10 agosto 2009

1th Car Tuning Festival Majano: a piantare i soldi nel campo dei miracoli,non si diventa ricchi! L'ha dimostrato PINOCCHIO -

La prima edizione del Car Tuning Festival svoltasi ieri in quel di Majano,per molti versi ha già lasciato un agrodolce ricordo in molti dei partecipanti presenti.
Al momento attuale di recensire l'evento, non ci è ancora ben chiaro il nome dell'eventuale Club organizzore o quello dei singoli elementi dello staff: da quello che si puo' dedurre quindi, è che ci siamo trovati davanti,e partecipi, al loro debutto assoluto in questo genere di manifestazioni..




La delegazione di Stile Alfa Romeo presente era ragguardevole sia in qualità di primo rilievo,che in quantità:





- GTV con Duca & Duchessa
- 156 con JulioIglesiasTheStig/Luca & Alida
- GTV con MarlboroMan76/Gianni
- 147 con Paolo
- 156 con Fabrizio
- 147 con Schiacciasassi/Daniel
- 147 con Alfa147GT/Maurizio
- GTV con Mauro & Monica





..alcuni di noi sono giunti alle 17.00 all'evento, mentre altri hanno chiesto il permesso anticipato, di poter entrare dopo l'orario di chiusura delle iscrizioni, potendo anche vantare valide motivazioni come giustificazione: tra le quali sottolineamo NON SONO LEGATE ALLA PARTECIPAZIONE AD ALTRI RADUNI MULTIMARCA TUNING, che nel week end appena trascorso sono stati veramente numerosi in zona.



E questa è una delle prime pecche organizzative: cioè che ancora una volta ci si inchina davanti al mercimonio del "dover far cassa",in quanto con la chiusura iscrizione dapprima, come da volantino qui sopra, fissata alle 16.00, e poi posticipata alle 18.00 sia nelle voci che correvano nei forum online, che durante il corso d'opera dell'evento stesso,siamo arrivati al neurodelirio di accettare ben oltre le 20 l'ingresso di vetture partecipanti..



Alle 17.00 che è arrivata la prima parte del nostro Squadrone Alfa Romeo, si potevano contare a malapena 54 vetture: numero che è andato ad incrementarsi esponenzialmente sempre piu' in concomitanza del finire del raduno di Tauriano,ed il relativo confluire degli equipaggi li' partecipanti sin qui,in quel di Majano...



Celebrazione del savoir fair su questo capitolo?..Uno degli addetti dello staff che, attraverso il suo walkie talkie in dotazione, a gran voce acclamava "..fai entrare entrare entrare..." ed eravamo attorno alle 19.30 di sera con le prime ombre che si stavano iniziando ad allungare..





Punto a favore? Sicuramente la breve rampa d'accesso asfaltata che non ha necessitato dell'artificioso ricorrere ad assi di legno et similia, sistemi comunque necessari per venire incontro alle vetture partecipanti piu' ribassate: questa volta tutto liscio e senza nessuno stress...





Altro punto a sfavore? Almeno per chi è arrivato da Majano,dall'uscita autostradale Gemona Osoppo, distante pochissimi Km,nessun cartello indicante il raduno, nessuna indicazione che lasciasse presagire l'evento...Seguendo la logica che l'evento si sarebbe tenuto in concomitanza con l'attigua sagra paesana, non è che ci sia voluto molto a trovarlo: ma un piccolo cortese aiuto non avrebbe di certo sfigurato..



La disposizione delle vetture è stato alquanto di piu' dispersivo ed allo stesso tempo dinamico abbiamo potuto vedere...



Dispersivo in quanto le poche vetture partecipanti fino alle 18 circa, non riuscivano a riempire nemmeno il bellissimo verde prato antistante la struttura del bar: gruppetti sparsi ed isolati di qua e di là attorno ad esso,hanno contribuito a render ancora piu' "vuota" l'atmosfera iniziale...



Con l'arrivo delle truppe da quel di Tauriano in serata invece,sicuramente le cose son migliorate eccome per la resa finale numerica:oltre le 100 vetture partecipanti ad un raduno serale ad Agosto,delicato mese di ferie ed assenze quindi. Questo per dire che c'e' ancora tanto lavoro da fare per il redigere un Calendario Comune vero e proprio per non creare dispersione ed il relativo vanificare le energie sia di chi organizza che di chi partecipa,contribuendo de facto alla buona riuscita dell'evento stesso.



