08 giugno 2009

SE.MA Tuning Show - 07 giugno 2009 -

La seguente recensione dell'evento è stata diligentemente redatta dal nostro Alfa147GT/Maurizio che si è sobbarcato assieme al vicepresidente Luca Lodola e Daniel, di rappresentare la delegazione di Stile Alfa Romeo all'evento organizzato dai ragazzi del Se.Ma in quel di Pradamano: ma non vogliamo indugiare oltre e procedere con la recensione..



"...L’incertezza la fa da padrona in questa strana domenica di giugno…strana perché dopo le torride giornate di maggio, con un caldo esagerato, degno della migliore estate, si è passati ad una settimana di pioggia, vento e trombe d’aria con annesse grandinate che hanno sconvolto e torturato la nostra regione e non solo. Ed anche oggi il meteo non preannunciava niente di buono. Fin dalle prime ore del mattino nuvoloni neri incombevano dai monti e lasciavano perplessi i nostri equipaggi: affrontare o meno i capricci del tempo, con gravi rischi per l’incolumità delle nostre amate?

Daniel, il più sollecito dei nostri rappresentati, accompagnato da due amici e dalla sua magnifica 147 si presenta nell’area del raduno già dalla mattinata… come da accordi, raggiunge il parcheggio del Bennet verso le 11.00 e ci aspetta tenendoci un paio di posti accanto a lui.



Il resto della delegazione si completa con l'arrivo dell'equipaggio poceniese che si presenta nel primo pomeriggio, verso le 13.30, con Maurizio/Alfa147GT e Luca a bordo della 156 2.5 V6. Per oggi la 147 di Maurizio riposa in box (complice appunto il pericolo di grandinate improvvise che consiglia il nostro prode di lasciare a casa la sua Alfa -ndr).





Inizialmente la giornata sembrava procedere sotto i migliori auspici: il sole splendeva alto nel cielo ed una leggera brezza rendeva più sopportabile il caldo…insomma, si stava bene con le maniche corte senza però patire un caldo atroce…Poi piano piano, ma inesorabilmente, le nubi hanno fatto capolino sulle nostre teste, scaricando una prima ondata di pioggia: goccioloni grossi che hanno subito messo in pre-allarme tutti… chiuse le portiere, i cofani ed i bauli tutti si sono rifugiati sotto gazebo e coperture per i carrelli…tempo forse 5 minuti massimo e subito le nubi ci hanno lasciato, facendo riapparire il sole. Abbiamo quindi avuto modo di apprezzare e rivedere i soliti volti da raduno, accanto a nuovi equipaggi…I Darkside erano rappresentati dalla 106 del Dalla, per l’occasione accompagnato dalla gentil consorte Elisa:



Presenti anche gli Over, con una nutrita delegazione capitanata da Mattia e dal Nonno:





Immancabili i Soft con l’amico Simone e la sua Fiesta:





Si rivede, dopo un periodo di assenza giustificatissima, il neo papà Alfonsino degli Style accompagnato dal fido Elia:



Nutrita anche la rappresentanza del Trieste Tuning Club con Fabio-Leon,Vox e Zeby:





Ed immancabili, ovviamente, i ragazzi del Nord Est, capitanati da Mauro:







Fa piacere rivedere anche gli Street Team, organizzatori del raduno di Gemona, che si presentano con ben 8 vetture, delegazione che riceverà poi anche il premio come Gruppo Più Numeroso:



Nel frattempo, con molta sollecitudine, i ragazzi del Se.Ma Design, organizzatori del raduno, hanno già cominciato le prove SPL. Abbiamo avuto modo di parlare con alcuni di loro, venendo a sapere che organizzano raduni ed eventi, non solo di carattere automobilistico, ma anche serate di musica, presso i Centri Commerciali Bennet del Nord Italia: infatti loro sono di Como e prossimamente presenteranno un altro tuning show presso il Bennet di Cantù, appunto in provincia di Como stesso.

Ragazzi simpaticissimi ed anche,per quanto e come si sono posti nei nostri confronti al momento della valutazione, preparati. Anche in questa occasione ci piace sottolineare il fatto che, durante le valutazioni, sono state fatte domande pertinenti ai proprietari delle vetture per valutare al meglio ogni piccolo dettaglio e capire le modifiche apportate senza possibilità di errori.
Davvero un elemento positivo, che sempre più sta trovando seguito nei nostri raduni.

