17 luglio 2009

1° Trieste Tuning Club Contest : - la Porta d'Oriente del Tuning splende -

E' con un sapore del tutto particolare che andiamo a redigere il reportage di questo raduno...e questo perchè è la prima volta,in assoluto,che nella città di Trieste, si puo' parlare di Tuning,con la "T" maiuscola,appunto..




Il capoluogo giuliano,decentrato a livello territoriale rispetto alla consuetudine delle locations che ospitano i raduni di tipo tuning multimarca, spesso ha scoraggiato l'organizzazione di eventuali similari eventi:ci sono stati,ad onor del vero, dei "tentativi", se cosi' vogliam chiamarli usando un gentile eufemismo, ma dal risultato finale sempre scadente e scoraggiante.

Tutto cio' ha determinato una scarsa attenzione da parte delle autorità locali,con un conseguente scarso interesse anche da parte dei potenziali sponsors interessati a finanziare economicamente la sostenibilità della realizzazione di un progetto degno del nome di questa città che ha ospitato proprio di recente un G8,per non parlare di tappe di campionato Off Shore,partite di calcio di qualificazione valide per il girone mondiale e via dicendo...











Credenziali molte ma riscontro nullo da oltre 10 anni a questa parte,se non appunto con appannati tentativi mal riusciti: ci voleva una soluzione,un cambiamento radicale,un colpo di spugna talmente forte che facesse un tabula rasa di titanica portata per dare quel giusto e consono livello di cui la Porta d'Oriente,Trieste, si possa fregiare.
E,cosa piu' importante,brillare di luce propria rispetto ai vicini territori di Gorizia ed Udine:cosa di non poco conto,visto l'alto numero di clubs tuning presenti con relativi eventi organizzati...









Questa lunga,ma piu' che doverosa e motivata introduzione per arrivare al fatto che la soluzione all'annoso problema dell'affermarsi del tuning locale è arrivata dalla ferrea volonta' di riuscire a tutti costi da parte del rinnovato e valente staff del Trieste Tuning Club,meglio noto nell'ambiente degli appassionati con l'acronimo di TTC. Un trittico di lettere che da quasi un anno sta calcando,sempre in prima linea, alla pari con club locali sorti precedentemente, le scene dei ritrovi piu' importanti spaziando sia in ambito regionale che extra, avendo il coraggio di spingersi a zona come Sottomarina di Chioggia, Rovigo, Brescia e non solo..



La delegazione di Stile Alfa Romeo era presente a questo importante appuntamento,suddiviso in due giornate, con equipaggi di tutto rispetto,cosi' ripartiti:


SABATO 18 luglio (sera):

- GTV V6TB con IL DUCA & LA Duchessa



DOMENICA 19 luglio (giornata):

- GTV V6TB in esposizione da sabato sera
- GTV V6TB con BlackCloud/Federico
- 147 1.9MJet con Daniel



Nella stessa giornata di domenica 19,si è tenuto il 14mo Raduno organizzato dal Club Alfa Romeo Majano:un evento monomarca per noi appassionati del Sacro Marchio del Drago Visconteo imperdibile. Siamo riusciti in ogni caso ad organizzarci al meglio delle nostre possibilità per preparare ben TRE squadre di appassionati per presenziare sia al Majano di domenica, che sabato sera e domenica in giornata al 1° Trieste Tuning Club Contest appunto.



L'evento organizzato dallo staff dei ragazzi del TTC, ha avuto sin da subito il patrocinio della Pro Loco, e la collaborazione di un nome dal grosso calibro come quello di AudioFuture:e se il buongiorno si vede dal mattino,il sole allora sorgerà bello alto,come avremo modo di vedere.





A fianco di quello che si potrebbe definire il "classico" raduno tuning, ha lasciato il segno anche la presenza delle imponenti tappe "One Car","One Bass" e "One Tuning" per la prima volta ospitate nel capoluogo giuliano. Ma non paghi di cio', il TTC ha saputo abbinare anche la presenza anche una nutrita e ricca esposizione di auto americane..









