15 maggio 2015

ALFAFEST ed. 2015 - 26 aprile 2015 - BRKINI (SLOVENIA)

Seconda edizione di un evento, che già alla sua "prima" aveva fatto sperare un altissimo potenziale: se l'altr'anno la partecipazione è stata veramente impressionante, questa "2a volta", ha sicuramente infranto tutte le più' rosee previsioni!

Innanzitutto va subito fatta una serie di complimenti allo staff dei "Bistrski Alfisti" e ad Klavdijo Šlosel, noto appassionato Alfista delle cronache locali: Klavdijo Šlosel è uno di quegli Appassionati con la "A" maiuscola, che sono un esempio per km percorsi per esserci ad ogni raduno, per entusiasmo nel parteciparci ed anche per le splendide fotografie che realizza e pubblica sul web.

Lo staff della manifestazione si è dimostrato più' che preparato a reggere l'onda d'urto, lo tsunami alfista che in un paio d'ore ha riempito letteralmente la piazza centrale del paese, Ilirska Bistrica, scelto come punto di accredito iniziale.


Significativo raduno con piu'di 80 Alfa Romeo presenti: nonostante la maggioranza e preponderanza di esemplari moderni non è mancato all'appello qualche esemplare ultraventennale (tra cui proprio i nostri, di Stile Alfa Romeo -ndr) come ad esempio, proprio questo...



Pochi km da Trieste, ed in un attimo siamo nella vicinissima Slovenia, per giungere al punto di accredito, Ilirska Bistrica proprio: in poco più' di mezz'ora di strada, con ben 4 equipaggi in questa bella manifestazione odierna..



Ringraziamo per la presenza i nostri soci Dario, Il Dogo, Berny, Alice, Dex, Simonetta, Gabry: anche alla prima edizione fummo numerosi, con piacere ci riproponiamo in questa 2a ugualmente schierati anche se non nella stessa identica "formazione". Il piacere - fondamentale e basilare - di una giornata assieme in uno splendido, sano, gruppo. Dove si ci si diverte ma allo stesso tempo si onora il Marchio che tanto amiamo e per cui batte forte sempre il nostro Cuore....ovviamente sportivo,no!?


..come sempre il tutto condito ed alimentato dai classici momenti goliardici, tipicamente in chiave "Stile", dall'inizio alla fine..qua i sorrisi e le facce di circostanza non le troverete di certo in quanto queste giornate, e chi con le ha trascorse, sa benissimo lo spirito che aleggia e vige.. :-)


Il tutto anche amplificato e condito dalla graditissima presenza della gang dei "Pastori"..;-)
Mancava il "capitano" Alby Alfa, al quale comunque non sono mancati i nostri saluti, di questo fantastico gruppo che già per la seconda volta quest'anno ci accompagna nelle nostre avventure: la prima alla scorsa edizione dell'IRWC, che ci hanno visto protagonisti tra neve e ghiacci, oggi qui la seconda,senza contare la presenza al Gran Galà ed. 2014 scorso... e sappiamo già che le frequentazioni dei "Pastori" e di Stile saranno destinate ad incrociarsi nuovamente...;-)


Presenti moltissimi club in delegazione di rappresentanza come noi: Alfisti HR con Mladen Živković, Kraski Gadje di David Zega, Alfisti Pazin, Alfa Romeo Club Ugo Stella ed Alfa Romeo Club Zenica solo per citarne alcuni.


Questo è lo spirito che aleggia, che vige e che si puo' trovare nei raduni esteri: uno spirito di reciproca stima, collaborazione e frequentazione dove molto difficilmente emergono campanilismi locali fra i vari club. Uno spirito dove cio' che conta è stare assieme, in un clima di autentica FESTA e di reale DIVERTIMENTO finalizzati a trascorrere una giornata all'insegna dell'allegria e dello star bene accumunati dalla passione per il Marchio dell'Anonima.