Va detto, ad onor di cronaca, che alcuni partecipanti si sono lamentati per non aver potuto partecipare alle gare di SPL nonostante avessero pagato (ricordo infatti che la quota di iscrizione al raduno prevedeva il pagamento di 10 euro per le sole gare di estetica tuning e di 15 euro per chi voleva partecipare anche alle gare di SPL-ndr).

Infatti, il gazebo dove si svolgevano le misurazioni, è stato repentinamente smontato durante uno dei più lunghi scrosci di pioggia della giornata: forse troppo repentinamente, dato che qualcuno non aveva ancora effettuato la sua prova, ma va anche detto che molti proprietari di dette vetture, al momento delle prove, non si trovavano in zona raduno e più volte sono stati cercati dai ragazzi del Se.Ma.

Forse un po’ più di attenzione da parte dei partecipanti avrebbe causato meno danni.
Concluse le prove di SPL, sono iniziate le prove di ascolto, sempre relativamente all’ambito Car Audio. Nel frattempo, alcuni ragazzi dello staff hanno cominciato a raccogliere i dati relativamente all’auto più bassa, più larga e con apposito strumento anche allo scarico più rumoroso.

Il tempo non ha comunque dato tregua neanche in questo frangente: dopo il primo scroscio di pioggia è uscito un sole nervoso, con annesso caldo caldissimo. Ma le sorprese non erano ancora finite: pochi minuti dopo altri nuvolosi neri sono comparsi all’orizzonte, accompagnati da un vento gelido che ha obbligato i più ad indossare giubbini e cappellini…



...e giù un altro scroscio di pioggia…Questo altalenarsi di sole/pioggia/vento si è protratto per tutto il pomeriggio, rallentando oltre misura le valutazioni: impossibile tenere aperti cofani e portiere con la pioggia che cadeva. Fortunatamente si è limitato ad acqua e le tanto predette grandinate non sono mai arrivate.

Verso le 16.30 sono giunti a salutarci il Duca, la Duchessa e Matteo con la sua 75...



..un gradito saluto, quello di Matteo, che rivediamo dopo la presentazione del club a Pocenia…un po’ meno gradito il saluto del Duca, che subito chiede i soldi per il modellino radiocomandato della 8C Competizione a Maurizio:-)



..però si fa perdonare, regalandogli un modellino della 156 GTA Cup Version che andrà ad arricchire la sua collezione. Giusto il tempo per i saluti di rito e uno scambio di simpatiche battute, che i nostri ragazzi ci devono salutare per puntare verso San Canzian d’Isonzo dove li aspettano i ragazzi dell’FVG,per una esposizione, assieme alla nutrita schiera di Alfisti di Stile Alfa Romeo.

Il pomeriggio scorre via veloce: i ragazzi del Se.Ma proseguono con le valutazioni dell’estetica esterni e poi degli interni. Si arriva quindi al momento delle premiazioni, leggermente in ritardo sulla tabella di marcia di quasi 45 minuti, ma purtroppo la colpa è stata del maltempo che non ha permesso operazioni più sollecite. Le premiazioni avvengono all’interno del Bennet, perché nel frattempo ha ricominciato a piovere.



Si comincia con l’SPL (tre coppe per il Soft, tre per l’Hard e tre per l’Extreme) e con le gare di ascolto (sempre tre coppe per la categoria da 0-300, 301-600 e 601-over).

Si passa poi all’estetica esterni, dove vengono premiate le Top 3 per ogni categoria Soft-Medium-Hard-No Limits: non c’è un primo, un secondo ed un terzo, ma vengono premiate a pari merito le tre vetture più meritevoli in quella categoria. In categoria Soft si aggiudica una coppa la Peugeot 206 CC dei Soft e la Golf del Trieste Tuning Club. In categoria Hard vince una coppa la 156 di Luca e la 147 di Vox del TTC, mentre in categoria No-Limits vengono premiate la 147 di Daniel e la Polo di Mattia degli Over (solo queste due).

