30 maggio 2019

QUESTIONE DI FEELING COUPE' ALL'ITALIANA- AUTOMOBILISMO D'EPOCA MAGGIO 2019




➡️ ARTICOLO COMPARSO SU AUTOMOBILISMO D'EPOCA MAGGIO 2019 (ogni diritto riservato) - CLICCATE QUI -

✅Lieti ed orgogliosi di pubblicare questo articolo comparso su Automobilismo D'Epoca di MAGGIO 2019 che vede protagonista la splendida Alfa Romeo Alfetta GT del nostro socio Mitia;



✅Lieti per veder premiato il suo duro e lungo lavoro di

28 maggio 2019

Cars & Coffee Slovenia 2019 - [GIULIA QUADRIFOGLIO PHOTO ALBUM]




Cars & Coffee Slovenia 2019

Potremmo chiamarlo un successo infinito! E' tornata la terza edizione di Cars & Coffee Slovenia, nella splendida cittadina costiera di Pirano, il 26 maggio!



Si dice che la terza volta sia un incanto! Dopo la bellissima giornata di sole di C&C Slovenia dell’altr’anno a Koper-Capodistria, abbiamo deciso di tornare alle origini - alla cittadina medievale di Piran-Pirano, dove tutto è iniziato nel 2017. Purtroppo il primo anno il tempo non è stato clemente. Ciononostante l’evento è risultato memorabile, pieno di gente fantastica, più di 60 supercar e migliaia di visitatori entusiasti. Si, è vero, bagnati dalla testa ai piedi, ma tutti sorridenti e soddisfatti. Abbiamo quindi deciso di ricreare quell’atmosfera, offrendo qualcosa di ancora più entusiasmante, ricco e coinvolgente, sia per i proprietari che per gli spettatori che riescono a catturare il vero spirito della famiglia C&C.



Link Photo Album Giulia Quadrifoglio powered by Akrapovic - CLICCATE QUI -

Link Stories su Instagram - CLICCATE QUI -



Come di consueto, ci siamo

🔔Veliko srečanje Alfistov - Zbilje, 25. 5. 2019 - ALFA KLUB SLOVENJA 🔔 - [PHOTO ALBUM]



✅Grande evento internazionale oggi in quel di LUBIANA, organizzato dallo staff dell' ALFA KLUB SLOVENJA. Tantissimi gli equipaggi,oltre 114,  provenienti da Slovenia, Croazia, Serbia ed Italia: il secondo evento a calendario del gruppo di club internazionali di cui anche Stile Alfa Romeo fa parte come ambasciatori del Marchio da ben 10 anni.



✅La "seconda stagionale" è stata graziata da un meteo che ci ha donato una mattinata di sole in riva alla splendida location, scelta per lo svolgersi della manifestazione: tanto verde e tanto relax, diversa dal solito e ben gradita ai partecipanti! Un raduno che ha visto l'adesione di moltissimi appassionati, dove la nostra delegazione di club, alla fine, è stata premiata con uno splendido ricordo di cui ringraziamo l'organizzazione, per l'esser stati presenti: ci saremmo aspettati, a dire il vero, di veder ripetersi la sortita dell'esser presenti da parti di altre realtà italiane, ma evidentemente una rondine non fa mai primavera..la sostanza dei fatti, nella costanza, è dura da raggiungere.



⚠️LINK FOTO ALBUM  - CLICCATE QUI - ⚠️

⚠️LINK STORIE INSTAGRAM - CLICCATE QUI - ⚠️

⚠️Alfa Klub Slovenija ALBUM 01⚠️- CLICCATE QUI -

⚠️Alfa Klub Slovenija ALBUM 02⚠️ - CLICCATE QUI -

⚠️Alfa Klub Slovenija ALBUM 03⚠️ - CLICCATE QUI -

✅Un'ottima "seconda"internazionale

19 maggio 2019

L’Alfa Romeo trionfa alla 1000 Miglia 2019: è doppietta - [ALFA ROMEO PRESS]