Il raduno dal punto di vista umano, fra noi di Stile Alfa Romeo, è stato un tripudio di divertimento e relax:ci ha fatto davvero piacere anche ritrovare il buon Matteo con la sua Peugeot 106 e scambiare piu' di quattro chiacchere con lui.



Per non parlare anche del simpatico Stefy Udine dei Nord Est,col quale piu' di qualche divertente battuta è volata con piacere!
Come non citare anche gli amici del TTC,sempre pronti a portare buon umore con eleganza e savoir fair ovunque: il presenziare agli eventi con garbo è il loro miglior biglietto da visita.



Doveroso soffermarci nuovamente sul volantino che recitava, compreso nel costo dell'iscrizione, un buono "pasta piu' bibita": sinceramente al momento della consegna alle casse della sagra rimaniamo un po' maluccio quando ci viene riconosciuta solo una bibita e del pasto manco a parlarne...vabbeh...ma non c'è limite al peggio, come si suol dire, e oltre il fondo del barile si puo' sempre scavare..:-)

Ed è difatti il nostro buon Paolo a rimanere di sasso quando per le prove SPL si vede chiedere una cifra pari a 20,00 €!! Abbiamo capito che siamo di fronte al sistema di valutazione e classificazione One Bass, con relative categorie, ma francamente a fronte del costo di 15€, comprendente iscrizione + SPL, paventato sul volantino da rimanerci stupiti anche si puo'...ma andiamo avanti che se la Formula 1 e' il Circus per eccellenza, qui a Majano il Togni ha la la sua tappa preferita..e non son bastate le pinup del sexy car wash a preventivamente cancellare con un colpo di spuga i malumori che di li' a poco....



VALUTAZIONI

Come tutti ben sappiamo l'infausto capitolo delle valutazioni, lo trattiamo "a parte" proprio per scinderlo dal divertimento, voglia di partecipare assieme come gruppo: cioè dal ritrovarsi come appassionati,ma dal punto di vista dei rapporti interpersonali. Una scissione, per quanto dolorosa, necessaria.







Ottimo l'impianto audio che permetteva allo speaker di farsi sentire bene da tutti quanti...accolte le scuse per il ritardo delle premiazioni,come vedremo anche poi:è stato detto che non è stato fatto apposta:"ci mancherebbe altro" aggiungiamo noi..
Dopodiche' ne vediamo, se non proprio di tutti i colori, almeno i sette dell'arcobaleno di sicuro...ad iniziare dall'enorme ritardo accumulato dall'assurdo sistema adottato per valutare le vetture partecipanti.





E' intollerabile che, arrivati a questo punto della Stagione 2009, se ne esca fuori di proporre "novita" ed "innovazioni" con le quali si creano ritardi e colonne di vetture che si devono appropinquare presso il gazebo delle valutazioni: è normale che ci sia stata ALMENO un'ora di ritardo rispetto alla tabella di marcia predefinita...ed è andata ancora bene calcolando che le ultime vetture valutate, fra le quali il nosto Luca, sono state attorno le 22.30!!





..o Maurizio verso le 20 circa...



Ci si pieghi come sia possibile,senza l'ausilio di una fonte luminosa il poter valutare correttamente l'armoniosità dell'insieme delle forme,a livello complessivo...fare l'elenco dei pezzi,l'abbiamo sostenuto noi,ma anche club che possono vantare consulenti esterni ugualmente preparati, non è un criterio ottimale..anzi...

Novita' adottata che tra l'altro è di gran lunga dall'essere perfettibile, visto che anche ha impedito non solo a molti partecipanti di chiaccherare presso le loro autovetture in attesa dei giudici, ma soprattutto, man mano che le si ripartiva dal gazebo delle valutazioni, di generare un totale senso di disordine nella disposizione dei veicoli: tutti a caso negli spazi che si trovavano,senza una logica predefinita e preordinata. Per dire una?Noi di Stile Alfa Romeo ci siamo trovati una POLO in mezzo alle nostre Alfa Romeo!!!!
Per non parlare del continuo "accendi-spegni" in piena campagna ecologica da Euro 5...



