo modo di andar a vedere fra poche righe.

Andiamo quindi a ricordare, con estremo piacere, la domenica 21 aprile scorsa, dove una sola bandiera, quella dell'Alfa Romeo, quella dell'Anonima troneggiava ed imperava sulle strade che ci hanno visto protagonisti in corteo....

RESOCONTO EVENTO

Partenza mattutina per quelli di Stile, alle 5.30 già si accendono i motori: ma noi non abbiamo problemi, si sa che il remoto Nord Est italiano, quella dimenticata regione chiamata Friuli Venezia Giulia è "scollegata" dal resto d'Italia.
Ma non ci si scoraggia mai: per noi è un piacere, una possibilità di vivere la nostra Passione in maniera genuina, autentica e godendoci quelle fasi di pre-raduno intrise di vita di club come non mai percorrendo centinaia di km con entusiasmo.


Delegazione di due equipaggi, composta dal "Kimba" del Duca con la Duchessa, e dall'inedita coppia Dogo - Mosk sulla Regina della giornata, la leggendaria 33 Permanent del Dogo stesso, uno dei nostri fiori all'occhiello come esemplari di cui possiam vantarci. Incontro alle 6.45 presso l'Autogrill Area di Sosta di Gonars nord, rabbocco di carburante, e via..direzione Belluno, piazzale della Resistenza...un nuovo modo di viaggiare?Lo vedremo... ;-)


Arrivati in perfetto orario, nonostante Giove Pluvio durante il percorso c'abbia messo un paio di secchiate d'acqua per tentar di rovinarci il tragitto, siamo stati magnificamente accolti proprio dai gentilissimi Alessio De Bona e dal Presidente Renato Iudica.


Abbiamo formalizzato, completandole, le fasi dell'accredito - per poi immergerci nel classico piacevole chiaccherare fra Appassionati (con la "A" maiuscola perchè siamo "Alfisti"...non a caso, eh!) dove abbiam ritrovato simpatizzanti che hanno partecipato già a degli eventi da noi organizzati: piacere doppio quindi!



Naturale formarsi dei classici gruppi di discussione a tema: e meno male che ci sono! Con tutto questo virtuale, con tutti questi "social network" - si bellissimi strumenti, ma tante volte relegati a tristi sostituti delle relazioni  umane - è bello vedere, percepire e leggere l'entusiasmo sui volti della persone. Emozioni vere, vissute di persona: il miglior ingrediente per la ricetta di un raduno: l'entusiasmo dei partecipanti stessi.



Arriva fin troppo presto il momento della partenza, accompagnato pero' dalla lieta comparsa - a mo' di approvazione dallo stesso dio della pioggia? - di splendidi raggi di sole che filtrano dalle nuvole. Un' immagine di siffatta reale bellezza, non poteva che esser la miglior bandiera da sventolare al via, verso le strade tortuose ed inerpicate delle Alpi Bellunesi, in direzione AGORDO....



Fondo stradale umido, tornati in salita e strade belle spaziose con un panorama mozzafiato: per noi questo è l'eden, l'eden terrestre dove possiamo con le nostre belle intrattenere una danza trattenendo il fiato per le emozioni che proviamo. L'essenza di un raduno, nella fase del suo corteo sfilata, si consuma anche anche qui: nell'emozione dell'interpretare un tornante con la propria trazione integrale permanente,  anteriore,  posteriore...



Dopo aver attraversato Sospirolo e Cergnai, si arriva presso la meta della prima sosta, a CESIOMAGGIORE, presso il "MUSEO STORICO DELLA BICICLETTA" intitolato a Toni Bevilacqua.  Una sosta diversa, atipica e dall'impatto culturale...ecologica anche, visti i tempi..e pure azzeccata diremmo noi!Il coraggio di proporre un qualcosa di diverso, dal solito stereotipato e convenzionale ci sta ed è stata molto apprezzato.

Ovvio schierarsi delle Alfa Romeo dei partecipanti ed ancor piu' ovvi sguardi di ammirazione per i modelli piu' interessanti, soprattutto per chi non ne ha avuto modo durante la fase precedente la partenza, magari in quanto arrivato con un pelo di accademico ritardo.


La visita al Museo, spiegata da una guida, è stata molto interessante, anche per chi magari non è proprio ferrato in materia: incredibile la numerosa collezione delle copertine illustrate della DOMENICA DEL CORRIERE dell'epoca..



..biciclette appartenute ad illustri campioni italiani del passato come Gino Bartali e Fausto Coppi.


Veramente un excursus a 360° in questo meraviglioso mondo della bicicletta, senza dimenticarci di un tocco di "Alfismo"...



...l'Alfa Romeo AR 51 MATTA che scorta i ciclisti!L'Anonima è sempre presente, quando meno te l'aspetti, dove meno pensi di trovarla...lei c'e' e lascia sempre il segno! ;-)
La visita al museo è stata veramente piacevole e ci ha permesso di conoscere qualcosa di nuovo, specie ai meno avvezzi al mondo delle ruote pedalabili...un'alternativa di tutto rispetto di cui vi invitiamo a guardare le foto all'interno del nostro album,il cui link lo troverete a piè di pagina di questa stessa recensione.



Intanto, nel piazzale del parcheggio del museo, a visita ultimata, l'argomento che teneva banco eran sempre le 33, festeggiate speciali della giornata, assieme ai loro proprietari che rispondevano il quanto piu' esaustivamente possibile alle domande degli altri partecipanti.
Una volta radunati tutti quanti, ci si è rimessi in marcia per la 2° sosta prevista, non prima di aver attraversato BUSCHE, CAMPOSANPIERO e MEL. Passaggi obbligati prima di iniziare la salita del Passo SAN BOLDO...


