15 agosto 2013

22° RADUNO AUTO MOTO STORICHE T.E.A.M.S. FRIULI - presso festeggiamenti di VIDULIS - 28 luglio 2013

INTRODUZIONE

Contattati dal gentilissimo presidente del T.E.A.M.S. Friuli ancora nel lontano gennaio 2013, Stile Alfa Romeo , è stato invitato come club a partecipare a questa manifestazione, che ha raggiunto il traguardo, con questa edizione appena conclusa, delle 22 primavere a VIDULIS.
Un significativo risultato, degno di nota, in quanto ben poche realtà possono vantare un'attività cosi' tanto longeva e soprattutto ricca di partecipanti provenienti da vari club regionali e non solo.


Nonostante i nostri numerosi impegni - intesi come eventi da noi organizzati - abbiamo ben volentieri accettato la proposta di dar una mano alla logistica nella fase della partenza allo staff del T.E.A.M.S. Friuli seguendo le loro specifiche istruzioni: una mano se si puo' darla, ben volentieri e soprattutto aiuta a stringere nuove amicizie per vedere nuovi orizzonti in ambito regionale.
Dopo due incontri, una riunione a Bertiolo presso la nostra sede di Udine, ed una nella sede ufficiale del loro club a Campoformido a fine giugno, per metterci d'accordo sulle varie fasi del raduno e sul come/dove intervenire, ci si è dati appuntamento a domenica 28 luglio 2013, per condividere nuovamente la passione dei motori di nuovo in un raduno di tipo multimarca storico e d'epoca.
Noi dobbiamo prima di tutto ringraziare non solo l'Associazione che gestisce i festeggiamenti di Vidulis, ma anche proprio tutto il Direttivo e staff del T.E.A.M.S. Friuli per la calorosa accoglienza che ci è stata riservata, per il gentile trattamento riservatoci e per aver anche messo il nostro logo ufficiale di club nella locandina dell'evento. Siamo stati veramente contenti di aver partecipato e condiviso una realtà diversa dalla nostra, tipicamente Alfista, ma intrisa di passione e di divertimento, organizzata da persone corrette e leali. Non dimentichiamo all'interno di questa giornata l'importante ruolo svolto dal MOTO CLUB BIKERS TAGLIAMENTO, che in maniera impeccabile hanno saputo gestire al massimo - sotto un caldo estenuante, che non dava tregua - la delicata gestione dell'attraversamento degli incroci.

Un domenica per noi "diversa", in quanto incentrata sulla cultura del compianto Abarth, leggendario personaggio che dette filo da torcere a moltissimi "big" dell'Automobilismo mondiale con le sue stupende realizzazioni: ma noi da amanti della cultura dei motori a 360°, abbiamo di buon grado colto l'occasione non solo di esserci ma anche di apprendere qualcosa in piu' per il nostro piacere personale.
Anche se noi adoriamo il culto del Sacro Drago, perché per una giornata, non acculturarsi con i seguaci del mito del Leggendario Scorpione?... ;-)


Stile Alfa Romeo, dove c'e' Passione, dove ci sono eventi motoristici intriganti, è presente: anche se quel giorno del 28 luglio scorso fummo costretti a dividerci in due delegazioni di rappresentanza: una presente qui appunto a Vidulis, ed una in missione a Belluno, presso gli Amici dell'Alfa Romeo Club Belluno: un evento irrinunciabile per noi Alfisti.
Cosi' abbiamo deciso di partecipare - come richiesto da regolamento della manifestazione - con la nostre Alfa Romeo storiche e d'epoca, a Vidulis ed inviare a Belluno le nostre Alfa Romeo moderne e contemporanee: sicuramente nessun club Alfa Romeo qui in Regione è capace di gestire con la dovuta sensibilità queste situazioni di coincidenza di date di raduni.
E' da sottolineare questo importante aspetto in quanto molto spesso, quando si organizza i propri raduni ci si dimentica che per tutta la stagione non si è partecipato proprio (o ben che vada con uno o due equipaggi forse...)  a quelli degli altri: questo sicuramente non contribuisce a dare una bella immagine del proprio club in primis, e in seconda battuta a creare quel clima di unione e condivisione di interesse per i motori, fin troppo spesso sbandierato a voce/internet ma non applicato sul campo dai fatti.