Nelle classifiche finali di strafalcioni, anzi errori beceri e beoti, ce ne sono stati, al punto tale che è difficile credere all'eventuale giustificazione del peccare d'ingenuità al debutto (ma vedremo poi nel dettaglio anche perchè...-ndr)...iniziamo col ritrovare premiato in categoria TOP 5 Soft il GTV color verde n. 53 di un simpatico ragazzo, che non solo non si è mai aggiudicato un premio che memoria d'uomo ricordi, ma che pure lui stesso, a fine serata parlando a quattr'occhi, si riconoscerà stupito del piazzamento conquistato. Si osservino le resinature/stuccature anteriori e posteriori,che lo relegherebbero in categoria HARD e non SOFT:





Sarebbe stato meglio qualsiasi altra vettura ma quel GTV, con il nostro partecipante nella stessa categoria SOFT, è stato veramente un errore madornale e che dimostrerebbe, di primo acchito, un' incoerenza dei giudici che si sono complimentati per come è stato allestito in maniera particolare,e coerente, il nostro...iscritto n°52...





Ma andiamo avanti, che al limite non c'e' mai peggio quando nella categoria TOP 5 Extreme non è stato premiato in nessun piazzamento,la 147 Blu del nostro Daniel...
Stiamo parlando di una vettura OMOLOGATA tra l'altra,cosa non da poco,compresi i suoi interni a 4 posti:tutti particolari degni di nota che l'hanno consacrato in piu' di qualche raduno nel Triveneto e non,tra i BIG... Oggettivamente un'automobile dai costante palmares di piazzamenti prestigiosiin lista TOP 20/30 a Brescia/Invidia o SottoMarina di Chioggia/Area 51 e non la si vede rientrare nella TOP 5 di quello che, de facto, si consacra come un "raduno da sagra", è veramente triste.



Come lo è vedere vedere la vettura del presidente del Club che ha aiutato ad organizzare l'evento, non solo premiata, ma pure al primo posto?! Questa è veramente una sfumatura vergognosa del raduno che si commenta da sola: non facciamo di un presidente,un club,ma rendiamoci conto che per decenza verso tutti i partecipanti,dal momento che la ragazza al microfono durante i vari ringraziamenti, ha proprio esplicitamente mezionato il club degli Over,quella coppa non era da ritirare esibendola con orgoglio...



Soffermiamoci su questo particolare,davvero infimo:che ci faceva il presidente di un club che aiuta nell'organizzazione,piu' di mezz'ora (e l'hanno visto tutti quantin far bello sfoggio di sè la Polo-ndr) fermo presso il gazebo dove avvenivano le valutazioni?

Dal momento che nell'ambiente siamo tutti vaccinati e smaliziati,ci rende davvero difficile credere ad un Mattia zitto e relegato ad un angolo solo come passivo spettatore,non interloquendo nelle scelte decisionali in merito alle classifiche finali:con qualche parere,con qualche consiglio,giusto per usare un paio di eufemismi..



Ma concludiamo con un glorioso,anzi sacro epilogo:l'eucaristica consacrazione della Corrado con la Best of Show!



Finalmente "habemus Corrado!"
E ce l'abbiamo per miracolo,come la prossima festività di Ferragosto che coincide con l'Assunzione della Beata Vergine Maria in cielo...non a caso quindi!!
Eh si perchè dopo esser uscita con le ossa rotte dal raduno di Pradamano,pur essendo fra le papabili (e nessuno lo ha mai negato -ndr) per non dire da quello del VII Raduno Tuning/Struzzo Day dove le ha buscate su 30 auto pure da una Golf con le pneumatiche....signori e signore qui,a Majano, con il beffardo zampino di un oscuro (mica tanto!-ndr) "deus ex machina",degno della miglior pantomima napoletana finalmente la Corrado artiglia,qui o mai piu', la Best of Show!


E magno gaudio e tripudio:con uno show alla fine degno del SeMa di LasVegas negli USA:riflettori accesi su di lei e glorificazione nell'Olimpo delle grandi Top Car regionali....mentre vetture di primo rilievo come cura di particolari (GTV di Mauro, 156 di Fabrizio, 147 di Daniel -ndr) NEMMENO un piazzamento:e ci stava eccome vista la qualità globale dell'evento.Per non parlare del povero Matteo:che,se anche non fa parte del nostro club,vien punito ancora una volta dall'incompetenza che regna sovrana...



Ma noi di Stile Alfa Romeo non ci demoralizziamo:ci mancherebbe solo questo. I piazzamenti come primo in categoria HARD del nostro Luca e di Maurizio ci rinfrancano:non con questo si pensi che se,tentato di "rabbonire" il Team Lodola, (si fa per dire -ndr) che il Club intero non sia solidale con tutti gli altri,ingiustamente trattati. La nostra voce vale per tutti i Soci, e non saranno due o tre coppe ad "imbavagliarci" per cortesia e diplomazia verso una serie di lacune da 1a elementare..