Posto designato per la appunto 2° sosta, il Passo San Boldo ci ha ospitato a 706 metri di altezza offrendoci ristoro prima di assistere alla nostra partenza verso il versante trevigiano, composto da oltre 20 tornanti e da innumerevoli gallerie-tunnel scavate nella roccia viva, costituite da una monocorsia, con ovvia regolazione semaforica alternata dei sensi di marcia...

Facendo parte della testa del corteo stesso, non abbiamo avuto nessun problema nel cavalcare la stupenda "onda verde" semaforica, che ci ha regalato non poche emozioni durante la discesa, sia per la perizia dell' impostare la manovra stessa...



..che nell'ammirare la parete rocciosa che si stagliava davanti e dietro di noi, percorrendone i tornanti. Davvero un'alta opera di ingegneria umana:una strada degna di esser percorsa dalle nostre Alfa Romeo, senza dubbio!


Non poteva mancare il marchio di fabbrico della Tigre dei Tauri, della Tigre di Grobnik da oggi col grado del Vendicatore del San Boldo....Boxer contro Boxer...il Dogo ci regala un altro magistrale sorpasso ai danni della Porsche,cosi' - all'improvviso: fulmineo e letale, come sempre...plauso al Dogo che mette una serie ipoteca - con questo espisodio - sul trofeo di fine anno "Manovra Alfista dell'Anno"...!! La zampata della Tigre non perdona..


Finita la ventina abbondante di tornati, davvero spettacolari come d'altronde tutto il percorso, il gruppo si è ricompattato presso un'area di sosta, come da iniziale pianificazione, prevista anche nel roadbook che ci era stato consegnato alla mattina, durante le fasi di accredito.


Una volta riuniti tutti quanti, ci siamo diretti a CISON DI VALMARINO, per la parte conviviale del raduno: essa si sarebbe svolta in una nostra "vecchia conoscenza"..lo stupendo complesso del BORGO.


Il Borgo per noi di Stile Alfa Romeo è un posto legato a tanti piacevoli ricordi: di quanto partecipammo ad una manifestazione moristica nei lontani 2008 e 2009, per ritornarvi ad organizzare noi stessi una serata a tema Alfista nell'oramai lontano 2010.
Per noi il Borgo è un posto veramente speciale e quando abbiamo appreso che vi si sarebbe tenuto il pranzo, abbiamo ancora piu' volentieri accettato di aderire con entusiasmo a questo evento.



Pranzo davvero completo di tutto e di piu':dall'antipasto al caffè, in due tavolate a noi Alfisti riservate. Non è mancato di sicuro, nel nostro angolo di tavolo il tipico spirito del nostro club per tutto l'arco della durata del momento conviviale.

Momento che contemplava, al suo termine,anche una parte cerimoniale, con il simpatico ricordo del cappellino del club SCUDERIA BELLUNESE come gadget della giornata e per noi di Stile Alfa Romeo, una stupenda targa ricordo.
Ci sentiamo, a questo punto, di dover esprimere una serie di sinceri ringraziamenti all'intero Staff ed al Direttivo della Scuderia Bellunese, un club composto da persone veramente appassionate, che vogliono "fare", che vogliono "costruire": un club che ci ha accolto benissimo, trattato veramente BENE e che ci ha fatto sentire a casa nostra.
Un club col quale ci ha realmente fatto piacere entrare in contatto. Abbiamo passato una bella giornata DIVERTENDOCI e non solo... ;-)


ANCORA UN DOVEROSO RINGRAZIAMENTO PER LA GENTILEZZA E LA SENSIBILITA' DIMOSTRATACI NELL'OMAGGIARCI CON QUESTA SPLENDIDA TARGA A NOI DEDICATA: GRAZIE A TUTTO IL CLUB "SCUDERIA BELLUNESE" PER QUESTO STUPENDO GESTO DI AMICIZIA E DI STIMA RIVOLTO NEI NOSTRI CONFRONTI.

Abbiamo avuto anche la fortuna di poter ascoltare una profonda e competente analisi della storia del progetto Alfasud, con relativi aneddoti e comparazioni sulle dirette concorrenti dell'epoca sia dell'Alfasud che della derivata 33, esposta in maniera molto dettagliata e completa da uno dei partecipanti alla manifestazione, che non ha sicuro bisogno di presentazione, vero?


La giornata poi, inesorabilmente, alle 17 circa, è volta al termine, ma non prima di aver salutato tutti i partecipanti, fra cui anche il simpaticisso Vice Presidente Mitia Quagliano, veramente un grande Appassionato molto esperto nell'arte del restauro e del recupero di molte stupende Alfa Romeo.

CONCLUSIONI

E anche questa domenica volge al termine, anche questo raduno finisce, anche questa volta dobbiamo rientrare...


Spendere delle parole sulla Scuderia Bellunese è d'obbligo: un club dai grandi margini di crescita, animato da un entusiasmo e da una passione dei proprio soci veramente bella da vedere, soprattutto per chi come noi li vede dall'esterno.
La loro attività sul territorio nell'arco dei due anni li ha visto promuovere il Marchio nella realizzazione di raduni ed esposizioni, la prossima proprio il 5 maggio venturo a TRICHIANA, MOTORI IN FIERA, e gli auguriamo un grande e grosso in bocca al lupo.

Sicuramente rimarremo in contatto con questa splendida realtà e sicuramente ci si reincontrerà ai rispettivi propri raduni: la Stagione 2013 è lunga.
Volevamo spendere, adesso, due parole a proposito della nostra delegazione, nella fattispecie sul nostro Dogo e sul Mosk.


Ragazzi d'oro, veramente: di ottima compagnia. Se il Dogo sapevamo essere una delle nostre leve piu' promettenti sin dalla scorsa stagione, in questa si ritrova brillantemente a vestire con rinnovata maturità il suo viver la vita di club in Stile. Perfettamente integrato si conferma un grandissimo compagno di scorribande, soprattutto goliardiche... ;-)
Il Mosk, alla sua prima uscita ufficiale come socio iscritto e tesserato di Stile si rivela semplicemente un GRANDE: spirito, simpatia e goliardia animano questo ragazzo, di cui siamo veramente contenti di avere sulla nostra corazzata, nella nostra Grande Rossa macchia di Giove...la macchia Rossa di Stile Alfa Romeo.