Da precisare anche che per noi di Stile Alfa Romeo, oltre che la giornata del 28 luglio divisa tra Vidulis e Belluno, ci sarebbe stata in programma la partecipazione alla 1° ed Raduno Auto d'Epoca presso il Festival di Majano la domenica successiva 4 agosto e la 5° ed. Auto & Moto d'Epoca di Ronchi dei Legionari, all'interno dell'Agosto Ronchese. Una terna di domenica molto impegnative e molto dure, alle quali abbiamo voluto presenziare come da programma senza farci intimidire o scoraggiare dal caldo, in quanto avevamo dato la nostra parola nell'esserci sul campo, e come sempre la diamo, sempre ci piace mantenerla.

Vogliamo vedere invece come sono andate le cose in quel di Vidulis la scorsa domenica 28 luglio 2013?...


DESCRIZIONE RADUNO

Gli eroi di questa domenica, la prima della terna dell'inferno afoso che mai ci saremmo aspettato avesse dominato la scena, sono stati:

- Il Duca & Darione su A.R. 75 TS 2.0 RIAR;
- Zampa & Vanessa su A.R. 75 TURBO QV ASN om. RIAR;
- David su A.R. 75 TS 2.0 RIAR;
- Enrico/Cic su A.R. 75 TURBO QV ASN om. RIAR;
- Giacomo su A.R. 75 EVOLUZIONE;
- Cris & Samy su A.R. 2.0 Bertone (1a uscita ufficiale stagionale!!!);

La delegazione di rappresentanza di Stile Alfa Romeo - come da accordi convenuti - ha preso parte alla partenza da VIDULIS e non da Campoformido, sede del Club T.E.A.M.S. Friuli: abbiamo assistito cosi' all'arrivo di svariate auto storiche e d'epoca presso l'area dei festeggiamenti per le iscrizioni presso l'apposito punto di accredito.


Presenti anche un discreto numero di Alfa Romeo di altri club locali fra cui quello delle Ruote del Passato, sicuramente un punto di riferimento importantissimo per il panorama Regionale. Una bella sorpresa vedere qui degli equipaggi loro soci.
La parte del leone, com'era giusto d'altronde aspettarselo, l'han fatto le numerosissime FIAT 500 che hanno iniziato ad arrivare da ogni dove ed in diversissimi allestimenti suscitando l'interesse di molti presenti, come sempre d'altronde accade per queste icone del mondo dell'automobilismo storico.


Le iscrizioni si sono svolte con tranquillo afflusso fino alle 10.30, momento della partenza - e di sincronizzazione con l'arrivo degli altri equipaggi iscritti dalla sede di Campoformido  - disposto dall'organizzazione del raduno. Dopo esserci regolarmente schierati ed atteso alcuni minuti in prossimità del punto convenuto, ci siamo perfettamente "agganciati" alla colonna dei mezzi provenienti da Campoformido, precedentemente già partiti, per formarne una ancora piu' lunga con tutti quelli che si erano appunti iscritti presso l'area dei festeggiamenti di Vidulis di cui noi stessi facevamo parte.


Il percorso per arrivare alla "Fattoria delle ABARTH" viene magistralmente gestito dai ragazzi del  MOTO CLUB BIKERS TAGLIAMENTO, che hanno saputo farci arrivare tutti assieme presso il luogo designato per l'interessantissima sosta. Un impegno rilevante lungo gli oltre 70 km di percorso che ci hanno diviso dal punto di partenza a quello designato per la sosta ed il relativo rientro.


Frutto e brillante idea di un privato, questa struttura è il puro frutto dell'iniziativa derivante dalla passione per il marchio del celebre eclettico e poliedrico genio che fu Abarth: una struttura veramente ricca ed interessante di gioielli esposti sia come automobili...

.. che sotto forma di ogni sorta di oggetto ricollegabile allo Scorpione pungente, nella fattispecie una quantità impressionante di motori e cambi perfettamente conservati, pulitissimi in ogni loro parte ed esposti a far bella mostra di sè...


..particolare cura ai dettagli come i porta-coppa dei motori realizzati a formi di originalissimi - non a caso - aracnidi in acciaio dipinto di rosso...;-) Veramente un'idea originale e di grande impatto, soprattutto per gli estimatori del marchio: queste piccole sculture nate dalla fervida fantasia del loro autore hanno riscosso un grandissimo successo ed indice di gradimento.


