25 giugno 2012

Cremona si tinge di RIAR in occasione del 50° Registro Italiano Alfa Romeo. 23 giugno 2012

UN EVENTO INDIMENTICABILE E UNA GRANDE FESTA PER I SOCI DEL REGISTRO ITALIANO ALFA ROMEO CHE,FONDATO NEL 1962,PROPRIO QUEST'ANNO FESTEGGIA MEZZO SECOLO DI STORIA,PASSIONE E CULTURA.



E' iniziata nel primo pomeriggio di sabato 23 giugno,con l'arrivo di 102 equipaggi,tanti come gli anni del Marchio del Biscione,e si è conclusa solo a tarda notte,la grande celebrazione per il cinquantenario dalla fondazione del Registro Italiano Alfa Romeo (RIAR),nato a Roma nel 1962 dalla passione di -allora-pochi uomini e giunto ora,dopo mezzo secolo,ad aver largamente superato la soglia dei 1500 soci ed essere sempre di più punto di riferimento per la storia,la passione e la cultura Alfa Romeo.

A fare da cornice all'evento,ideato e prodotto da Promoconvention - Input Group con il patrocinio del Comune di Cremona,è stato il suggestivo centro storico di Cremona,in particolare la Piazza Stradivari e la Piazza del Comune.



La prima si è trasformata in un vero e proprio museo a cielo aperto,in una testimonianza viva e colorata dell'ingegno,della tecnologia,dello stile made in Italy.Le vetture dei soci sono state infatti schierate dal pomeriggio e per tutta la notte,permettendo ai cittadini di godere di uno spettacolo unico.

Dedicato invece agli ospiti del Riar,una emozionante serata celebrativa nella Piazza del Comune,per l'occasione trasformata in un grande teatro all'aperto,che ha visto sul "palco" sei splendide vetture (RL Super Sport,1925,carrozzeria Vanden Plas; 6C 1500 Super sport,1929,carrozzeria Carlton Carriages;6C 1750 Gran Sport,1930,carrozzeria Zagato;

6C 2300 B Mille Miglia ,1938,carrozzeria Touring Superleggera;6C 2500(256),1939,carrozzeria Touring Superleggera;6C 2500 Super Sport,1940,carrozzeria Bertone). 

I festeggiamenti si sono aperti con un aperitivo sotto i portici del Palazzo Comunale ed il successivo concerto all'interno della cattedrale del Maestro Antonio De Lorenzi,che si è esibito con due preziosi violini della collezione "Gli Archi del Palazzo Comunale":il prezioso Stradivari 1715 e l'Andrea Amati 1566,rendendo cosi' omaggio a quell'arte liutaia che ha reso la città nota in tutto il mondo.Il suono del violino è stato accompagnato da quello del meraviglioso organo del Duomo,da poco restaurato,suonato dal Maestro Marco Fracassi.

Calato il buio,al termine della cena in piazza per i soci del Riar, è giunto il momento clou della celebrazione:un intenso spettacolo coreografico ideato da Nikos Lagousakos (che ha curato anche le cerimonie olimpiche di Atene e Torino) cui ha assistito,attirato dai suoni e dalle luci,anche il pubblico cittadino.



Cinque quadri viventi che tra giochi di luce e proiezioni si sono succeduti per raccontare la storia del Riar e dei suoi valori.La "Nascita" ha aperto lo spettacolo,rievocando la fondazione del club per mezzo di un intreccio musicale e coreografico di contemporaneità e classicità.


"Passione",il secondo quadro,ha messo in scena,attraverso un dialogo tra il corpo di ballo e le vetture esposte in piazza,il carattere dinamico,energico e passionale del Riar.Il terzo quadro,"Armonia & Fascino",ha tradotto in un duetto tra una violinista e un ballerino la storia di amore e complicità tra Alfa Romeo e Riar.