Con rinnovato vigore, enfasi e spirito di vivere queste manifestazioni ci congediamo da voi...pronti a scendere in campo per la prossima manifestazione che ci attende da partecipanti....perchè?Pensavate che l'aprile dei raduni ed eventi motoristici fosse già finito? ;-)
Stile non sta mai fermo...mai....;-)

LINK FOTO ALBUM DIRETTO - CLICCATE QUI -

LINK NS. FORUM. TOPIC DEDICATO EVENTO - CLICCATE QUI -

20 aprile 2013

50° PEDEMONTANA - CLUB ALTO LIVENZA - 14 aprile 2013

INTRODUZIONE EVENTO

Da quando abbiamo avuto la fortuna di conoscere il sig. E. Igne, dallo scorso raduno da noi organizzato , nel Pordenonese nel 2012, abbiamo avuto la fortuna di poter conoscere un grande personaggio, una grande famiglia che alimenta con una grande Passione un Grande Club: il Club Alto Livenza.

Dopo la sua stupenda partecipazione al nostro scorso Gran Galà ed. 2012, il sig. Igne ci ha invitato al primo evento organizzato in questa stagione 2013 dal suo club, che prevedeva un programma di tutto rispetto. Avevamo a tal proposito, già da tempo dato, con grande piacere, l'adesione di una nostra delegazione di rappresentanza di club, composta dal nostro Andrea/Poppa, ben noto agli altari della cronaca come uno degli uomini delle "Argonautiche" per eccellenza, cioè piacevoli missioni di rappresentanza a beneficio di Stile Alfa Romeo, oltre che per propria personale soddisfazione di vivere sul campo la Passione.







































La partecipazione alle altrui manifestazioni, per noi di Stile Alfa Romeo, ha un alto valore umano e sociale: riconoscere ed identificarci nel modo di vivere le Passioni delle altre associazioni serie, ci permette di venire a contatto con nuovi entusiasti appassionati del mondo dei Motori, cultori magari non solo dell'Anonima, ma dell'intendere quello spirito di club sulla nostra stessa lunghezza d'onda.
Sicuramente questo è il caso del Club Alto Livenza: guidata con esemplare maestria e modus operandi da un gruppo di persone che è un onore conoscere e poter reputare Amici.

Vediamo allora com'è andata la giornata nei dettagli della scorsa domenica 14 marzo 2013?....Da ricordare che mentre il nostro Andrea era in missione in quel dell'Alto Livenza, l'altra squadra di Stile Alfa Romeo era schierata in quel di Udine Motori ed. 2013, di cui abbiamo già fornito un breve resoconto (CLICCATE QUI) nei giorni scorsi. 
Quindi un doppio impegno, una doppia piacevole partecipazione per poter offrire a chiunque ne abbia voglia una visione piu' ampia, piu' dettagliata e libera del panorama Motori nella nostra Regione, il Friuli Venezia Giulia: forse distante da templi sacri del motorismo nazionale, ma non da sottovalutare affatto per il potenziale dei sui Appassionati, non a caso con l "A" maiuscola...
Ma ora rompiamo gli indugi e tuffiamoci nella macchina del tempo della recensione preparata dal nostro Andrea...3..2..1....VIA! ;-)

RESOCONTO DELLA GIORNATA (by il POPPA)

"...è in stile dolce-amaro questa mia recensione...dolce poichè è stato un ottimo evento motoristico multimarca, oramai classico degli amici del club Alto Livenza capitanati dalla fam. Igne...ed amaro per il senso di pesantezza che personalmente ho portato fino a casa dopo la visita al museo dedicato alla strage del Vajont del 9/10/1963 ed alla diga stessa..."



Non voglio certo nè incupirvi, nè tantomeno tediarvi con il racconto di tale immane tragedia: mi limito semplicemente a ricordare - in quest'anno di "cinquantesimi eventi" pure questo: ancor poco compreso ed analizzato dai piu'.
Veniamo a noi dopo questa dovuta esternazione: alle 7.20 di domenica mattina assieme alla mia Giulietta TurboDelta, son partito alla volta di Gaiarine (VE), per ritrovarmi nella piazza principale dove mi avrebbe atteso l'incontro col club organizzatore Alto Livenza e condividere con loro ed i loro soci una giornata almeno per me memorabile.
In un'oretta son arrivato a destinazione (testando le doti del "turbo a carburatori soffianti...eh eh) e son stato subito non solo accolto come se fossi a casa mia...ma anche fatto disporre in posizione decisamente centrale,diciamo in bella vista ed a "favor di camera"!!;-)



Espletate le rituali formalità di iscrizione ed aver consumato un'ottima colazione (compresa nel pacchetto di iscrizione) abbiamo dedicato del tempo a fare le foto delle splendide vetture presenti: decisamente uniche ed originali molte di queste.



Osservando bene nel kit/iscrizione oltrechè al roadmap abbiamo notato pure dei viveri: che venga da pensar che di km ne avremmo fatti NON pochi? Esatto!! Di km sono stati percorsi molti - in paesaggi bellissimi! Per tale motivo,prontamente ho fatto il pieno per sicurezza poichè dell'autonomia della mia Giulietta..non metto mano sul fuoco...
"Radunate le truppe" si è partiti: scortati dalla motostaffetta (sempre perfetta e precisa..) attraversando paesi tra i più disparati e raccogliendo certamente la curiosità dei cittadini visto il serpentone di auto (credo abbondantemente più di una 50ina...).



Una piccola sosta per prepararsi all'arrivo finale a Longarone è stata idea più che azzeccata.
Longarone: città dalle mille architetture, spiegabili dalla cementificazione selvaggia seguente l'immane disastro del 1963, ma splendida poichè dà l'idea della rinascita, della voglia di vita dopo aversi visto spazzare via in meno di 3 minuti più del 90% della popolazione.
Ragazzi credetemi è stata dura.