Una menzione d'onore al furgone Abarth servizio corse clienti esposto all'esterno...curato in ogni sua parte ed in un'impeccabile stato di conservazione...


...con tanto di brillanti propulsori sorretti da cinghie di cuoio al suo interno, su una moquette sgargiante..


..la passione veramente trasuda da ogni angolo di questa "Fattoria delle Abarth" e nel mentre che i vari gruppi visitano la struttura, che non è tanto capiente - questo bisogna riconoscerlo - gli altri effettuano una rinfrescante sosta all'esterno.


Sosta ovviamente condita dal buonumore e dal piacere di stare assieme fra di noi, dal condividere la giornata in compagni e sfruttare anche l'occasione per rivedersi dopo una settimana di lavoro - sempre tenendo alto la bandiera del nostro club sul campo di tutta la Regione.
Il tempo è tiranno anche in questa occasione e dobbiamo rimetterci in marcia verso la strada che ci riporterà verso l'area dei festeggiamenti di Vidulis stesso, per ricollocare in esposizione tutti i mezzi dei partecipanti.


Il pranzo si svolge sulla lunga durata pomeridiana fino ad arrivare alla parte cerimoniale dedicata alle premiazioni. Dapprima un significativo discorso del Presidente dell'Associazione dei Festeggiamenti di Vidulis per ringraziare tutti coloro che sono intervenuti sia partecipando, sia ai fini organizzativi dell'evento a questa ricorrente manifestazione che da anni è presente nel tessuto del territorio locale, essendovi diventata una costante fissa di riferimento.

Abbiamo avuto l'onore come associazione, assieme al  MOTO CLUB BIKERS TAGLIAMENTO, di esser personalmente chiamati a raccolta dal megafono del Presidente del T.E.A.M.S FRIULI per ricevere dei graditi ringraziamenti per l'aiuto apportato alla manifestazione. Siamo contenti di aver dato un nostro piccolo contributo, che non ci è costato alcun sforzo, ai fini organizzativi ed anzi siamo noi a ringraziare questa associazione che da anni si batte sul territorio organizzando eventi per gli appassionati delle Fiat 500 spostandosi anche in Austria ed in Slovenia, per averci invitato.


Ringraziamo per il pensiero speciale che ci hanno dedicato e per le belle parole spese nei nostri confronti e siamo onorati di ricevere in premio anche il trofeo messo in palio come club piu' numeroso quel giorno in ex equo con un altro club di zona. Una bellissima soddisfazione, inaspettata ma altrettanto gradita a testimonianza di quanto ci teniamo ad esser presenti sul nostro tessuto regionale per propagandare il Marchio Alfa Romeo, anche in raduni a carattere multimarca storico come questo.

CONCLUSIONI

Una bellissima soddisfazione anche - e soprattutto - per tutti coloro i quali, oggi presenti con condizioni di caldo ed afa davvero pesanti, hanno scelto di partecipare, tenendo fede all'impegno di club preso a gennaio: la concomitante data di Belluno, ci ha "separato" in due delegazioni ma non potevamo che mantener la parola data ad entrambe le associazioni, sia per una questione di rispetto e fair play che di amicizia che ci lega alla realtà Bellunese stessa, alla quale siamo molto legati.


Una bellissima soddisfazione per la prima uscita ufficiale di elementi del nostro direttivo avvalorato dalla presenza dei neo nominati come Cris per la sezione Trieste e David per quella di Pordenone. Non poteva iniziare in maniera piu' consona questo lungo cammino, appena intrapreso con compiti di grande responsabilità già per l'immediato futuro della nostra associazione.

L'afa ed il caldo l'hanno fatta da padrona ma nessuno dei nostri "ha mollato" il colpo concedendosi magari un'alternativa - sicuramente piu' gradevole - come una giornata al mare, credendo fermamente nei valori di club serio che siamo e rispettando gli impegni presi questo inverno prima dell'avvio della stagione 2013.
Siamo orgogliosi di questa ennesima prova sul campo e la settimana dopo, ci saremmo ripetuti in quel del Festival di Majano..ma quella è un'altra recensione! ;-)


LINK FOTO ALBUM STILE ALFA ROMEO CLICCATE QUI

LINK FOTO ALBUM T.E.A.M.S. FRIULI ( DA FACEBOOK)  CLICCATE QUI


Nessun commento :

AdSense

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER DEL SITO







Subscribe to our mailing list


* indicates required