L’Alfa Romeo trionfa alla 1000 Miglia 2019: è doppietta

• Dopo 1.794,07 chilometri va in archivio un’edizione che ha mostrato ancora una volta l’indissolubile legame tra la “Freccia Rossa” e il brand che continua ad alimentare la sua leggenda. 
• Giovanni Moceri e Daniele Bonetti vincono con la 6C 1500 SS del 1928 con il numero di gara 59. La vettura, della collezione FCA Heritage, proviene dal Museo Storico Alfa Romeo di Arese. 
• Al secondo posto la 6C 1750 SS Zagato del 1929, condotta dal duo Vesco-Guerini. 
• Alfa Romeo conquista anche il Trofeo Sponsor Team in virtù del successo di Moceri e del quinto posto della 6C 1750 SS Young del 1929 di Cavalli-Gamberini. 
• Piazzamenti onorevoli per le altre vetture Alfa Romeo iscritte da FCA Heritage, che hanno tutte concluso la 37esima rievocazione storica completando il tradizionale percorso Brescia-Roma-Brescia. 
• Il folto pubblico assiepato contro le transenne ha applaudito l’Alfa Romeo 1900 Sport Spider numero 1000 condotta da Alberto Cavaggioni, responsabile Alfa Romeo per la regione EMEA, con Federica Masolin, il più celebre volto femminile della Formula 1, e la 1900 Super Sprint con l’equipaggio Prisca Taruffi-Savina Confaloni. 
• Grande entusiasmo per il convoglio ufficiale delle Alfa Romeo di attuale produzione, showcase del nuovo paradigma del marchio.



Stamane alle 7.00 da Bologna è partita l’ultima tappa della 1000 Miglia 2019, che va in archivio come un’edizione capace di consolidare ulteriormente il legame tra Alfa Romeo e la “Freccia Rossa”: sul gradino più alto del podio di Brescia sale infatti l’Alfa Romeo 6C 1500 SS del 1928 condotta da Giovanni Moceri e Daniele Bonetti, seguita dall’Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del duo Vesco-Guerini. Moceri, già detentore del titolo di Campione Italiano Grandi Eventi ACI Sport, negli ultimi anni ha vinto le principali competizioni italiane di regolarità storica: dalla Mille Miglia alla Targa Florio, dal Gran Premio Nuvolari alla Coppa d’Oro delle Dolomiti. La vettura che ha condotto, carrozzata dagli Stabilimenti Farina, proviene dalla collezione FCA Heritage, è normalmente in mostra presso il Museo Storico Alfa Romeo di Arese e ha già vinto la rievocazione nel 2005, 2007 e 2008. Alfa Romeo conquista anche il Trofeo Sponsor Team in virtù del successo di Moceri e Bonetti e del quinto posto della 6C 1750 SS Young di Cavalli e Gamberini.



Link Foto Album -  CLICCATE QUI -

Gli ultimi chilometri sotto la pioggia, poi una pioggia di successi 

L’ultima tratta ha toccato Modena, Reggio Emilia,

18 maggio 2019

“Viva l’Alfa Romeo”: applausi e passione in ogni piazza italiana - MILLE MIGLIA 2019 - [ALFA ROMEO PRESS]



“Viva l’Alfa Romeo”: applausi e passione in ogni piazza italiana

• Si è conclusa ieri sera la terza avvincente frazione che ha portato la carovana da Roma a Bologna. 
• Dalla Tuscia all’Emilia toccando città simbolo e luoghi iconici come San Quirico d’Orcia dove campeggia il celebre striscione “Viva l’Alfa Romeo”.
• Una tappa da 553,77 km per un totale a oggi di 1.447,80: manca poco al completamento delle “mille miglia imperiali”, ma le emozioni non sono finite. 
• Prosegue il testa a testa tra Moceri-Bonetti e Vesco-Guerini, con l’equipaggio ufficiale Alfa Romeo al comando: decisiva l’ultima tappa partita da Bologna alle 7.00. 
• A questo link la clip della giornata. 

Partenza di venerdì 17 ma è una 1000 Miglia sotto il segno del Quadrifoglio, e dalle 6.30 Roma saluta il rapido passaggio della carovana sotto un sole splendente. La Freccia Rossa sfila sul Grande Raccordo Anulare e il traffico si concede una pausa per ammirare le vetture in gara e il convoglio delle Alfa Romeo di attuale produzione: il modo migliore per scoprire da vicino il DNA del marchio, intriso di storia e di competizione e forte di un passato leggendario che anche alla 1000 Miglia ha scritto pagine da record.