Segnaliamo quello che fra noi ha vinto su tutta la linea:Gianni!
Eh si...e sapete perchè?Perchè si è regolarmente iscritto,ha rallegrato con la sua verve inarrestabile la compagnia di noi tutti e non si è lasciato "invischiare" nella pagliacciata del contest...ancora una volta,da lezioni di saggezza il nostro Gianni!:-)



IMPORTANTE INTEGRAZIONE DI RETTIFICA IN SEGUITO ALLO SVILUPPO DELLA DISCUSSIONE SUL NS FORUM:

In seguito alla discussione sul ns. Forum, in un paio di interventi degli organizzatori nelle figure di TeaMagnetiCaldi/Lauritano Kabir che di Vegeta81/Davide Simonetta dobbiamo rettificare e spiegare meglio la doppia questione del retro del volantino,inerente BUONO PASTO e COSTI SPL:

"Il volantino di cui tu riporti la foto come già detto era solo una bozza stampata in pochi esemplari mentre come ribadisce team magneti caldi sul volantino ufficiale stampato in 5000 copie era riportato: iscrizione raduno 10 euro (nessuna notizia su buoni pasto o altri buoni), fine iscrizioni ore 18.00 (e non 16.00...), spl categoria one bass (sai benissimo che i circuiti nazionali si pagano a parte, e non c'è scritto da nessuna parte che l' spl costava 5 euro o era gratuita)"

"a Magnano in riviera ho consegnato personalmente a voi due volantini (quello definitivo in 5000 copie con le diciture giuste), uno a Luca e l' altro a un ragazzo del vostro team che purtroppo non conosco"

Al quale segue la nostra risposta in merito:

"- due dei nostri avevano i volantini?Non sono stati controllati e non posso che fare mea culpa a nome di tutti:fa parte dei miei compiti assumermi queste responsabilità. Questo ci insegna a verificare ulteriormente questo aspetto e curare maggiormente,ancor di piu',il lato informativo degli eventi. Non era mai successo finora,te lo posso assicurare,che avessero circolato fra le nostre file due diverse tipologie di volantino,soggette a ristampa e in tutti i raduni fatti,appunto,non era mai successo A PARTE FLUMIGNANO ed. scorsa 2008 che avrebbe dovuto esser compresa una Bibita e sul palco l'assessore della giunta si è personalmente scusato per la mancanza da parte dello staff della sagra stessa e non dei ragazzi degli Style Tuning Club,che si erano visti arrivare la critica in quanto il volantino segnava diversamente la cosa."

Di questo duplice aspetto,ribadiamo il nostra "mea culpa" nel controllare piu' attentamente i volantini in circolazione:la nostra unica attenuante,se cosi' la possiamo chiamare in causa, è l'aver recuperato la seguente bozza on-line,non sapendo che fosse tale:



e non averla confrontata con il retro finale,non sapendo appunto ci fossero state fate delle ristampe.Errore quindi che siamo pronti a riconoscere.

SUPPLEMENTARE INTEGRAZIONE ALLA RECENSIONE

In quel di Rivignano di venerdi 14 agosto, a meno di una settimana dalla pubblicazione della recensione, c'è stata la prima concreta occasione per discutere a livello personale dei risvolti,impressioni e critiche succedutesi durante questi pochi giorni. Durante la serata,c'e' stata appunto la possibilità di chiarire molti aspetti con i principali interlocutori che hanno rappresentato l'organizzazione dell'evento del "1th Car Tuning Festival Majano": TeaMagnetiCaldi/Lauritano Kabir e Vegeta81/Davide Simonetta.

Con Vegeta81/Davide Simonetta abbiamo avuto modo di poter molto approfonditamente discutere sull'intimo aspetto delle valutazioni,in quanto era uno dei due giudici presenti ed atti a valutare le vetture dei partecipanti presso il gazebo preposto. E' emersa l'applicazione,in fase valutativa, del Regolamento Nazionale Italiano Tuning (scaricabile in formato PDF qui -ndr) direttamente dal sito TUNERS ITALIA, ma in una forma leggermente ridotta per facilitare il lavoro nell'assegnazione dei punteggi.