..oltre che lo schieramento in bella mostra di se di numerosi bikers,o centauri...Quindi un insieme di eventi motoristici "ad hoc" atti a stuzzicare l'appetito del far visita di una svariata fetta di potenziali curiosi,interessati ed appassionati..



..e vere chicche come la stupenda 500 allestita dalla HERTZ,col body kit della Cadamuro Design..









Il piazzale Adriatico,in quel di Muggia,è stata una location ideale ed azzeccata, in quanto è facilmente raggiungibile grazie alla nuova e collaudata viabilità autostradale. Sia da Udine/Gorizia che dalla vicina ed europea Slovenia, ha permesso ai partecipanti di esser raggiunto facilmente uscendo dall'autostrada e percorrendo un paio di rettilinei e di rotonde:peraltro molto ben segnalato il punto d'arrivo anche da appositi cartelli indicanti la corretta uscita da prendere.









C'era la possibilità,per chi fosse arrivato già di sabato sera da lontano,di pernottare in strutture appositamente convenzionate del tipo sia hotel che campeggi con la ghiotta opportunità di usufruire del servizio bus-navetta in maniera da non spostare il proprio mezzo e lasciarlo nell'area dedicata al raduno stesso, eliminandosi a monte un noioso problema di ricerca parcheggio..

La serata di sabato 18 luglio è uno scintillante esibirsi di luci, neon, LED e quant'altro sia riconducibile all' esaltazione nello stato notturno dell'esibire la propria vettura agli occhi dei passanti e degli altri appassionati:











Veramente notevole l'afflusso di partecipanti,anche in concomitanza degli altri eventi organizzati dalla "Red & White": scelta azzeccata che ha riscosso comunque il successo di richiamare gente che possa saggiare per la prima volta il termine tuning,potendo scegliere anche altri intrattenimenti offerti dalla serata..











Nella giornata di domenica 19 luglio, siamo stati onorati di esser affiancati dagli imponenti stand del nostro main sponsor "AudioMatrix" fieramente rappresentanto dai suoi titolari in persona: Paolo Marzari e Massimo Purini.



I due professionisti si sono preparati in maniera certosina giorni e giorni prima,offrendo tra l'altro,sia ai Soci che a tutti gli appassionati che si son a loro rivolti, la possibilità di tarare "ad hoc" l'impianto per presentarsi al meglio all'appuntamento odierno. Devastante le armi di distruzione di massa SPL con le quali "AudioMatrix" è sceso nel cuore del contest..







L'evento è stato impreziosito,e non poco,dalla presenza di una lotteria a scopo benefico ricca ed intrisa di premi davvero interessanti,e non i soliti "rimasugli" di cantina o soffita. Stiamo parlando di gazebi,telefoni cellulari con fotocamera,set di pulizia completa per la propria auto, lettori MP3 e via dicendo...Sicuramente un'ottima idea ed uno stupendo modo per catalizzare l'attenzione ed il maggior coinvolgimento non solo dei partecipanti ma anche dei potenziali visitatori,a cui era concesso l'acquisto dei biglietti...

Indiscutibile la presenza delle solite "facce note" da raduno locali sia in forma "privata" che come membri appartenti ai clubs di zona come ..





..Nord Est Audio & Tuning Club..presenti in gran spolvero sin dalla serata di sabato 18 luglio con una nutrita schiera di soci..







..Over Tuning Club..



..Style Tuning Club..



..Soft Tuning Club..





..DarkSide..



Ma,evento piu' unico che rare,le strade del capoluogo giuliano sono state onorate di aver accolto vetture ed equipaggi dalle di qui lontane terre venete,sobbarcatesi almeno piu' di un paio di centinaia di Km per arrivar sin qui.

Per non parlare dei numerosissimi equipaggi Sloveni e Croati,vere star rivelazioni del week end, che si sono fieramente presentati a far bella mostra delle loro splendide vetture e deliziarci di alternative interpretazioni e filosofie di sviluppo..veramente un ottimo risultato,di cui andar fieri a testa alta, esser riusciti ad attirare questi tuners di alto livello fino a Trieste..