Al momento della partenza, il tradizionale briefing iniziale da parte di Klavdijo Šlosel in persona, che ci andava a spiegare la formula dell'evento: tre prove "speciali" disseminate lungo il percorso, una sosta vera e propria, sosta finale con momento sia conviviale che cerimoniale..



Partenza scortati fino all'uscita del paese dalla polizia locale, che ha saputo dare quel tocco di "ufficialità" in più' all'evento! Partenza regolare, ordinata ma che subito ha saputo dare la tipica impronta dei raduni di zona dove, viene "tollerato" il leggero affondo sul pedale del gas.. ;-)

..panorami stupendi, tanto divertimento, tanto asfalto per le nostre Alfa Romeo incastonate da paesaggi incantevoli e strade degne di nota: ogni paese attraversato, nonostante il meteo non fosse stato particolarmente clemente, ci ha saputo accogliere con un clima di festa, contribuendo ad aumentare il piacere di esserci!



Ben tre le "speciali" previste quest'anno, tutte divertenti (quiz, prova di frenata e..."specialona" in salita..;-) ) che hanno saputo divertire senza impegnare troppo i partecipanti, rendendo il tutto leggero ed affabile. Come la sosta di un'oretta circa presso una bella struttura,dove dopo tanti km e perigrinare tutti noi abbiamo trovato la giusta sosta..

..ma altrettanti goliardici momenti intrisi di spensierata "yellow" comicità e goliardia...condivisa proprio qui dal grande, Tonci, assieme a noi nella foto..una colonna dell'Alfismo locale! La birra? Solo per chi non guida, sia chiaro! ;-) Festa si ma con corretto spirito di giudizio Alfista!!;-)


La ripartenza ci vedrà protagonisti di una seconda brevissima sosta, presso un'area destinata ad esporre il rilevante numero di Alfa Romeo presenti per una foto ricordo del loro schierarsi ma non solo: servirà anche a farci partire, distanziati di qualche decina di secondi l'uno dall'altro, per affrontare la terza ed ultima speciale prevista del raduno...la salita!! ;-)

Fondo bagnato e molto, ma molto viscido, che di sicuro non ha agevolato chi non aveva controlli elettronici di trazione e di stabilità, ma che ha saputo regalare più' di qualche emozione,eccome, nei pochi km che ci hanno separato dalla meta finale! ;-) Gran bel momento!




Arrivati in vetta della seconda ed ultima tappa, gli equipaggi si sono diligentemente schierati per poi sistemarsi all'interno del locale designato per il pranzo, la summa del momento conviviale e cerimoniale!



L'organizzazione ha anche previsto una lunga serie di riconoscimenti per i club di cui sopra, ricordandosi veramente di tutti con una stupenda targa dove ci sono le firme di TUTTI GLI ISCRITTI alla manifestazione stessa,fatta realizzare prima della partenza stessa al mattino. Un riconoscimento dall'altissimo valore simbolico, che ci è piaciuto moltissimo per il significato che esprime e di cui saremo fieri aver nella nostra sede assieme a quelli degli altri club che ce ne hanno fatto dono ed omaggio..


Un grande ringraziamento allo staff organizzatore, che hanno saputo proporre una 2a edizione dell'evento bella, migliorata sotto tutti i punti di vista rispetto alla prima.
Come già detto, sono stati tantissimi i club Alfa Romeo internazionali presenti: Vipere del Carso, Alfisti HR, Alfa Romeo Zenica, Ugo Stella, Alfisti Pazin ed ovviamente noi di Stile Alfa Romeo! Menzione d'onore all'equipaggio dei "Pastori", capitanato in assenza di Alby, dal prode Roberto Cagnato..simpaticissimi questi ragazzi che si sono fatti tantissimi km per esserci...!!BRAVI!


