30 settembre 2009

Trieste: la polizia celebra il Santo Patrono San Michele Arcangelo - ALFA ROMEO PROTAGONISTA -

Ogni anno la Polizia di Stato celebra, il 29 settembre, il suo patrono: San Michele, l'Arcangelo che lotta contro il male e lo sconfigge. Quest'anno la città prescelta per le celebrazioni è Trieste e a fare da scenografia alla manifestazione sarà la centralissima piazza dell'Unità d'Italia dove stand informativi ed esibizioni degli specialisti della Polizia di Stato animeranno le giornate di domenica e lunedì.


Le celebrazioni del Santo Patrono della polizia si svolgono, quest'anno, dal 27 al 29 settembre. Tre giorni di iniziative aperte alla cittadinanza e a tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato, perché la ricorrenza del Santo vuole essere condivisione di valori e di obiettivi.



Il pubblico che si recherà in piazza potrà ammirare da vicino, oltre alle tecnologie in uso alla polizia Scientifica e alla polizia Stradale, le auto storiche della Polizia di Stato oltre a quelle più moderne come la Lamborghini Gallardo. Non solo. A partire da domenica 27 si potrà assistere alle dimostrazioni operative della polizia scientifica, dei cinofili con agli artificieri e dei sommozzatori di La Spezia che insieme agli uomini del Reparto volo di Bologna mostreranno un soccorso in mare. Stesso programma per lunedì pomeriggio.



Martedì invece - giorno in cui la Chiesa cattolica celebra San Michele arcangelo - sarà un'altra giornata ricca di appuntamenti. Prima della Santa Messa ci sarà il giuramento degli agenti in prova del 172° corso della Scuola allievi agenti che si svolgerà, eccezionalmente, in piazza e quindi potrà essere seguito da tutti gli interessati e non solo dai familiari degli agenti. Per concludere le celebrazioni la sera del 29 settembre si svolgerà al Teatro Verdi di Trieste una serata evento all'interno della quale, per la prima volta, verrà assegnato il "Premio San Michele Arcangelo". Riconoscimento di particolare valore istituzionale istituito quest'anno per la prima volta e che premia le persone che si sono distinte nella loro vita e nel loro lavoro per l'affermazione di valori positivi quali l'altruismo, lo spirito di sacrificio, la difesa dei più deboli, il senso del dovere. Alla serata parteciperà anche la Banda musicale della Polizia di Stato oltre a numerosi personaggi del mondo dello spettacolo.



Da quattro anni ormai San Michele Arcangelo è anche l'occasione per aprire le caserme al pubblico; in particolare ai familiari dei poliziotti di tutta Italia che hanno così modo di visitare le strutture e gli uffici dove lavorano i loro cari, ma anche gli strumenti operativi che utilizzano.



San Michele: tutti in piazza a Trieste





Domenica mattina in piazza dell'Unità d'Italia c'è stato molto di più del solito "liston", così come sono soliti indicare i triestini quell'andare avanti e indietro nel centro della città (insomma il cosiddetto "struscio" di altre città d'Italia).

Dal primo cappuccino fino all'ultimo aperitivo che anticipa il pranzo domenicale, la cittadinanza si è riversata tutta in piazza dove ad attenderla c'era tanta polizia in festa, per la celebrazione del Santo Patrono: San Michele Arcangelo.



E quale migliore modo per celebrarlo, se non aprendo le "porte di casa" per accogliere tutti i visitatori con un assaggio delle cose migliori? E così, per questa ricorrenza, la Polizia di Stato ha portato a Trieste il meglio delle proprie tecnologie e mezzi per mostrarli a chi non è del mestiere, con una visita agli stand che occupano gli angoli della piazza.



Regina tra gli spazi espositivi è stata la Lamborghini Gallardo, donata nel 2004 dalla casa di Sant'Agata Bolognese alla polizia stradale per quella speciale strumentazione allestita nell'abitacolo dell'auto che permette, grazie anche all'alta velocità, di trasportare con rapidità e sicurezza organi umani da trapiantare. La Lamborghini è stata gettonatissima dai bambini e non solo, offrendo la speciale occasione di mettersi in posa vicino all'auto anche solo per un attimo, quanto basta a fotografarlo per sempre nei ricordi e nelle immagini.