Parcheggiate le auto nell'annessa piazza, siamo entrati nel museo dedicato al disastro: siamo stati accolti dal sig. Sindaco e dopo breve commiato dello stesso e consegna dei rispettivi gagliardetti dei club partecipanti (non c'eravamo solo noi..), si è proceduto in due gruppi alla visita del museo stesso.

Dopo la visita ci siamo recati, sempre magistralmente scortati dalla motostaffetta, al luogo prescelto per la parte conviviale del raduno. Un grande salone che ha saputo accogliere i 120 partecipanti all'evento.
Il cibo è stato ottimo e la compagnia altrettanto gradevole. Visto il numero di commensali ed il locale forse un po' sottodimensionato per la portata dell'evento c'era una tangibile difficoltà di comunicazione tra la direzione dell'evento e le persone MA..anche qua Stile Alfa Romeo ha dato il suo piccolo contributo: forse perchè me l'ero immaginato, ho portato con me il mio nuovo e fido Alfa/Megafono che prontamente ho ceduto all'amico Igne ed al suo socio De Nadai.
Lo sguardo attonito ma il sorriso entusiasta che n'è seguito lo tengo per me!;-) Dico subito che sono stati premiati i vari club tra i queli anche il nostro con una splendida targa in legno - molto gradita  e di cui il nostro club RINGRAZIA PUBBLICAMENTE l'averla ricevuta - visto il suo chiaro significato.



Ragazzi, pensiate sia finita qui? Nemmeno per sogno! Dopo un caffè al volo, ci siamo diretti alla visita del colosso di diga (risulta ancora la più alta diga al mondo...), in tutti i suoi aspetti guidati da due ciceroni veramente coinvolgenti. Non mi dilungherò sui contenuti poichè desidero che anche privatamente, ognuno di noi si rechi in quei posti: ne vale la pena e credo si rientri a casa più ricchi, sopratutto nel proprio animo.


Quasi due ore di visita hanno messo a dura prova tutti e difatti al termine del "giro turistico" ci si è salutati con un arrivederci, in quel di ottobre per altro raduno di "auto storiche multipara". Qua inizia pero' invece la mia personale "Argonautica": il rientro che si è rivelato tale, dopo circa 10 km di discese,ma anche questo è scuola alfista. Per questo più apprezzato, poichè ancora una volta, quel Marchio fa capire quanto di umano ci possa ancora essere per la gestione di imprevisti (improponibile con le vetture moderne di oggi...).

Semplicemente la mia Turbodelta è andata a 3 cilindri per c.a. 135 km di discese, pianure, autostrada fino a raggiungere la sede del suo meccanico di strafiducia che ha risolto il problema in 10 minuti e forse meno... I carburatori della Giulietta Turbodelta sono soffianti: straordinari come prestazioni ma se NON tirati a dovere - anche per qualche minuto soprattutto in discesa - contribuiscono a "bagnare" le candele... e se quest'ultime sono in platino ah beh.. la frittata è fatta e difatti così è stato.

Avere avuto il supporto telefonico del mio meccanico ufficiale sono stati essenziali per evitare il naturale scoramento. Comunque alla fine della fiera sono arrivato a destinazione, le candele sono state sostituite..breve tirata di motore e via..direttamente a casa.



Evento personalmente memorabile, ricco sicuramente di phatos, di colpi di scena, presenza sicuramente di bella gente insomma una splendida domenica.
Un ringraziamento mi sento di esprimerlo: ringrazio la fam. Igne e il sig. De Nadai dai per l'accoglienza e simpatia manifestataci.
Anche il Duca nell'ultimo ha fatto il suo: offrirsi per un soccorso stradale "volante" per un amico in difficoltà non è da poco..anzi...e gliene rendo atto.  [MINIMO ANDREA - ndDuca]
Un saluto di cuore a tutti ed alla prossima ciaoooooo ;-)

CONCLUSIONI

Questo è quanto,giustamente riporta il nostro Andrea: recensione riproposta, in quanto le considerazioni a caldo sono quelle piu' ricche di pathos, di cuore e di sentimento. E noi le riportiamo cosi' come sono.
Felici che un nostro socio, abbia confermato gli ottimi rapporti con questo impoertante e prestigioso club, cioè il Club dell'Alto Livenza.

Abbiamo pubblicato prima possibile questa importante recensione con il suo relativo album fotografico, proprio per metter a conoscenza i molti nostri Soci e simpatizzanti della situazione ed esito della partecipazione anche se, stavolta, limitata ad un solo equipaggio: l'informazione ed il punto di riferimento del panorama Alfista regionale, d'altronde, dobbiamo portarla avanti con coerenza ed orgoglio, spaccandoci in quattro per tutti coloro i quali amano l'Alfa Romeo e non ne possono fare a meno!!:-)

Anche solo un equipaggio inviato ad un evento cosi', da noi, lontano da parte nostra significa esprimere valori come considerazione, amicizia e lealtà nel condividere una Passione cosi' grande con un altro club che la pensa come noi. Ancora un grazie AL NOSTRO ANDREA per la sua disponibilità nel tener alta la bandiera del nostro club, rappresentandoci tutti.
Ancora un grazie al CLUB ALTO LIVENZA per la gentilezza e disponibilità con cui hanno saputo accogliere uno di noi, uno di Stile Alfa Romeo: sincere congratulazioni al loro infaticabile ed instancabile Direttivo ed a tutti i loro fantastici soci!