Felici di esserci stati, felici di aver partecipato: trascorso una giornata genuina, vera, semplice ma dai forti valori sul campo. Grande divertimento, grandi personaggi, molte Alfa Romeo e molta buona - e sana - atmosfera.


Questi sono i raduni che ci piacciono, dove la passione è così tanta che la puoi tagliare col coltello ed assaporarla facendone una scorpacciata che di sicuro indigestione non fa! Raduni dove quando ritorni a casa, e ci rifletti già lungo la strada, dici a te stesso che i sorrisi visti, fatti e ricevuti non sono stati di circostanza ma VERI e GENUINI. Scenari sempre nuova, gente sempre simpatica, solare ed un'organizzazione che dimostra un grandissimo senso dell'ospitalità con chi è partecipante.. Sicuramente in attesa dell'edizione 2016 a furor di popolo!!

FOTO ALBUM GIORNATA


Link Foto Album su Picasa - CLICCATE QUI -

21 aprile 2015

30° ANNIVERSARIO A.R. 75 & 50° GTA - ARESE DI NUOVO IN PISTA - 29,30 e 31 MAGGIO 2015 - ARESE ex PISTA SPERIMENTALE ALFA ROMEO -

- APERTO A TUTTE LE ALFA ROMEO NESSUNA ESCLUSA -
- EVENTO APERTO A TUTTI GLI ALFISTI: SIANO ESSI SOCI O NON DEL RIAR VISTA L'OCCASIONE ESCLUSIVA DELLA MANIFESTAZIONE -

I festeggiamenti per il 50° anniversario della GTA e il 30° della 75 sulla ex pista sperimentale dell'Alfa Romeo di Arese,dove sono nate e dove furono collaudate: un sito di altissimo impatto emozionale.

Sarete immersi in un'atmosfera intrisa di Alfa Romeo, racchiusa dalla vista del Centro Direzionale, dal Museo Storico e dagli stabilimenti dove venivano costruite e deliberate le Alfa Romeo, le nostre amate A.R. 75: un vero e proprio ritorno alle origini!

La pista è stata ripristinata , resa più moderna e dotata di sofisticate attrezzature per renderla un Centro di Guida Sicura avanzato e perfettamente inserito in un ambiente finalmente sanato e nel pieno rispetto della natura che lo circonda.


L'evento avrà il patrocinio del Comune diArese.


PROVVEDETE A COMPILARE IL MODULO DI ISCRIZIONE ED INVIARLO ALLA SEGRETERIA DEL RIAR registroalfa@alfaromeo.com ed in CC a stilealfaromeo@gmail.com [se ns. soci/simpatizzanti] per coordinarci al meglio con la segreteria RIAR stessa: inviate copia dell'avvenuta iscrizione unitamente alla ricevuta di avvenuto versamento in maniera che la segreteria del RIAR possa confermare l'iscrizione e che noi possiamo aver traccia per fornire eventuale assistenza ai nostri Soci/simpatizzanti stessi, ed organizzarci al meglio per la logistica del trasferimento.


AGGIORNAMENTI A SEGUIRE SULLE ATTIVITA' INTERNE ALLA MANIFESTAZIONE!!

Link UFFICIALE SITO WEB RIAR : http://www.registroalfaromeo.com/it/event/arese-ex-pista-sperimentale-alfa-romeo-50deg-gta-e-30deg-della-75

LINK UFFICIALE EVENTO FACEBOOK RIAR : https://www.facebook.com/events/410820005754684/

LINK SCHEDA ISCRIZIONE & PROGRAMMA EVENTO SITO WEB RIAR : http://www.registroalfaromeo.com/sites/default/files/circolare_n._249_0.pdf

LINK SCHEDA ISCRIZIONE & PROGRAMMA EVENTO NS. SITO WEB : https://drive.google.com/file/d/0BwVv2603f29hNUNqNlNSS1ZmMGs/view?usp=sharing