La partecipazione massima si è raggiunta con le esibizioni di alcuni reparti speciali della polizia, e quando la scientifica ha iniziato a simulare le operazioni che si compiono sulla scena di un delitto. In molti sono corsi a farsi spazio tra la folla per raggiungere la prima fila, e non rischiare di perdere neanche un passaggio. "Perché qui posso vedere veramente, invece nei film polizieschi è tutto finto" dichiara raggiante Alessandro, aggiungendo: "voglio fare anch'io queste indagini", a soli 12 anni è già tutto pieno di certezze.







Gli uomini della Scientifica dei gabinetti di Padova e Trieste hanno allestito un vero set riproducente una camera da letto con la vittima riversa sul letto e un coltello insanguinato sul pavimento. Mentre gli operatori in tuta bianca e mascherina analizzavano i reperti, il pubblico attento ha appreso anche che ogni cosa presente intorno al luogo di un delitto è fondamentale per scoprire il colpevole, perfino gli eventuali insetti che si possono ritrovare sul cadavere hanno storie utili da raccontare per lo sviluppo delle indagini.







Come accade anche per la scrittura sui fogli, che lascia impronte determinanti sugli altri bianchi sottostanti. "Proprio così fu scoperto il serial killer di Padova nel 2001" racconta l'ispettore Enrico Savoldi, "quando in una perquisizione a casa del killer, Michele Profeta, fu ritrovato il block notes sul quale aveva scritto la sua richiesta di riscatto di 12 miliardi delle vecchie lire". Fu dall'analisi effettuata con speciali apparecchiature sul calco della scrittura lasciata sui fogli bianchi, a far risalire a lui come colpevole.

Grande attrazione e spettacolarità hanno riscosso anche le esibizioni dei Cinofili e della squadra nautica di La Spezia con il salvataggio a mare rappresentato nello specchio d'acqua proprio di fronte alla piazza.







Ma per chi ha perso gli appuntamenti di domenica, c'è la possibilità di vederli replicati anche nel pomeriggio di lunedi, dalle 16.00 alle 19.00: stessa piazza, stesso mare!

Tutti gli articoli dedicati all'evento qui: http://www.poliziadistato.it/chiave/index/738

Gallerie fotografiche Ufficiali Polizia di Stato qui: http://www.poliziadistato.it/chiave/index/748

Fonte notizie: http://www.poliziadistato.it/

Discussione sul nostro forum,qui: http://stilealfaromeo.forumfree.net/?t=43106344

PhotoAlbum by Stile Alfa Romeo: http://picasaweb.google.com/StileAlfaRomeo/Evento09PoliziaDiStato?feat=directlink

SlideShow by Stile Alfa Romeo:









Note Su San Michele Arcangelo

Sono 60 anni che Papa Pio XII ha proclamato San Michele Arcangelo patrono e protettore della Polizia di Stato per sostenere la lotta che il poliziotto combatte tutti i giorni con impegno professionale al servizio del prossimo. Per l'ordine, l'incolumità delle persone e la difesa delle cose.



San Michele Arcangelo viene celebrato dalla chiesa insieme ai due arcangeli Gabriele e Raffaele il 29 settembre. Il suo nome in ebraico Mi - ka - El significa: "Chi come Dio? Nell'iconografia, orientale e occidentale, San Michele Arcangelo viene rappresentato come un combattente, con la spada o la lancia nella mano e sotto i suoi piedi il dragone, simbolo di satana, sconfitto in battaglia.

Segni evidenti della presenza del male, contro cui l'Arcangelo combatte, si notano anche oggi in tutta la società: dal traffico di droga alla prostituzione, dalla violenza sui minori al traffico di esseri umani e tante altre azioni malvagie che un operatore di polizia si trova ad affrontare quotidianamente nello svolgimento del proprio lavoro.