Come,con la dovuta calma ed analisi dovuta, possiamo riscontrare,che i criteri di valutazione applicati,una volta capiti ci permettono di comprendere,come discusso con Davide,il perchè del non rientro nella Top5 di Daniel con la sua 147:a livello di elaborazione meccanica e di motore la vettura è ancora vergine. Cio' si è tradotto in un "penalty" di punteggio che gli ha costato il mancato piazzamento.

Parimenti,secondo l'attenta lettura delle varie schede,si spiegherebbero le penalità inflitte,come il regolamente prevede, alla Golf (graffi sulla verniciatura non ripristinabili causa impossibilità di ricreare quell'esatto codice colore ed una serie di particolari che gli hanno costato una serie di penalty -ndr) motivo per cui non avrebbe potuto concorrere al conseguimento dell'ambita BoS.

Con Davide abbiamo avuto modo di esporre anche le nostre critiche di partenza,motivate dal fatto che solitamente in ambito regionale non solo ogni club utilizza piu' o meno una sua scheda, che sia di propria iniziativa redatta o modificata da un altro club , ma che per ovviare a tale inconveniente disparità valutativa, che genera sicuramente confusione negli appassionati dell'aspetto agonistico del raduno, viene vista di buon grado l'iniziativa di immettere nel panorama locale una ventata d'aria fresca che potrebbe risolvere annose problematiche che non sono state propriamente del tutto risolte.

L'aspetto valutativo, e delle sue conseguenti e collaterali polemiche a seguire, è stato dalla maggior parte dei club di zona , tentato di esser regolamentato il piu' compatibilmente possibile con le esigenze regionali, proprio per metter fine ad annose questioni di punti di vista dei criteri applicati diversi di volta in volta.

Abbiamo esposto a Davide che nelle due riunioni tuning che si sono svolte qui in Friuli Venezia Giulia,alle quali c'erano molti club,ma non tutti ( per motivi di lavoro,di informazione/comunicazione dell'evento stesso o incompatibilità d'orari -ndr) hanno partecipato apportando costruttive idee per cercar di tracciare delle linee guida generali alle quali piu' o meno attenersi: l'ampio margine di manovra era stato lasciato a tutti, in quanto,per ovvia collocazione geografica della nostra regione, il parco vetture partecipante è grossomodo costante come presenze agli eventi e di nuovi innesti non ce ne sono molti. Ecco il perchè un regolamento "rigido" in pratica conseguirebbe , al matematico vaglio dei punteggi, la vittoria sempre agli stessi partecipanti, scoraggiando, dal punto di visto psicologico, dal partecipare ancora gli altri non essendoci un costante afflusso di "new entry".

"New entry" che potrebbero essere "pescate" dalla categoria EASY,che sono state introdotte in regione nella scorsa stagione: la EASY, inizialmente proposta da Alfonsino degli Style, sostenuta dagli StreamLiners e da noi di Stile Alfa Romeo ed abbiamo motivato (sia sul forum che di persona-ndr) a Davide i seguenti vantaggi:

- PRIMO: far avvicinare al mondo del tuning,non "spaventandole" nuove persone per avere il nuovo e dovuto ricambio generazionale che rischia,col passare del tempo qui nella nostra chiusa e decentrata regione,di non avvenire. Vivere il raduno tuning "dall'interno" permette di avere un'ottica diversa,da quello di entrare "a zonzo". Il vantaggo, permette a vetture rientranti in questa categoria di esser "invogliate" appunto a partecipare e quindi "entrare" nel circuito percorrendo un primissino gradino d'ingresso ed,ad eventuale sussegguirsi di risultati,magari essere invogliati a passare in SOFT,HARD e via dicendo. Questo fino a quando arriverà il momento,quindi un lungo periodo ma di transizione,verso le LISTE TOP oppure mantenere la EASY come categoria a parte proprio per i vantaggi che apporta al raduno tuning...

- SECONDA: far partecipare chi è iscritto ad un Club per permettirgli di stare vicino ai suoi compagni di scorribande con la variante della FORMULA PARCHEGGIO.Cioè un prezzo d'ingresso RIDOTTO per chi ha la vettura originale o chiunque non volesse eventualmente farsi valutare. Tale possibilità di ingresso gli permetterebbe,al di là di passare la giornata coi suoi amici,anche di aiutarli a concorrere per la SOLA COPPA per cui la sua iscrizione,che ne certifica l'esposizione della macchina all'interno dell'evento:la COPPA CLUB PIU' NUMEROSO.