Lago Vico: 507 metri sul livello del mare; gamma Quadrifoglio: 510 CV

Inizia la risalita, e a proposito di record è davvero mozzafiato il passaggio lungo le rive del lago di Vico, che vanta il primato d’altitudine tra i grandi laghi italiani: ci si trova infatti a oltre 500 metri sul livello del mare. Il panorama della 1000 Miglia è sempre rapidamente mutevole: i pini marittimi e il fascino della città eterna lasciano spazio alla Tuscia dove si alternano antichi borghi e verdeggianti colline, e il raccolto centro storico di Viterbo regala ai partecipanti il primo affettuoso abbraccio.



Link Foto Album - CLICCATE QUI -

Dal Lago di Bolsena a Siena: piacere di guida da gustare

Le bandierine bianche

17 maggio 2019

1000 Miglia 2019: la seconda tappa porta a Roma - [ALFA ROMEO PRESS]



1000 Miglia 2019: la seconda tappa porta a Roma

Ieri la carovana della 1000 Miglia ha disceso lo Stivale da Milano Marittima a Roma, per il giro di boa della 37 rievocazione.
• Il calore del pubblico è ripagato dalla bellezza delle vetture del Museo Storico Alfa Romeo e delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio del convoglio ufficiale.
• Il ritmo della gara ha consentito di apprezzare il fascino dei luoghi, dai borghi più belli d’Italia al fascino senza tempo della Capitale.
• Si consolida il testa a testa tutto Alfa Romeo tra gli equipaggi Vesco-Guerini e Moceri-Bonetti.
• A questo link la clip della giornata



Prima ancora che un sole velato possa sorgere sull’Adriatico, la carovana si rimette in marcia. Il clima è mite e la stanchezza ancora non ha preso posto in auto: le condizioni ideali per raggiungere Roma, il giro di boa della 1000 Miglia. Uno sguardo al road book ricorda che i chilometri non sono troppi, 571, ma le medie imposte sono basse: e infatti le ore al volante sono state tante, con il sole che ha aperto e chiuso il sipario. Ma il tramonto nella Capitale è di un impatto scenico ed emotivo sufficiente a ripagare la fatica.



La spinta del pubblico e del 2.9 V6 Bi-Turbo Alfa Romeo

Tutte le strade portano a Roma, e lungo le strade della 1000 Miglia non ci si smette di stupire dell’entusiasmo del pubblico. Il passaggio delle auto è atteso, sentito e celebrato a qualsiasi ora: la carovana è davvero sospinta, da un borgo all’altro da una partecipazione a volte di semplice meraviglia, a volte più attiva. Non è rara, ai semafori, la richiesta della dedica di un colpo d’acceleratore: vale per la collezione storica, e vale anche per il convoglio ufficiale composto da Alfa Romeo Giulia e Alfa Romeo Stelvio, anche in versione Quadrifoglio, anche nelle serie speciali “Alfa Romeo Racing”. Se la livrea ispirata alla monoposto C38 che gareggia in Formula 1 è immortalata in migliaia di smartphone e macchine fotografiche, il rombo del 2.9 V6 Bi-Turbo rapisce e meraviglia anche i meno esperti.



Link Foto Album - CLICCATE QUI -

Creatività e bellezza nei borghi e su quattro ruote



La partecipazione attiva si

16 maggio 2019

Cartoline di bellezza italiana in una corsa tra passato e futuro - Mille Miglia 2019 - [ALFA ROMEO PRESS]



Cartoline di bellezza italiana in una corsa tra passato e futuro

• Il legame indissolubile con il prezioso heritage Alfa Romeo si esprime oggi nella nuova livrea Ocra che caratterizza Alfa Romeo Giulia: la reinterpretazione in chiave moderna di un colore storico. 
• Si rinnova anche così il mito Alfa Romeo sulle strade della 1000 Miglia, a oltre novant’anni dal primo successo. • 430 vetture in gara: 44 storiche sono Alfa Romeo, la casa più rappresentata, che schiera anche Giulia e Stelvio nel convoglio ufficiale. 
• La prima tappa di ieri ha condotto la carovana da Brescia a Milano Marittima, 322 km, tra l’entusiasmo del pubblico che, da sempre, accompagna la gara. 
• Guidano la classifica due Alfa Romeo: la 6C 1750 SS numero 81 dell’equipaggio Vesco-Guerini e a breve distacco la 6C 1500 SS numero 59 della scuderia FCA condotta da Moceri e Bonetti. 