LINK FOTO ALBUM CLICCATE QUI

LINK TOPIC EVENTO SUL NS. FORUM CLICCATE QUI per COMMENTARE

08 aprile 2013

3° SAR Royal Academy Regularity Driving - FESTA DELLE RONDINI - GONARS (UD) - 07 aprile 2013

INTRODUZIONE MANIFESTAZIONE

Come già nella 2° edizione,l'anno scorso svoltasi a San Canzian d'IsonzoStile Alfa Romeo propone ai propri soci di provar a scendere NEL MONDO DELLE PROVE DI REGOLARITA', contestualmente ad un' ESPOSIZIONE DELLE ALFA ROMEO SIA DEL NOSTRO CLUB che aperta ai simpatizzanti, per la durata dell'intera giornata.
Anche questa 3a edizione delle prove di regolarità è stata aperta anche ai simpatizzanti non iscritti al nostro club che volessero, non solo ESPORRE la loro ALFA ROMEO, ma anche cimentarsi nelle suddette prove.
Il tutto all'interno del comprensorio della FESTA DELLE RONDINI di GONARS (UD) in collaborazione con l'Associazione Culturale "LE ANDRONE" nel cuore della Festa stessa.







































Abbiamo avuto il grande piacere di conoscere il Presidente dell'Associazione "LE ANDRONE", il gentilissimo Mauro, e il segretario, Jacopo, sin dallo scorso dicembre 2012, in occasione del Gran Galà di Fine Stagione, sono rimasti molto positivamente colpiti dalla nostra maniera di organizzare e di gestire gli eventi a Tema Alfa Romeo: sicuramente diverso dal "solito" in Regione. ;-)
Da qui è nata una spontanea volontà e naturale spirito di collaborazione, finalizzati ad integrare all'interno del comprensorio della Festa delle Rondini di Gonars, una manifestazione locale molto ben conosciuta, nota ed affermata nel corso degli anni, una manifestazione appunto, a tema Alfa Romeo.



Nei freddi e gelidi mesi invernali, destinata solo alla quiete apparente, dopo vari incontri, si è deciso che per questa "prima" a Gonars, sarebbe potuto esser interessante scegliere la da noi proposta e collaudata formula dell esposizione statica, che pero' fosse arricchita ed impreziosita dal poter "accendere i motori" della nostre amate Alfa Romeo, con la possibilità di vedere questi gioielli in  movimento, e non soltanto immobili. 

Suddette "prove" rappresentano la parte piu' caratteristica,nobile e tipica dei raduni sia di interesse storico che monomarca: esse stanno prendendo sempre piu' piede nell'attuale panorama contemporaneo anche su vetture non strettamente d'epoca ma anche di solo interesse storico. Una gradita,simpatica maniera per attirare piu' frequentazione da parte degli stessi appassionati in un breve futuro del nostro club, una maniera per ampliare la nostra passione motoristica verso questa ennesima sfacettatura dell'universo motori ma soprattutto la possibilità di crescita e maturazione....il tutto in chiave Stile Alfa Romeo con tanta goliardia,ilarità e divertimento..




Tutto cio' non sarebbe stato possibile senza l'estrema, sempre cortese e gentile, partecipazione e collaborazione del nostro Commissario di Gara Cristian Colja, dell'Associazione Ufficiali di Gara "Mario de Carli" di Trieste. Una presenza costante, graditissima ed altamente qualificata per la valutazione di tutta la parte agonistica delle nostre manifestazioni. Una persona "super partes" che aggiunge quel tocco di gradita oggettività, unita a tantissima esperienza fatta su percorsi, tracciati e strade prestigiosi e noti.



Nella giornata si è avuta la possibilità di esporre le nostre Alfa Romeo accanto allo stand della 2M Car, nostri partner tecnici e supporters, presenti con la loro Squadra Corse..

..che tanto li ha resi celebri alla ribalta della cronaca locale per le presenze in varie prove di cronoscalate e salite, l'ultima, la Cividale Castelmonte stessa. Veramente lieti di aver condiviso la giornata con loro!






Un'opportunità quindi in piu' di divertirsi assieme in una, finalmente, splendida assolata giornata di domenica 7 aprile! E la bellezza della cittadina di Gonars, ha colto al volo, immediatamente questa prima reale opportunità di brillare sotto il sole, dopo settimane che non lo vedevamo piu'...un rapimento degno di Plutone, ai danni della bella Proserpina, simbolo della Primavera stessa!



Ma vogliamo andar a vedere come si è svolta questa giornata, dinamica e fuori dagli schemi dell'ordinaria esposizione all'interno di una tranquillissima cittadina della Bassa Friulana?...;-)

PARTE ESPOSITIVA

La parte dedicata all' esposizione delle Alfa Romeo è stata altamente gratificante, in quanto per tutto l'arco della mattinata stessa, sono arrivate a piu' riprese, molti esemplari, attirati dalla ghiotta possibilità di far parte dell'ampio schieramento inscenato, esibendosi e facendo bella mostra di sè.



Ci fa piacere sottolineare che l'esposizione era aperta sia ai nostri Soci che ai Simpatizzanti non iscritti: oltre a cio' era possibile esporre sia Alfa Romeo d'epoca, di interesse storico che moderne e contemporanee come è da nostra chiara prerogativa di club. Lo stupore di vedere una splendida Giulia accanto ad un altrettanto 147GTA per noi non lo è: è normalità di cui ci piace godere sia con gli occhi per le loro linee, che con le orecchie - in quanto la musica emessa dai loro cuori, è per noi, una sinfonia!!

La via Monte Grappa, che collega la piazza principale di Gonars, è stata letteralmente presa d'assalto dalle Alfa Romeo che arrivavano a piu' riprese, da ogni dove:  rigorosamente schierate per offrire il loro  profilo migliore, sono state sin dalle prime battute bersagliate da schiere di ammiratori, appassionati e semplici curiosi di entrar in contatto con questo fantastico mondo targato Alfa!