San Michele per i cristiani è considerato il più potente difensore del popolo di Dio, del bene contro il male. E a lui sono state dedicate diverse chiese, cappelle e oratori in tutta l'Europa dove spesso è raffigurato in cima a campanili e monumenti come guardiano contro le forze del male.

28 settembre 2009

V Raduno in memoria di Sandro - IL GRAN FINALE DI STAGIONE -

Quello che andiamo a recensire è diventato nel corso degli anni,e ricordiamoci che siamo alla sua ben 5a edizione, un raduno di tipo multimarca tuning,che definirlo tale è semplicemente riduttivo per l'ordine di importanza che ricopre nell'ambito regionale. Stiamo parlando del raduno in memoria di Sandro, la cui memoria è magnificamente onorata dai suoi amici, i ragazzi del Friuli Venezia Giulia TUNING CLUB, capitanati dalla sempreverde figura di Davide Stagni e dal suo splendido staff, che ogni anno,da ben 5 a questa parte riescono a proporre quello che è diventato un "must" in quel di Codroipo, in quanto il ricavato viene annualmente sempre donato alla ricerca contro il cancro ad un'associazione di comprovatissima serietà.




La premessa non solo era d'obbligo per render merito a questi ragazzi,che piu' di ogni altro staff, ogni anno a titolo gratuito e quindi senza nessun introito economico, si adoperano per la riuscita dell'evento stesso,ma anche per giustificare la grande opera di sensibilizzazione che nel corso dei mesi precedenti all'evento stesso si è vista diffondere in giro.







La risposta sempre alta che l'evento riesce ad ottenere lo colloca ben oltre il classico raduno tuning multimarca,donandogli un sapore speciale,ogni oltre considerazione classica legata a questo tipo di eventi: un evento di nicchia quasi, dove sorge spontaneo il mettersi la mano sul cuore, sulla coscenza,sull'animo ed abbandonare per un attimo qualsiasi rivalità, rivalsa o stupido contenzioso ed immergerci in quello che è realmente il senso del dono della vita, che è concesso a noi tutti.



Stile Alfa Romeo ha tentato, pensiamo riuscendovi ,a sensibilizzare su questi temi molto importanti e sul senso del raduno il piu' alto numero di Soci possibile: il riscontro ottenuto dal Direttivo,che ringrazia è stato ALTISSIMO ed è per questo che veramente ce la sentiamo di ringraziare OGNI SINGOLO CHE HA PARTECIPATO, nuovamente via "web" oltre ad averlo fatto di persona durante l'evento stesso,in quanto con 19 equipaggi all'attivo, nel raduno finale della stagione 2009 del nostro calendario ufficiale, frantumiano ogni record precedente di partecipazione.



Gli "Eroi della Domenica" veramente sono numerosi e sarà dura ricordarli tutti,ma noi ci proviamo...



- Il Duca & La Duchessa sul GTV V6TB
- Dario su 145 1.6 Boxer
- Michele/TurboGTV83 & Monica + Gabriel su 147 GTA



- Federico/BlackCloud su GTV V6TB
- Gianni/MarlboroMan76 su GTV 2.0 TS
- Mauro & Monica su GTV 2.0 TS



- Piero & Sonia su 147 GTA
- Paolo su 147 1.9 MJtd
- Daniel su 147 1.9 MJtd



- Enrico su 75 Turbo Quadrifoglio (ASN)
- Roberto su GTV V6TB
- Maurizio/Alfa147GT & Elisa su 147GT



- Luca/Lancelot su 156 2.5 V6
- Matteo & Monica su 147 1.6
- Luca F. & Family su 156



- Oscar su 156 SW GTA
- Devis & Family su 146 1.6 TS
- Cristian su 156 SW



- Alberto su 164 V6TB



..veramente impressionante la presenza di Stile Alfa Romeo a questo evento in quanto,su 120 vetture partecipanti circa,esserne un decimo del totale inorgoglisce con una duplice valenza pensando alla finalità dell'incontro.