Ha preso il via ieri, dopo la punzonatura e le verifiche sportive e tecniche, la prima tappa della 1000 Miglia 2019. Un’edizione memorabile: gli equipaggi in gara sono 430, quasi 900 persone in rappresentanza di tutti i continenti. Alfa Romeo è la casa automobilistica più presente, con 44 vetture iscritte tra ufficiali e privati, oltre a una nutrita flotta che rappresenta la produzione attuale nel convoglio ufficiale di gara. D’altronde le mille miglia imperiali del “museo viaggiante più prestigioso del mondo”, come da definizione di Enzo Ferrari, sono il terreno ideale per apprezzare l’ineguagliabile storia del marchio Alfa Romeo e la sua tensione al futuro che non dimentica mai un passato glorioso.



Alfa Romeo Giulia sfila nella nuova livrea Ocra 

Ogni vettura del Biscione, da sempre, racchiude in sé l'autentico spirito Alfa Romeo, declinato nei cinque elementi che ne fanno uno dei marchi automobilistici più desiderabili al mondo: design distintamente italiano; motori all'avanguardia e innovativi; perfetta distribuzione dei pesi; soluzioni tecniche uniche; eccellente rapporto peso/potenza. Inoltre, anche nel design delle vetture sono evidenti i rimandi e gli omaggi alle linee senza tempo dei più grandi successi del marchio, a partire dall’inconfondibile trilobo frontale e lo scudetto, elementi iconici e immediatamente riconoscibili. Tra le reinterpretazioni in chiave moderna di elementi storici occorre citare la livrea Ocra che gli appassionati hanno potuto ammirare alla partenza della 1000 Miglia.



A Brescia infatti era esposta un’Alfa Romeo Giulia nella particolare colorazione che già comparve sulla sua antesignana e su altri esemplari degli anni Sessanta e Settanta. Una livrea capace di sottolineare gli sbalzi molto ridotti dell’Alfa Romeo Giulia, il suo lungo cofano e i marcati parafanghi anteriori, l’abitacolo arretrato, “appoggiato” sulle ruote di trazione e i parafanghi posteriori muscolosi. Un complesso di linee tese e di proporzioni dinamiche e slanciate, che hanno catturato gli sguardi di tutti gli appassionati presenti al via.



Link Foto ALBUM - CLICCATE QUI -

A Brescia il primo colpo di acceleratore

Alle 14.30 la partenza da Viale Venezia, e in mezz’ora si raggiunge il Garda

Si scalda la passione Alfa Romeo: al via la 1000 Miglia 2019 - [ALFA ROMEO PRESS]



Si scalda la passione Alfa Romeo: al via la 1000 Miglia 2019

 • È appena partita da Brescia la 1000 Miglia: in testa al gruppo l’Alfa Romeo 1900 Sport Spider del 1954, Guest Car ufficiale della manifestazione con il numero di gara 1000.
• Al via anche Antonio Giovinazzi, il giovane pilota italiano della scuderia “Alfa Romeo Racing”: dalla Formula 1 all’omonima serie speciale della Giulia Quadrifoglio per un emozionante bagno di folla.
• Debuttano infatti sulle strade italiane le nuove serie speciali a tiratura limitata Giulia e Stelvio Quadrifoglio “Alfa Romeo Racing”.
• Prima della passerella in Viale Venezia, Piazza della Vittoria ha ospitato il rito che introduce le emozioni della competizione: la punzonatura.
• Gli appassionati hanno affollato la piazza per ammirare le protagoniste della gara e le Alfa Romeo del convoglio ufficiale, Giulia e Stelvio.

 La 1000 Miglia è da oltre novant’anni la massima espressione del sentimento popolare per le quattro ruote, e Alfa Romeo proprio alla 1000 Miglia ha scritto pagine leggendarie della sua storia, con vittorie indelebili e record che non potranno essere battuti. Il Biscione detiene infatti il primato di 11 successi, di cui 7 consecutivi, dal 1932 al 1938 e tutti i modelli più significativi hanno lasciato il segno nella grande classica bresciana.



Quest’anno Alfa Romeo, Automotive Global Partner e casa automobilistica più rappresentata, si presenta a Brescia con preziose vetture appartenenti al Museo Storico Alfa Romeo. Non manca il meglio della produzione attuale, autentico showcase dell’eccellenza del marchio, rappresentato dalle serie speciali a tiratura limitata Giulia e Stelvio Quadrifoglio “Alfa Romeo Racing”, al debutto assoluto su strada, e

AdSense

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER DEL SITO







Subscribe to our mailing list


* indicates required