LINK NS. FORUM STILE ALFA ROMEO : http://stilealfaromeo.forumfree.it/?t=70558999 [assistenza ns. soci/simpatizzanti]

16 aprile 2015

BELLUNO VOLPAGO in STILE : TRIBUTO ad UGO GOBBATO - 12 aprile 2015

INTRODUZIONE 

Nell'oramai lontano novembre 2014, prese l'ipotesi di co-organizzare un evento nelle ridenti terre del Trevigiano, grazie ad un progetto presentato al vaglio in una delle nostre riunioni: ma eravamo volti col pensiero alla realizzazione del Gran Galà di Fine Stagione e quindi rimandammo la questione a gennaio 2015.
Con l'anno nuovo, subentrò la piacevole realtà di poter annoverare fra le nostre fila una solida schiera di soci della provincia del Bellunese: persone di particolare spessore, con alle spalle tanta esperienza di club, tanto potenziale, tanta competenza e soprattutto amanti del Marchio.


In mezzo a tutto questo fece breccia la possibilità di un'ulteriore variabile: la realizzazione di una fase prettamente culturale all'interno di un nostro evento, scelta come una conferenza a tema. Quindi la scommessa era triplice, ce l'avremmo mai fatta a realizzare il nostro classico cavallo di battaglia, il raduno itinerario turistico, a 200 km da casa, associandovi una componente culturale - attraversando due province, quella di Belluno e quella di Volpago del Montello, paese natale di Ugo Gobbato?


Per un evento spettacolare, che scuotesse l'animo e la coscienza Alfista nel territorio, non potevamo che far ricadere le nostre scelte su un personaggio cardine della Storia del Marchio ed in questo, grazie all'intercedere del Dr. Marco Fazio del Centro Documentazione Alfa Romeo, si rivelerà fondamentale la figura del Dr. M. Parolin, il massimo esponente della figura di Ugo Gobbato stesso.

Ci siamo prefissi come obiettivo ideale, basandoci sui feedback dei principali club Alfisti di zona, un riscontro di 40 Alfa Romeo: tale numero poteva esser considerato un target "ideale" ed "ambizioso" in quanto nelle nostre varie frequentazioni nella zona del Bellunese negli anni scorsi, mai più' di una 30na di Alfa Romeo si erano schierate sul campo: dato di fatto documentabile e riscontrabile.  Cio' ha reso l'impresa molto ma molto difficile, in quanto non avevamo molta conoscenza del territorio come siamo abituati solitamente.
Ma il sapore di accettare una scommessa tutta nuova con noi stessi nei confronti degli appassionati, dove lo mettiamo?...Non ci potevamo tirare indietro.

EVENTO

Stile Alfa Romeo, club affiliato RIAR (Registro Italiano Alfa Romeo), è stato orgoglioso di annunciare a tutti i suoi Soci e Simpatizzanti del Marchio dell'Alfa Romeo - questo evento a carattere culturale, il primo di una lunga serie del nostro club. Non soltanto quindi solo un itinerario turistico fra splendidi paesaggi in un trionfale corteo di sole Alfa Romeo, ma anche una parte culturale dedicata all'approfondire la figura di Ugo Gobbato. Questa splendida cornice è stata inoltre premiata dal patrocinio da parte di Automobilismo Storico Alfa Romeo ufficiale.


Un evento del nostro club, sempre nel pieno supporto delle Istituzioni Locali e Regionali sia di Belluno che di Treviso, che doverosamente ringraziamo, in un'ottica costruttiva mirata a diffondere valori come cultura e relazioni sociali: un evento che andiamo a realizzare assieme al contributo degli amici dell' "Indian Choppers" di M. Bigolin e "Amici della Storica Lancia Ing. Pierugo Gobbato" del Dr. M. Parolin.


Per un evento che risvegli il senso di sentirsi Alfisti a Belluno, serviva una location speciale, spettacolare e non di recente utilizzata per esporre le meraviglie dell'Anonima: la verde Piazza dei Martiri di forma allungata, è la piazza centrale di Belluno e nel contempo uno dei gioielli della città.