..questo è l'indice ed il metro di giudizio di quanto questo evento sia stato ottimamente promosso e reclamizzato:è il frutto del risultato del duro lavoro dei ragazzi del TTC che,come in apertura di recensione,in moltissime occasioni si sono spinti lontani per imparare,conoscere,esportare la loro fisolosofia e condividerla con altri appassionati come loro..

Immancabile,diventata quasi una tradizione pagana,il momento del sexy car wash del pomeriggio domenicale, allietato da avvenenti pin up & girls coinvolte per far si che non venga meno il ruggente binomio "donne & motori"..


CAPITOLO PREMIAZIONI

SCARICATE IL FILE CON TUTTE LE PREMIAZIONI A QUESTO LINK: http://www.mediafire.com/?eyawzztoyom

Giusto per esaltare una volta di piu' il mito dei grossi numeri,partiamo dal fatto che di coppe in palio ce n'erano eccome..stiamo parlando di una base di quasi 200 trofei, ovviamente divisi per categorie e discipline ma in ogni caso menu' molto ghiotto per gli amanti delle gare che vedono nella coppa il riconoscimento e la gratifica ai loro sforzi e lavori svolti sulle proprie vetture.





Le premiazioni del comparto tuning del raduno sono state precedute,e presentate da Enzo Silvestri, da quelle delle categorie della tappa One Car,e c'e' stato un leggerissimo ritardo rispetto alla tabella di marcia ma calcoliamo che eravamo sull'ordine delle 150 vetture presenti..




Ed andiamo allora a vederle nel dettaglio queste categorie,tra l'altro sentite tramite un ottimo impianto che ha agevolato il duro e lungo lavoro dello speaker,Nicola,vero anchorman del palco, facendolo sentire per bene anche nelle retrovie del pubblico!



Questo raduno era sia allo stesso tempo fortemente voluto quanto molto atteso:atteso in quanto si trattava per lo staff del TTC di dimostrare di non esser secondi a nessuno in ambito regionale e voluto in quanto consci del loro potenziale non vedevano l'ora di poterlo esprimere a pieno titolo,dopo un bel periodo di tempo passato a ponderare,esaminare e a "far gavetta" con l'umiltà di chi un giorno diventa,de facto,attore principale sulla scena dello scacchiere regionale.



Ricordiamo a tutti che questo club,nelle sue fasi inziali,dalla sua fondazione, all'estate scorsa, ha avuto vari momenti duri e difficili causati da un Direttivo non consono a cio' che il panorama locale,e la provincia a cui si rivolge il club stesso, richiedeva ed esigeva. L'innesto all'interno del Direttivo nelle persone di Fabio, Nicola, Cristian (Golf -ndr), Ivan,e di un rinnovato "Zebi", ha innescato un cambio di rotta, inizialmente duro e difficile, che li ha portati agli splendidi risultati di questo week end:hanno saputo trasformare un club spento dalle scene in un primo attore con cui doversi confrontare. Hanno fatto crescere una brutta Cenerentola,trasformandola con uno stile garbato,silenzioso,mai troppo volgare ed appariscente,in una splendida Principessa.







Hanno saputo dimostrare che anche Trieste,da sempre multietnica ed eterogenea come gli abitanti che l'hanno abitata e frequentata,si puo' rispecchiare anche nel tuning multimarca locale con la stessa fierezza.
Finalmente la Porta d'Oriente del tuning multimarca si è aperta a nuovi entusiasmanti orizzonti..



Organizzazione logistica perfetta sotto tutti i punti di vista:è stata fatta addirittura attenzione alle vetture pesantemente ribassate,facilitandone l'ingresso con l'ormai comprovato sistema di assi di legno già visto in piu' raduni e molto,ma molto aprezzato dai proprietari che non vogliono ripassare il lunedi dopo a trovare il proprio carrozziere:un plauso a Zeby per aver con tanta pazienza e precisione certosina assistito TUTTI coloro i quali dovevano sia entrare che uscire..



La possibilità del pernottamento,come già accennato era diversificata in base alle esigenze e disponibilità dei partecipanti e per il comparto cibo e bibite una vasta disponibilità offerta dai chioschi presenti ha saputo colmare le richieste dei partecipanti senza alcun problema di sorta:si spaziavano da semplici snak a veri e propri piatti completi..