Famiglie con bambini, appassionati conosciuti ed incontrati in altre manifestazioni, persone che avevano assopito un interesse, hanno tutti ammirato,commentato e chiesto informazioni ai ragazzi del nostro staff che con estrema gentilezza, pazienza e cognizione di causa le hanno fornite incessantemente  con estremo piacere nel coinvolgere attirando interesse ed ammirazione per la grande Passione che alimentiamo sul campo, ogni settimana.



Se nella mattinata l'afflusso di pubblico è stato numeroso, nel pomeriggio è diventato letteralmente incontenibile, al punto che il nostro stand è stato letteralmente preso d'assalto da visitatori incuriositi, spesso fermi anche ad ammirare le nostre partecipazioni nella scorsa stagione 2012 sul DVD che scorreva, sul monitor sotto il nostro gazebo!...con tre allettanti coppe in palio... ;-)



L'esposizione del nostro club, oltre che occupare via Monte Grappa, ha interessato anche un'area principale della Piazza stessa, con tre Alfa Romeo di soci del nostro club, scelte appositamente per il loro eccellente stato di conservazione e particolarità degli esemplari stessi.




La splendida Giulia GT rossa del nostro Dennis, la sempre impeccabile Alfetta di Randy e la sgargiante 75 Turbo QV ASN di Enrico: tre regine della giornata che hanno saputo attrarre compiaciuti sguardi di ammirazione da parte di tutti i presenti. Tre regine che non hanno di sicuro bisogno di presentazioni nè di altro per il loro impeccabile rappresentare l'essenza dell'Alfa Romeo stessa.


Peccato non aver potuto metter in quest'area a noi dedicata, ancora qualche altra sicuro stupendo esemplare delle nostre fila: purtroppo abbiamo dovuto lottare contro lo spazio tiranno...sicuramente ci saranno altre occasioni di metter in mostra altrettanti splendidi esemplari moderni, contemporanei e che han fatto la Storia del Marchio. Perchè ci piace essere il club per tutti gli Alfisti, e non solo di alcuni..
Questo trittico d'autore ha saputo in ogni caso calamitare l'interesse e non solo, del pubblico presente, che ha gradito, a detta degli organizzatori stessi, moltissima la presenza di Stile Alfa Romeo all'interno, anzi nel cuore, dei festeggiamenti stessi della Festa delle Rondini.



Sarebbe inutile adesso fare la lista di tutti i modelli ed esemplari esposti: non per mancanza di rispetto o di considerazione verso di essi, sia chiaro ma perchè lasciamo questo genere di nozionistica a chi le emozioni, quelle vere, non sa trasmetterle malgrado provandoci con fredde sigle e numeri - sperando anche di riuscirci. Le immagini parlando da sole ed accendono i nostri Cuori Sportivi a prescindere da un elenco - piu' simile e consono a quello telefonico che ad un emozionante resoconto di una domenica Alfista...!!



Tante, belle, schierate e fiere: il lavoro di promuovere il Marchio sul territorio, la cosiddetta "attività promozionale" è la nostra specialità, il nostro fiore all'occhiello che non finiremo mai e poi mai di applicare con dedizione e costanza. In quanto di esser Alfisti dobbiamo non solo esserne fieri, ma pure orgogliosi e non lasciarci condizionare da miriadi di anonime linee e motorizzazioni esterofile, che per autonomasia del principio che l'erba del vicino è sempre la piu' verde, sembran le migliori.



Ma come possono esserlo e come possiamo crederci, quando l'espressione ed il concetto del "made in Italy" è proprio sotto i nostri occhi, in tutta la sua scultorea imponenza ed importanza?
Imponente schieramento di esemplari, tutti appartenenti all'Anonima, di cui siamo innamorati, appassionati e - perché no? -  anche devoti sostenitori? Dove una volta schierati assieme, tra 75, GTV , 33,  155, 156 e 159 siamo tutti sulla stessa lunghezza d'onda, sulla stessa frequenza della Passione, del divertimento e del sostenere sempre, comunque ed incondizionatamente ciò che il nostro cuore ci ordina di seguire? 
Quell' esser Alfista, quell'appartenere ad un gruppo di persone che intendono il percorrere strade in maniera diversa, in modo diverso, con un diverso stile, con un modo diverso di viver la vita stessa: non è forse proprio l'Alfista l'ultimo dei Romantici del mondo del globalizzato mondo dell'automobile? Non è forse lui, l'ultimo baluardo dell'esser controcorrente in una serie di univoche tendenze?


E allora la risposta è si, ed eccola qua, sotto gli occhi di tutti, coi fatti animati dalla Passione di chi sceglie di passare una domenica in compagnia di Amici sia che già li abbia conosciuti o che non  ne abbia avuto ancora il modo...tutti Alfisti, tutti assieme, tutti uniti. Sotto l'egida del Marchio,in un unico bellissimo gruppo di persone...

Tenendo conto della nostra "prima volta" a Gonars, le aspettative sono state al di sopra di ogni piu' rosea previsione e di questo dobbiamo ringraziare tutti coloro i quali ieri hanno scelto di venire a trascorrere la domenica assieme a noi: veramente , in quanto senza la presenza di Voi Soci ed Appassionati, queste manifestazioni non potrebbero prender vita ed esser realizzate!


L'esposizione è durata fino alle 18.00 del pomeriggio ed è stata intervallata dall'andirivieni delle Alfa Romeo che si spostavano su e giu' per partecipare alle sessioni di regolarità sia mattutine che pomeridiane.
Ma a proposito di sessioni di prova di regolarità...come son andate?????

PRIMA PARTE: TIME ATTACK ARENA



A partire dalle 11.30 fino alle 12.30 si è inscenata la prima parte della manifestazione, dove per far prendere confidenza ai partecipanti col tracciato - era valido di tutto e di piu': piloti che diventavano navigatori a bordo delle auto altrui o proprie. Della serie che ognuno ha tentato il massimo del massimo per strappare quel primo posto alla fine del turno in quanti giri avesse voluto!