Ad est della piazza è ubicato il neoclassico Teatro Comunale. I lunghi porticati, con numerosi caffè, fiancheggiano la piazza su entrambi i lati ed invitano a soffermarsi. Passeggiando per i porticati lungo la parte orientale, raggiungerete la vicina Piazza Vittorio Emanuele, dove, svoltando a destra nelle strette vie antiche, potrete ammirare i bei palazzi gotici e rinascimentali.


Questa è stata la nostra prima scelta e questa scelta abbiamo rispettato per offrire il meglio ai nostri soci, ai simpatizzanti ed a tutti i partecipanti dell'evento stesso. Abbiamo pensato che gli Alfisti del Bellunese meritassero il massimo e dovessero sentirsi orgogliosi della location scelta, per questa "prima" volta..


Di gioielli esposti in piazza ce n'erano eccome: per chi fosse affamato di statistiche, 20 degli equipaggi erano si i soci di Stile Alfa Romeo ,arrivati da ogni dove del Friuli Venezia Giulia e dal Veneto,ma poi dobbiamo annoverare equipaggi principalmente da BELLUNO stesso, Milano, Padova, Treviso. Alfisti che noi ringraziamo, dal primo all'ultimo, per aver scelto di condividere la giornata assieme a noi: senza i partecipanti di un evento, l'evento stesso non avrebbe consistenza ed i partecipanti, sono l'elemento più' prezioso ed importante.


Un totale di ben 62 equipaggi da BELLUNO, una realtà senza precedenti di cui, sin da adesso, ci sentiamo di ringraziare. Certo che il sole, splendido attore protagonista nel cielo, ha aiutato di sicuro la perfetta riuscita della giornata, incitando i partecipanti ad esserci lo scorso 12 aprile:Giove Pluvio ha scacciato il demone della pioggia e del maltempo ma ci piace pensare anche che la dea bendata aiuti gli audaci, gli intramontabili romantici che noi di Stile ci reputiam di essere..;-)


Gioielli dicevamo, di tutte le epoche e di tutte le fattezze: dalle Giulia alle Montreal, dai GT "scalino" alle Alfette, dalla produzione storica e d'epoca a quella moderna contemporanea con splendidi esemplari di 916 3.0 V6 24V o Giulietta QV.. Ce n'erano di Alfa Romeo in piazza dei Martiri, ricorderanno i passanti che rimanevano incantanti dal veder tutto il perimetro a noi riservato, costituito dalla lunghezza della piazza stessa, riempirsi totalmente di esemplari dell'Anonima.

Tassativa la partenza alle 9.10 da Piazza dei Martiri,per procedere in un avvincente percorso di 80 km che ci porterà, appena usciti da Belluno stesso, verso Valmorel...


..una piccola frazione del comune di Limana, in provincia di Belluno, noto per aver dato il titolo a un libro dello scrittore Dino Buzzati che amava passeggiare nella tranquillità di questa natura perché qui vi trovava ispirazione per i suoi racconti. Paesaggi mozzafiato, panorami splendidi.


Il paesaggio è fatto di dolci profili e di curve sinuose che ospitano bellissimi boschi intervallati da prati e pascoli. Pochissime le abitazioni. Un territorio da percorrere con le nostre amate Alfa Romeo ricco di itinerari che portano alla scoperta di meravigliosi scorci panoramici.


Ma alla fine troveremo il particolarissimo Passo San Boldo, di età molto antica, ancora Romana, ma che accrebbe di popolarità per un'impresa memorabile in quanto l'opera, che vide peraltro lo scavo di cinque gallerie, si concluse in tempi brevissimi: da qui il soprannome "strada dei 100 giorni"..spettacolare!! Attraversarne le 5 gallerie scavate nella roccia viva dei tornati, è un'esperienza esaltante, anche uditiva, visto la melodia che le nostre Alfa Romeo sono in grado di trasmettere.