Come spettacolarità dell'evento,in grado di catalizzare l'attenzione non solo sul numero di coppe che un partecipante si puo' portare a casa (per quanto possa o meno essere considerato a livello personale piu' o meno importante come parametro di valutazione per la partecipazione o meno al raduno stesso -ndr) ma anche come possibilità di passare un week end immerso in una serie di attrattive a carattere parallelo..beh..la scelta era piu' che ampia e pochi musi lunghi delle solite annoiate ragazze si son visti grazie alla disponibilità di alternative d'evasione di prima categoria...



Giuria che si è adeguatamente preparata all'importante esame della "prima volta", in maniera seria: dalla loro anche la forza di aver a lungo partecipato ed appreso criteri e metodologie anche,e soprattutto,da raduni fuori regione. Se ne possono trovare di buoni e di meno buoni ma al TTC s'e' visto solo la parte OK del tuning veneto e lombardo nei criteri di giudizio e valutazione:ovviamente con il compatibile limite del numero di coppe che ad altrettanto numero di partecipanti doveva esser assegnato. Logicamente qualcuno potrebbe esser rimasto deluso,come sempre accade, di non esser rientrato in una delle LISTE TOP,ma la concorrenza del week end era veramente di alto livello.



Chiara e netta la serietà delle valutazioni,assolutamente non condizionate da simpatie o antipatie personali,si riscontra ad esempio nella consegna all'ingresso di un regolamento di applicazione molto semplice,limpido e trasparente. Tra l'altro si specifica anche la modalità di assegnazione di Lady Tuning e del fatto che le Categorie Singole (miglior cerchio,miglior verniciatura etc etc) sono a discrezione della giuria mentre l'auto piu' bassa,durante le premiazioni ne è stato indicato il punto da cui si è andata a prendere la misura (sottoscocca -ndr)



La BoS è andata,GIUSTAMENTE,ad una splendida Peugeot croata,profondamente modificata in ogni suo comparto,con tanto di book fotografico che va a descrivere ogni minuzioso intervento effettuato.Cura dei particolari e completezza della vettura ne hanno decretato la sua naturale vittoria,ben oltre l'aspettativa di altre candidate degne del titolo..













Personalmente non pensiamo di trovarci davanti ad un fuoco di paglia ma ad una concreta e seria realtà alla sua prima edizione:veramente pochi sarebbero i margini di manovra applicabili in quanto abbiamo assistito ad un livello di qualità molto alto,tra l'altro colto anche dai tuners sloveni e croati,che he hanno di altrettante esperienza.



Alla pari del raduno dei "cugini" del Nord Est,qui in ambito regionale,sicuramente l'altro miglior realizzato evento tuning regionale a cui non mancare assolutamente l'anno prossimo!



Ringraziamo l'intero STAFF del TTC per l'ottimo lavoro svolto,per l'organizzazione e per l'impegno e fatica che ci hanno messo nel loro primo,memorabile raduno. Stile Alfa Romeo col GTV Ducale e la 147 di Daniel portano a casa rispettivamente una coppa in categoria SOFT ed una in EXTREME..



..le dedichiamo al "capitano" della giornata...FEDERICO. Come al solito,nei momenti che contano,Fede c'e',ed ha presidiato vigilando,controllando e riportando tutta la giornata della domenica..a Musile di Piave c'era...oggi c'era...GRAZIE.




SCARICATE IL FILE CON TUTTE LE PREMIAZIONI A QUESTO LINK: http://www.mediafire.com/?eyawzztoyom

- Topic dedicato sul nostro Forum qui: http://stilealfaromeo.forumfree.net/?t=38512873

- Photo Album qui: http://picasaweb.google.com/StileAlfaRomeo/RadunoStagione2009151thTTCEvent?feat=directlink

- ThumbNail:

Raduno - Stagione 2009 - 15 - 1th TTC Event -

Nessun commento :

AdSense

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER DEL SITO







Subscribe to our mailing list


* indicates required