Primi fra tutti,sono partiti gli equipaggi da Trieste,che si sono prodigati al massimo nel rispettare una svizzera precisione nel presentari all'area di servizio Duino nord: Federico,Michele/TurboGTV83 & Monica, Dario ed Il Duca con la Duchessa.



Previo SMS per avvisare Mauro,Piero,Enrico che li avrebbero attesi all'uscita del casello di Palmanova ed ecco che l'Invicibile Armada di Stile Alfa Romeo inizia a prender forma e corpo: di li' si procede verso la Napoleonica dal di dove si innesteranno Gianni,Paolo e Roberto..Ma la sorpresa non finisce qui in quanto, nel momento della ripartenza, 4 preparate e ben note vetture, sfilano davanti a noi:gli StreamLiners, gradita ironia della sorte che ci vede ancora una volta confratelli nel raggiungere la stessa meta!



..spettacolare il corteo di 10 Alfa Romeo e gli StreamLiners che sfilano per la strada scelta da Gianni/MarlboroMan76 il quale ci fa passare per Villa Manin,sotto gli sguardi ammirati dei visitatori domenicali...

Il trionfale arrivo a Codroipo ci regala la sorpresa di trovare già in esposizione il grande Daniel:immediatamente ci disponiamo attorno a lui,ed inizia la lunga eufonia di Alfa Romeo in risonanza una accanto all'altra..una dolce sensazione che si protrarrà fino a sera...!!



Dopo aver immediatamente consegnato il cospicuo contributo inviato dal TTC, del cui compito siamo stati onorati nell'esser stati scelti per fiducia e rappresentanza..



..è già ora dopo qualche breve chiaccherata di soddisfare la fame che lentamente, seguendo l'istinto,ci porta a decidere di pranzare tutti quanti in lieta compagnia, una pizza nel locale attiguo alla piazza dove si sta svolgendo l'evento..



Di pranzi ragazzi ne abbiamo fatti..di comicità ne sono sempre stati intrisi..di goliardia sempre abbiamo fatto il pieno ma qui signori Gianni e Mauro hanno letteralmente superato loro stessi con una serie continua, infinita, stupenda di sussegguirsi totali di episodi...



..che culminano nel caffè "lungo"!!La cui vittima finale sarà proprio la povera Monica!Il tutto mentre ci godiamo le fasi iniziali del GP di Singapore, comodamente seduti al fresco in una saletta dove ci hanno fatto accomodare (o isolati?:-)-ndr) che ci fa un po' perdere il senso del tempo in quanto quest'ultimo proprio vola!



Gianni IL GRANDE, con un sonoro ed autoritario "Vieni Fanciullo" invita il giovane Gabriel allo scoprire i piu' segreti Alfistici segreti della vita di Club a tavola,per non parlare dei classici brindisi ed agli argomenti a cui son stati dedicati..



Soltanto un utilissimo SMS del buon Robi2000TS, ci avvisa che iniziano i giochi e le parattività del raduno!!!
Lesti lesti usciamo,non prima di aver fotografato questo tizio..



..in quanto ci chiedevamo come mai non avesse piu' le mani..



..e trovammo la risposta..guardate il particolare:guidava BMW!!:-)



Ma la sfrenata goliardia della giornata non finirà di certo qua...anzi siamo solo che appena agli inizi di una devastante serie di infiniti episodi..
Giusto il tempo di tornare in piazza e scopriamo che quasi tutti gli altri nostri compagni sono finalmente arrivati (in molti per motivi di lavoro e/o famigliari non hanno potuto esser presenti sin dall'inizio -ndr)...



..ed alcuni causa orari di lavoro devono anche lasciarci prematuramente e non potranno godere del lieto dipanarsi delle restanti ore del pomeriggio.A loro fra i quali Michele,Federico,Enrico,Roberto,Paolo e Cristian ancora un grandissimo ringraziamento per la partecipazione alla giornata: con la loro presenza hanno contribuito a rendere ancora piu' bello il tutto permettendo la realizzazione di un vero e proprio raduno nel raduno,oseremo dire..