Premiate anche le Top 3 Lady Tuning, di cui una coppa al TTC con la Seat Ibiza.
Per la categoria interni, vengono premiate le Top 3 Soft e le Top 3 Hard: in hard vince la Fiesta del presidente del TTC.

Si danno poi i premi assoluti: Coppa interni assoluto per la Leon di Fabio dei TTC con un interno BONOMO davvero splendido, Coppa esterni assoluto alla 147 del nostro Daniel.

La coppa per lo scarico più rumoroso, con ben 116 Db, se la aggiudica la Celica blu degli Street Team.

La coppa per il cerchio migliore viene vinta da Mauro dei Nord Est.

La Corrado si aggiudica la coppa come miglior vano motore e come miglior auto tedesca.



Vengono infatti premiate anche le vetture per nazione: miglior auto italiana (Fiat Grande Punto), auto spagnola (Seat Ibiza), auto americana (Ford Focus), auto asiatica, auto tedesca (la Corrado appunto), auto inglese…ecco, qui bisogna fare un piccolo appunto all’organizzazione: infatti è stata premiata una Seat Leon…che non è proprio inglese!!! Essendo una Seat sarebbe spagnola…

Si susseguono poi le altre coppe, di cui sinceramente non saprei dire nomi e volti dei vincitori, se non che Daniel si aggiudica anche la coppa per la vettura più larga.



Si arriva alla tanto desiderata BEST OF SHOW che se la aggiudica un raggiante Luca con la sua 156.



In totale il palmares di StileAlfaRomeo è di tutto rispetto: 2 vetture e 5 coppe, di cui l’assoluta in estetica esterni e la BOS….



A parte il tempo, che sicuramente non ha permesso uno svolgimento preciso del raduno, per il resto la giornata è stata davvero interessante. I ragazzi dell’organizzazione, almeno per quanto ci riguarda, sono stati molto disponibili e abbiamo fatto una lunga chiacchierata con alcuni di loro. Molto simpatici e cortesi, hanno svolto bene il loro lavoro, nonostante appunto le condizioni climatiche non proprio favorevoli.

Qualche pecca ovviamente è apparsa qua e là, prima su tutte la lunghezza delle valutazioni ed il ritardo nelle premiazioni: complice sì il mal tempo, ma probabilmente si poteva anticipare un po’ il giro delle valutazioni in modo da accorciare i tempi.

Alcuni sono stati costretti ad abbandonare il campo ben prima delle premiazioni per impegni vari e per evitare spiacevoli danni alle vetture, dato che le nubi ancora una volta minacciose hanno fatto capolino anche nel tardo pomeriggio. Peccato per la mancanza di un adeguato impianto stereo durante le premiazioni: la voce della Signora speaker si sentiva poco, anche perché sovrastata spesso da commenti ed urla dei partecipanti.

Da tenere presente per la prossima volta. Sulle premiazioni, una pecca è stata quella di premiare le Leon come miglior vettura inglese, appunto perché inglese proprio non lo è. Peccato non aver dato il premio come Top3 interni hard alla Corrado, che davvero ha un interno degno di essere premiato...

Siamo rimasti comunque soddisfatti del palmares raggiunto e di aver visto che le nostre vetture partecipanti hanno trovato consensi anche fuori dal territorio regionale.."

Ancora un pubblico ringraziamento a Alfa147AR/Maurizio per l'impegno con cui ha adempiuto a recensire il tutto,sobbarcandosi assieme a Luca il compito per permettere a noi tutti di poter sapere come sono andate le cose,nonostante non potessimo esser fisicamente presenti con loro.

Consigliamo vivamente di leggere questa importante nota a piè di pagina sul nostro forum: http://stilealfaromeo.forumfree.net/?t=38794257&st=15#entry328908440

Link diretto FotoAlbum: http://picasaweb.google.com/StileAlfaRomeo/RadunoStagione200912SeMa?feat=directlink


ThumbNail:

Raduno - Stagione 2009 - 12 - Se.Ma


I commenti del post raduno,sul nostro Forum a questo topic diretto: http://stilealfaromeo.forumfree.net/?t=38794257

1 commento :

FiesTNZ ha detto...

Ciao a tutti. Sinceramente, mi pare una recensione troppo buonista stavolta :P

Non aggiungo altro.

AdSense

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER DEL SITO







Subscribe to our mailing list


* indicates required