Dobbiamo fronteggiare ben 18 tornanti prima di arrivare al prossimo centro abitato, alle pendici del San Boldo, Tovena..

Nostra prossima meta, adagiata tra le dolci colline ed i rigogliosi vigneti, Valdobbiadene che sa accoglierci con un'armonia di colori, sapori e profumi indimenticabili. In queste zone dove la memoria del passato ed il presente vivo si intrecciano è immediato lasciarsi conquistare dal paesaggio quasi montano, verde, fresco e ricco di panorami spettacolari.


Le nostre Alfa Romeo sono in estasi per le strade che stanno percorrendo: non il solito trasferimento, ma sempre accompagnati dalla nostra fedele motostaffetta, i nostri "angeli custodi" che ci accompagnano in ogni dove, il tutto suffragato da sistematici cartelli lungo il percorso ed un roadbook vero, reale, frutto di ore e di km di lavoro del nostro staff.


Un'esperienza unica, che abbiamo voluto far provare ai nostri partecipanti all'evento, quelli che ancora non l'avevano provata...


Ci resta ora da affrontare ancora gli splendidi boschi che si ergono sul Montello, quelli proprio da cui gli antichi Dogi attingevano legname per la costruzione nei cantieri navali della Serenissima. Attraverso il bosco arriveremo proprio a Volpago del Montello dopo 2h ed 80 km c.a. di ininterrotto corteo, dove non ci siamo mai fermati, ma dove il tempo è letteralmente volato nell'ammirare gli splendidi scenari in cui le nostre Alfa Romeo erano immerse, come gioielli incastonati in un quadro, prima di arrivare a Volpago del Montello, nella piazza principale antistante il municipio. Volpago del Montello, il paese che diede i Natali ad Ugo Gobbato. Qui si sono unite a noi altre ben 11 Alfa Romeo, che son partite da Giavera del Montello, facenti parti della stessa manifestazione ovviamente ma che hanno seguito per altre esigenze un percorso diverso: quindi il totale degli equipaggi è salito a ben 73 Alfa Romeo, 73 equipaggi che ringraziamo.


Qui, nell' AUDITORIUM COMUNALE, assisteremo ad una conferenza sulla prestigiosa figura di Ugo Gobbato ad opera del gent. Dr. Marino Parolin, referente di prim'ordine, della durata di circa 45 minuti,introdotto magnificamente come sempre,dal Dr. Marco Fazio.


Conferenza molto coinvolgente, ricchissima di molti spunti interessanti sulla figura di una personalità moderna e che potrebbe esser d'esempio anche per i tempi contemporanei: una personalità che si curo' sempre non solo del presente dell'Azienda ma anche di cio' che sarebbe venuto dopo, e di cui qui di seguito proponiamo due brevissimi stralci estratti dalla conferenza stessa.



L'Auditorium comunale di Volpago ha registrato un tutto esaurito e non possiamo che esser felici ed orgogliosi del risultato ottenuto:l'obiettivo di parlare di reali aspetti storici del Marchio, l'obiettivo di proporre ad una platea - più' o meno erudita in merito - una materia che forse fin troppo spesso è stata sottovalutata, nonostante la grandissima importanza, non ci fa che sentire soddisfatti di quanto raggiunto in questa giornata.


Sono stati 45 minuti molti intensi, nei quali non è mancata anche una parte cerimoniale, organizzata dal Sindaco e dal Comune di Volpago del Montello, a cui siamo grati per la splendida accoglienza e la grande ospitalità che hanno dimostrato nei nostri confronti, tributandoci una targa di cui siamo molto orgogliosi di aver ricevuto. Lo stesso dono è stato tributato anche ai club Amici "Treviso Autostoriche" e "CAMEC".