Presenti un gran numero di partecipanti a questo raduno nonostante nell'odierna giornata c'erano in programma ben due eventi multimarca tuning:il popolo locale degli appassionati ha saputo scegliere ottimamente dove concentrare le proprie energie nell'esser presenti.







A fine estate,ad autunno de facto iniziato, la presenza di oltre 120 vetture non puo' che esser considerato sicuramente un successo.
Presenti,e quindi donando una supplementare importanza all'evento stesso, i piu' grossi club di zona come il WK 53, capitanati dal sempre attivo GianCarlo ed assistito dal fedele Daniel..





..gli StreamLiners al completo ed in gran spolvero,come già si diceva..



..o gli Over Tuning Club con ben 15 equipaggi ed i simpaticissimi ragazzi dello Style Tuning Club guidati dal grande Alfonsino..



..gli intramontabili Darkside..



..gli Sbandaas,capitanati dall'urlo che terrorizza tutto il Friuli..Giacomo!:-)



..i MetaMorphosi,che ringraziamo pubblicamente per aver premiato Daniel come auto piu' larga, investendolo personalmente del trofeo,in quanto durante il loro evento tenutosi il 12 e 13 settembre scorso,per un errore non era stato possibile farlo.



Grande plauso per la serietà e correttezza dei ragazzi del MetaMorphosi,davvero..



..presenti anche rappresentati del marchio Bavarese..



..e delle Toyota Celica..



..per non parlare dell'ammirazione che ha goduto questa Mustang..





e questa bellissima Ducati..



..oltre al simpaticissimo Stefy,che abbiamo avuto piacere di avere vicino a noi nell'occasione di oggi!



Non hanno potuto partecipare, purtroppo, i ragazzi del TTC,come accennavamo prima, ma hanno contribuito con un grande gesto di solidarietà a completare il senso della giornata e dimostrando con i fatti che sono sempre al top nel saper porgersi con savoir fair e genuinità.



Lo staff dell'FVG Tuning Club, mai come quest'anno, ha saputo offrire alternative forme di intrattenimento ai partecipanti dell'evento come lo smontaggio/rimontaggio di un ruota/pneumatico. Ma il piatto forte quest'anno,come quello scorso è stato il tiro alla fune, vero campo di scontro e di battaglia fra i club che hanno partecipato...



..come potete notare dalle foto l'agonismo,ma soprattutto il divertimento alle scene piu' esilaranti e divertenti,con cadute e scivolate di alcune squadre non è mancato!!..



..Stile Alfa Romeo ha ovviamente,e come vedremo rovinosamente, partecipato anche se le forze in campo non erano quelle inizialmente previste: per svariati motivi in molti di noi erano infortunati e/o doloranti, e la squadra che ci ha rappresentata ha tentato di difendere l'onore ma abbiamo portato a casa una Caporetto di bibliche proporzioni,nonostante l'impegno e l'enfasi siano state messe tutte giu' sul campo!



A nulla è servita la determinazione del Duca,di Gianni/MarlboroMan76,di Oscar,di Matteo e del malcapitato amico Ducatista, accorso in nostro aiuto per completare il numero necessario per partecipare,cioè in 5...



..la devastante forza della squadra dell'FVG TUNING CLUB ci piega..



..anzi trascina con la forza di un argano motore!!



Al suono dell' ".ohhhhhh.." di Oscar,simile a quelli dei Giganti del Ghiacci delle fiabe Asgardiane,capiamo che qui oggi ci sarà solo polvere e non gloria per noi..