Percussioni contemporanee hanno poi avvolto la piazza per consentire alla Squadra Italiana Sbandieratori di rappresentare "Potenza & Eccellenza",dando il benvenuto a due delle regine della serata:due ruggenti Alfa Romeo GTA da corsa (una Giulia Sprint GTA ed una GTA 1300 Junior,entrambe Gruppo 2  e dotate degli immortali e scenografici scarichi laterali,in grado di riempire ,con il loro rombo,la notte di Cremona).


A conclusione dello spettacolo,"Celebrazione": un momento onirico sospeso tra passato e futuro del Riar ,che ha visto il volo di una danzatrice tenuta sospesa nell'aria da 300 palloncini bianchi.


Non è stata casuale la scelta di Cremona,città che ha più volte legato il suo territorio e i suoi cittadini al mondo dell'automobilismo e dell'Alfa Romeo.In particolare è stata testimone di molti passaggi della Mille Miglia,di cui il Biscione ha dominato 11 edizioni,ha dato i natali a molti piloti e,sopratutto,è stata teatro di quel Circuito di Cremona che vide il debutto,il 9 luglio 1924,della leggendaria Gran Premio Tipo P2.

E molti altri sono i punti di incontro fra i due nomo,entrambi conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo,simboli di una eccellenza tutta italiana fatta di storia,arte,cultura e raffinatezza.

Nel corso del suo intervento di saluto e ringraziamento alla città,alle Autorità presenti ed a tutti i Soci del Riar,il Presidente Stefano d'Amico (che tra l'altro festeggiava il suo 29° anniversario di Presidente) ha fatto appello alla generosità dei soci per esprimere solidarietà (uno dei caratteri distintivi del Riar) alle popolazioni dell'Emilia colpite dal recente terremoto,tramite una sottoscrizione appositamente aperta (vedi le News).

GRAZIE AL RIAR
GRAZIE PER AVERCI FATTO CAPIRE COSA SIGNIFICA
ARTE
ARMONIA
CULTURA
AMICIZIA
STILE
POTENZA
LEGGENDA

UNA MANIFESTAZIONE SUPERBA,RAFFINATA CHE HA STUPITO, SENSIBILIZZATO, IMPRESSIONATO , COLPITO AL CUORE OGNUNO DI NOI!
GRAZIE RIAR: 50 ANNI E NON AVERLI!
GRAZIE AL NOSTRO PRESIDENTE STEFANO D'AMICO!
GRAZIE A TUTTO IL DIRETTIVO DEL RIAR!
GRAZIE A TUTTI COLORO I QUALI HANNO AIUTATO E DATO UNA MANO PER REALIZZARE UN 50° ANNIVERSARIO MEMORABILE!!

CREMONA SI TINGE DI RIAR O CHE IL RIAR SI TINGA DI CREMONA,POCO IMPORTA: è STATA UNA SERATA MEMORABILE!!

UN SALUTO ALL'AMICO FILIPPO TIRONE - PRES. DEL REGISTRO ALFETTA AFF. RIAR CHE ABBIAM AVUTO PIACERE DI RIVEDERE;
LA DELEGAZIONE DI STILE ALFA ROMEO ERA COMPOSTA DA BEN TRE EQUIPAGGI: SEMPRE PRESENTI DOVE CONTA LA PASSIONE!!

Link diretto Foto Album n° 01: https://picasaweb.google.com/101283589031037769098/CremonaSiTingeDiRIARInOccasioneDel50RegistroItalianoAlfaRomeo23Giugno2012?authuser=0&feat=directlink

Link diretto Foto Album n° 02: https://picasaweb.google.com/101283589031037769098/CremonaSiTingeDiRIARInOccasioneDel50RegistroItalianoAlfaRomeo23Giugno20122aPar?authuser=0&feat=directlink

[testi di proprietà del RIAR - Registro Italiano Alfa Romeo - foto di proprietà dei rispettivi autori -ndr]

Nessun commento :

AdSense

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER DEL SITO







Subscribe to our mailing list


* indicates required