Un riconoscimento anche ai membri della "Motostaffetta dell'Agnese" per il loro impegno in questa durissima giornata, per gli oltre 80 km di percorso che ci hanno fatto percorrere in totale autorizzata sicurezza. Persone con una grandissima passione per il lavoro che svolgono con dedizione e con impegno. Un particolare saluto anche, ovviamente, al "nostro" Alduti.

La conferenza è stato l'apice dell'evento ma non è stato l'ultima stoccata, in quanto, guidati dal Dr. Parolin, ci si è recati a far visita, a quella che fu la casa di Ugo Gobbato: un ultimo atto per render omaggio, alla fine di questa giornata anche al paese di Volpago del Montello, che da anni promuove e celebra la figura di uno dei personaggi più' importanti della Casa, che è riuscito a traghettarla oltre la fine della 2a Guerra Mondiale, per poi giacere troppo tempo nell'oblio della dimenticanza.


RINGRAZIAMENTI

Un sentito ringraziamento per l'indiscusso successo ottenuto in questa manifestazione va in primis rivolto a tutti i partecipanti che hanno aderito: da Padova, da Milano,da Treviso, da Belluno e dall'intero Friuli Venezia Giulia.
Un ringraziamento a tutte le Istituzioni coinvolte con il rilascio dei relativi permessi di sosta, attraversamento e transito dalle Polizie Locali dei singoli Comuni coinvolti, Prefetture e Questure delle province di Belluno e di Treviso.

Un ringraziamento ai valorosi leoni della Motostaffetta dell'Agnese, nostri angeli custodi della strada che ci hanno protetto anche questa volta in un percorso di ben 80 km da Belluno fino a Volpago e Giavera del Montello.

Un ringraziamento speciale al Dott. Parolin per la sua ospitalità , competenza e disponibilità nell'attivarsi a 360° , senza dimenticarci della sua coinvolgente conferenza sulla figura di Ugo Gobbato, per trasmettere valori e storia per chi ancora non fosse erudito in merito.

Un ringraziamento speciale al team degli INDIAN CHOPPERS per la loro ospitalità e per la gestione del momento conviviale che ha potuto ospitare ben oltre il centinaio di coperti.

Un ringraziamento al nostro instancabile ed inesauribile staff che ha dimostrato, con oggi, che non sa giocare solo "in casa" ma che accetta con entuasiasmo delle sfide apparentemente fuori portata collaborando in sinergia positiva con altre realtà interregionali. Vincendole.


Un ringraziamento speciale al Dr. Marco Fazio non solo per averci onorato della sua presenza ma perchè sin dall'inizio ci ha supportato in questo progetto, in questa avventura tutta in salita in quanto conciliare l'aspetto e la dimensione culturale con il corteo turistico sembrava apparentemente insuperabile visto le distanze e le difficoltà in gioco.


Veramente lanciamo un applauso a TUTTI I 62 EQUIPAGGI PARTECIPANTI DA BELLUNO ed AGLI ALTRI 11 DA GIAVERA DEL MONTELLO per un totale di ben 73 ALFA ROMEO PRESENTI: siano essi soci, simpatizzanti o soci degli altri club intervenuti: CAMEC CARNIA dall'FVG, CLUB TREVISO AUTOSTORICHE solo per citarne alcuni.
Senza di voi, senza il vostro entusiasmo, non saremmo mai e poi riusciti a riempire le oltre ben 100 poltroncine dell'auditorium comunale di Volpago dove si è tenuta la conferenza su Ugo Gobbato e soprattutto questo evento non sarebbe stato cosi' ricco, emozionante e intriso di passione!

PS
Uno specifico ringraziamento ai nostri soci di Belluno che si sono veramente prodigati al massimo in questo evento!

FOTO ALBUM COMPLETO

CLICCATE QUI LINK DIRETTO


PLAYLIST VIDEO YOUTUBE

CLICCATE QUI LINK DIRETTO