Il percorso era composto da 2 pressostati:il primo tratto da percorrrere in 18" - secondo tratto in 19 " - terzo tratto in 16 secondo con giro all'interno di un piazzale. Non propriamente semplice come potrebbe sembrare e non affatto scontato..due rettilinei ed un piazzale che li raccorda con birilli sparsi lungo gli stessi per delimitare al massimo velleità corsaiole ed utilizzo di un paio di transenne  per evitare qualsiasi "sconfinamento" ;-) Ovviamente il tutto è stato studiato per garantire al massimo la sicurezza di tutti i partecipanti della manifestazione con uno stewart del nostro staff alla partenza e due nel punto della "giravolta"...e divertimento sia!!!!


Non si sono verificati problemi tecnici di alcun genere ed il tutto, nella mattinata, si è svolto nel massimo della sicurezza: è da dire che è stupefacente vedere come uno "parte", come gli altri gli vanno dietro, ed inizia a crearsi quel simpatico carosello di Alfa Romeo che tenta di "beccare" il tempo giusto ad ogni costo in una sfida amichevole e corretta!

Una maniera diversa dal solito di far esposizione,appunto: non avendo a disposizione nelle immediate vicinanze una pista, un tracciato, abbiamo pensato a questa divertente formula e in parecchi, alla loro prima volta nella regolarità, si sono piu' che trovati bene, anzi!
A ridosso dell'ora di pranzo, la sessione mattutina è stata chiusa, verso le 12.30, per permettere di recarsi tutti presso l'area dei chioschi a noi riservata per consumare il momento conviviale tutti assieme.

Un pranzo consumato in totale allegria e divertimento,nonostante il vento che aveva deciso di farci i dispetti, per romperci un po' le uova nel paniere...;-)
Ma al di là di risate e divertimento, che male mai non fanno, il tutto è passato in grande allegria!!
D'altronde con commensali di questo calibro, l'attimo conviviale non puo' che essere un momento intriso di puro ed espresso divertimento da consumarsi in compagnia!!!:-)
Tornati al nostro stand (!),presso la nostra area assegnataci, si è prontamente adempiuto al cerimoniale rito della consegna dei trofei ai primi tre classificati della mattinata: ovviamente in chiave goliardica, piu' che mai! 
Ne risulta e consegue quindi che al 3° posto troviamo con grande piacere una new entry del nostro club, ma anche new entry per quel che riguarda le prove di regolarità - alla sua prima assoluta - il nostro grande Valerio, con la sua splendida 155Q4!!
Al 2° posto il nostro Responsabile della sezione PN, il nostro DavidQ4 su "Neve", la sua neo 75 2.0 TS, color bianco ghiaccio!
Al 1° posto una conferma delle conferme, l'uomo che ha sbancato il Balocco, l'uomo che non ha bisogno di conferme, l'uomo che del leggere la Gazzetta alla domenica mattina ha fatto un rito!...
Il PETER!!!! Congratulazioni vivissime per questa ennesima riprova di esser sempre ai primissimi posti quando si organizzano queste prove di regolarità:un uomo che ha sempre FAME DI VITTORIA!


Sessione regolare, come dicevamo, tranquilla e senza problemi: sessione che ha dato la possibilità a chi non si era mai approcciato, di valutare se la cosa potesse piacere, potesse interessare ma soprattutto di prender confidenza con aspetti e considerazioni, magari mai valutate prima....
Da considerare che in molti, che appunto si sono avvicinati per la prima volta si sono molto, ma molto divertiti nel vivere la manifestazione in questa inedita maniera! ;-)

TORNEO AD ELIMINAZIONE DIRETTA

Dopo una brevissima pausa, si sono fatti avanti i 13 concorrenti per la sessione pomeridiana: formula semplicissima dove tutti sono andati a percorrere lo stesso identico tracciato (non sono stati modificati nè tempi e nè percorrenze) e solamente i primi 8 miglior tempi passano ed accedono ai QUARTI DI FINALE:

- Duca su 159 2.0 MJtd Vs Mauro su GTV 2.0 TS;
- Stefano su 147 1.6 TS Vs  Nicola/Dogo su 33 Permanent;
- Gianfranco su 75 2.0 TS Vs Piero su Giulietta QV;
- Squadra Corse 2M Car su GT Vs Valerio su 155Q4













E cosi' si vanno a formare le coppie per le sfide ad eliminazione diretta in un via vai crescendo di sana competizione che a tratti sfiora dei momenti da antologia del divertimento.

























Scontri epici (!) come tra il Duca ed il Dogo, suo pupillo.. dalle punte di pathos incredibili, proprio in una delle due SEMIFINALI:

- Duca su GTV V6TB Vs Nicola/Dogo su 33 Permament;
- Gianfranco su 75 2.0 TS Vs Squadra Corse 2M Car su GT;










Come anche le due finali, veramente interessantissime, in quanto hanno visto i seguenti protagonisti:


FINALE 3° e 4° POSTO:
- Dogo/Nicola su 33 Permanent VS Squadra Corse 2M Car sul GT;

FINALE 1° e 2° POSTO
- Duca su GTV V6TB VS Gianfranco su 75 2.0 TS;


Divertimento TANTO, sportività IMMENSA: abbiamo visto delle belle strette di mano tra i ragazzi della 2M Car e Nicola sia prima che dopo esser partiti per la rispettiva sessione. Abbiamo visto anche un bel clima durante le premiazioni: finalmente delle premiazioni allegre, non "avvelenate" magari dai sempre pronti "coppaioli" che si possono trovare in ogni categoria, dal tuning dove proliferano in ogni fascia di età, fino agli eventi prestigiosi la cui iscrizione costa centinaia di €...

Solo sano divertimento, culminato durante la fase delle ovvie e consuete premiazioni, presentate dal nostro Tesoriere e da Cristian stesso, presso il bar "Da Tavaris",lo stesso punto di accredito delle iscrizioni mattutine, alla presenza del Presidente dell'Associazione Culturale "LE ANDRONE", Mauro e dal loro segretario, Jacopo.