In due manches annichiliscono i nostri ambiziosi sogni di vittoria che ci convincono per il prossimo anno a spacciare un Volvo Globetrotter da "socio" per aver qualche speranza..:-)



Impressionante lo scontro finale FVG TUNING CLUB Vs StreamLiners:per il secondo anno consecutivo quelli che sono stati soprannominati "I TORI DELLA LAMBORGHINI" tirano come matti,sudano,sbuffano,si puntano per terra,digrigano i denti...per un momento tutto sembra in forse a favore dell'FVG ma Capitan Vasja tiene botta e giu' via...tira tira che tira..Mitja urla come una bestia..Sebastjan e Patrik fanno il loro dovere e la meritata vittoria è saldamente,e nuovamente, nelle braccia,anzi zampe,dei "Tori"...che sportivamente a fine gara vanno a stringere la mano agli avversari!



E cosi' via il raduno prosegue ancora fino al momento delle premiazioni finali, consistenti in una lista TOP15 numerata progressivamente. Purtroppo per motivazioni tecniche lo staff è stato costretto a sgolarsi, in quanto non hanno piu potuto usufruire di un microfono/impianto ma in ogni caso non ci sono stati problemi di comprendere il tutto.



Toccanti due momenti in assoluto:il primo il discorso di una gentilissima rappresentante dell'associazione che riceverà la donazione dei proventi dell'evento odierno. Breve ma significativo discorso di ringraziamento verso tutti i partecipanti ed altrettanto toccante momento,quello "clou" dove si è ricordata la memoria non solo di Sandro, un amico scomparso, ma anche quella di Lele, perdita molto sentita nell'ambiente e panorama locale, recentissima ed altrettanto dolorosa.



Siamo stati veramente onorati, per il secondo anno consecutivo, di esser riusciti nell'impresa di portare a casa, il per noi ambito, trofeo di "Club piu' numeroso" in quanto in quest'occasione ha un sapore ed una valenza veramente speciale visto il senso dell'evento stesso. Un onore che speriamo di ripetere anche nelle edizioni successive ma soprattutto che ha una finalità benefica di grande utilità:siamo riusciti come Club monomarca a battere Club Tuning che schierano sul campo numeri importanti. Con una punta di soddisfazione ed orgoglio,questa volta i numeri li abbiam fatti noi di Stile Alfa Romeo..



Siamo riusciti,sensibilizzando molti Soci ed Amici, ad ottenere oggi un grandissimo risultato e quindi non possiamo che concludere la recensione di questa giornata con un cubitale

GRAZIE

ad ogni singolo socio di Stile Alfa Romeo che oggi è intervenuto ,sobbarcandosi chilometri,anche presenziando poche ore da Trieste a Tolmezzo,da Concordia Sagittaria a Bertiolo, da Pocenia a Gonars, da Nervesa della Battaglia ad Aquilinia..











Inoltre un ringraziamento va all'intero staff dell'FVG TUNING CLUB che oggi ci ha permesso di ritrovarci e di passare una bellissima giornata tutti quanti assieme divertendoci e, per una volta dandoci la possibilità anche di fare del bene.

Ci si vede l'anno prossimo,alla Sesta Edizione:ci saremo ancora piu' numerosi, ancora piu' Alfisti....:-)



PS
Un sentito ringraziamento va anche al nostro Dario che ci ha saputo regalare dei bellissimi scatti dell'evento ed anche alla nostra Sonia:entrambi hanno girato per il raduno con le loro fotocamere pronti a "cogliere" gli attimi "clou"..



PS
Un saluto va anche ai nostri Andrea e Fabrizio che,per motivi famigliari,non hanno potuto presenziare ma sappiamo che avrebbero voluto e per questo il saluto è ancora piu' forte!

Topic sul ns Forum per continuare le impressioni della giornata, qui: http://stilealfaromeo.forumfree.net/?t=41638687

Video Ufficiale di Stile Alfa Romeo della giornata:




PhotoAlbum qui: http://picasaweb.google.com/StileAlfaRomeo/RadunoStagione2009265RADUNOINMEMORIADISANDROVTSR?feat=directlink

ThumbNail qui:

Raduno - Stagione 2009 - 26 - 5° RADUNO IN MEMORIA DI SANDRO VTSR -


SlideShow:

AdSense

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER DEL SITO







Subscribe to our mailing list


* indicates required