PREMIAZIONI

Come miglior tempo sul giro, si aggiudica un premio speciale della Giuria, sponsorizzato proprio dall'Associazione Culturale "LE ANDRONE", consistente in un pregiato set di vini di produzione locale, il nostro Nicola/Dogo..la Tigre dei Tauri, arrivato all'onorevolissimo 4° posto di questo mini torneo, incassa questo gradevole premio ed artiglia ancora una volta un successo personale, mettendoci la sua firma!


Al 3° gradino del podio, arriva la contagiosa allegria dei ragazzi della Squadra Corse 2M Car stessa: alla loro "prima" assoluta si portano a casa una stupenda soddisfazione personale, e sono fautori di bellissime sportive strette di mano con tutti!Bravi!

Al 2° gradino del podio arriva, dopo ANNI di assenza da un evento ufficiale, non tanto il Duca, ma il leggendario GTV, talmente leggendario che piu' di qualcuno pensava manco esistesse! ;-) Esce dal box, porta il sole e arriva 2°...bella soddisfazione dopo tanto stop!Veni Vidi Vici...;-)

Al 1° gradino del podio un incontenibile Gianfranco che ha letteralmente sbaragliato tutti quanti ed ha conquistato la vetta della classifica!Congratulazioni vivissime,davvero e speriamo di averlo ancora con noi!



Grande gara:ricca di elementi goliardici e di divertimento ma anche di ricchi spunti di riflessione in quanto si sono visti degli ottimi elementi, davvero promettenti, oltre che le solite conferme. Ottimo potenziale veramente da sviluppare anche per il futuro di quello che potrebbe essere un risvolto nelle prove di regolarità future ad altri raduni ed eventi a cui il nostro club parteciperà.

Ci sono stati anche altri premi speciali le due ALFA ROMEO DELLE RONDINI: due, fra le molte Alfa Romeo presenti, scelte a maggioranza dai partecipanti, tramite una votazione inserita dentro un'urna, durante tutto il corso della giornata che erano in esposizione. Quindi un giudizio social- popolare al cento per cento, dove chi ha esposto ha decretato le due vincitrici ex equo di questa 1a edizione del trofeo! Perlo spoglio ed il computo delle votazioni ci siamo avvalsi delle straordinarie doti amanuensi del nostro Dogo!! ;-)


Lo spoglio dei voti ha visto vincitrici due esemplari di Giulia...
La stupenda Giulia Super di un gentilissimo simpatizzante. e la splendida Giulia GT rosso Alfa del nostro Dennis...uno splendore!

Anche a loro due, rispettivamente, sono andate due confezioni di pregiati vini  della produzione locale, sponsorizzate dall'Associazione Culturale LE ANDRONE.
Un simpatico modo anche per ringraziare chi,oggi, ha messo in esposizione la propria amata Alfa Romeo!



UNA SERIE DI DOVEROSI E SPONTANEI RINGRAZIAMENTI DEVONO ESSER FATTI, COME NON MAI!



UN RINGRAZIAMENTO ALLA CITTADINA DI GONARS CHE CI HA ACCOLTO BENISSIMO, COME CLUB ALFA ROMEO: MOLTISSIMA BELLA GENTE HA GRADITO LA NOSTRA PRESENZA,
LE NOSTRE ALFA ROMEO, LE NOSTRE ESIBIZIONI ED IL CARATTERE DEL NOSTRO CLUB!



UN RINGRAZIAMENTO ALL'ASSOCIAZIONE CULTURALE "LE ANDRONE", SPECIALMENTE NELLE FIGURE DEL PRESIDENTE, MAURO, e DEL SEGRETARIO JACOPO: CI HANNO TRATTATO BENISSIMO, SIN DAI PRIMI ATTIMI DA QUANDO SIAMO ENTRATI IN CONTATTO CON LORO, AGEVOLANDO IL NOSTRO OPERARE SUL TERRITORIO DI GONARS, ALL'INTERNO DELLA FESTA DELLE RONDINI, COME NON MAI!

UN RINGRAZIAMENTO PER LA PRESENZA DEL NOSTRO PARTNER TECNICO 2M CAR, IN ESPOSIZIONE ACCANTO A NOI, PER TUTTO L'ARCO DELLA GIORNATA!

UN RINGRAZIAMENTO PER L'AIUTO ED IL SUPPORTO DA PARTE DI CRISTIAN COLJA DELL'ASSOCIAZIONE UFFICIALI DI GARA "MARIO DE CARLI"!

UN RINGRAZIAMENTO A TUTTI I NOSTRI SOCI ED I SIMPATIZZANTI PRESENTI: GRAZIE A LORO E' STATO POSSIBILE REALIZZARE UN'ESPOSIZIONE CON OLTRE 30 ALFA ROMEO DI OGNI ETA', EPOCA e MODELLO!

UN RINGRAZIAMENTO AL NOSTRO INVINCIBILE STAFF: INCESSANTEMENTE, A PIU' FASI, DA SABATO POMERIGGIO, A DOMENICA SERA HANNO CARICATO, SCARICATO, MONTATO, SPOSTATO, RIMONTATO ATTREZZATURA DI CLUB, AGEVOLATO E MESSO IN SICUREZZA TRATTI STRADALI, ESEGUITO ISCRIZIONI, 

PRESIDIATO IL NOSTRO GAZEBO, PARCHEGGIATO E SORVEGLIATO LE ALFA ROMEO ESPOSTE...un particolare grazie a Samy, Gabry, Vanessa, Cris, David, Mario, Gianluca, Randy,Nicola....e due fotografi d'eccezione: Darione e Sonia, coadiuvati dal contributo di Cristina!

Link Foto Album su PICASA CLICCATE QUI

Link Topic Ufficiale sul ns. Forum CLICCATE QUI














AdSense

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER DEL SITO







Subscribe to our mailing list


* indicates required