Un aspetto sul quale ci siamo soffermati a parlare sia con Davide che con Kabir, è stato il vantaggio (che non elimina TUTTI i problemi ma almeno una rognosa parte di essi-ndr) nell' applicare la LISTA TOP 20/30 etc etc a seconda del numero di partecipanti all' evento stesso. Nella futura ed auspicata edizione dell'evento,se il numero dei partecipanti stesso dovesse esponenzialmente salire fino a raggiungere considerevoli valori, la lista ha un doppio vantaggio per la giuria in quanto elimina a monte la stessa suddivisione in categorie, quindi risparmia tempo ma soprattutto tutela la giuria da possibili critiche in seguito all'errata collocazione della vettura nelle stesse (con un elevato numero di vetture partecipanti humanum errare est - la svista ci puo' stare dettata dalla stanchezza,dallo stress e dalle contingenti situazioni organizzative che mette tutto lo staff sotto pressione -ndr)

Questo specifico discorso si ricollega all'aspra critica dei due GTV n.52 e n.53 collocati nella stessa categoria:il buon Davide sin dal suo primo intervento aveva onestamente ammesso l'errore,nulla da dire su questo aspetto ma speriamo con ieri, di persona, di aver trasmesso sia a lui che a Kabir le motivazioni ed i vantaggi che ci sono oltre la critica che abbiamo accesamente espresso e non assolutamente fine alla coppa in sè. A Majano è successo a due GTV (coincidenza rarissima tra l'altro...) un domani potrebbe ad altre due modelli identici e proprio per evitare critiche a chi si presta volontariamente a una dura domenica di lavoro abbiamo pensato di sottolineare questo, a nostro dire importante aspetto.

E' stato anche discussa,con la presenza del nostro Maurizio/Alfa 147 GT la valutazione del cofano in carbonio,assieme a Davide ed il conseguimento dell'ideale punteggio massimo di "5" nell'impossibilità di installare una presa d'aria (dinamica o estetica-ndr) su una simile struttura: quindi un confronto a tutto campo dove molti aspetti delle valutazioni sono stati chiariti fra i diretti interessati, il tutto direzionato verso una comune ottica costruttiva per il futuro ma soprattutto che apre degli interessanti spunti di ripresa per l'immediato futuro nell'applicazione di una vera e propria regolamentazione che tuteli tutti e tutto.

Vecchia idea che sempre abbiamo appoggiato e sempre appoggeremo,essendo pronti a sposare come causa e sostenere per la bellezza di questa serie di eventi motoristici,fin troppo spesso visti di dubbio occhio dalle autorità/enti/associazioni come una sicura fonte di successo ed anche di rientro d'immagine,e non solo, se svolte in occasione di altre feste od eventi.

Concluso il discorso dell'aspetto tecnico-valutativo con Davide, abbiamo intrapreso una lunghissima ed impegnativa discussione con l'altro rappresentate dell'organizzazione dell'evento, TeaMagnetiCaldi/Lauritano Kabir , piu' incentrata sull'aspetto logistico organizzativo dello stesso e con argomentazioni ad esso correlato.

E' stata riesaminato a voce l'aspetto già sottolineato dalla prima integrazione a questa recensione, inerente l'errato possesso del retro del volantino della manifestazione da parte nostra: oltre a ribadire il concetto che sarà fatta maggior cura a controllare sempre i volantini ,abbiamo anche invocato un "maggior controllo delle informazioni" per evitare problematiche similari sin dall'immediato futuro prossimo a vantaggio di TUTTI I PARTECIPANTI.

Abbiamo avuto modo di poter comprendere a fondo, il supplementare grado di stress e fatica a cui è stato sottoposto l'intero staff dell'organizzazione ANCHE e SOPRATTUTTO per il concomitante evento di Tauriano.
Come abbiamo già ribadito nella nostra recensione, è un vero peccato che tutta una serie di manifestazioni (Majano e Flumignano -ndr) ultimamente siano state defraudate di una sorta di "rispetto",se cosi' vogliam chiamarlo, a livello di scelta nel parteciparvi che sicuramente puo' esser anche imputabile alle forzate date, concesse in base ai vari calendari preventivamente approvati dalle giunte ed associazioni culturali per la gestione degli spazi.

Per questo aspetto rafforziamo ulteriormente l'idea di applicare un calendario eventi comune ancora piu' preciso e completo,in maniera da non disperdere le forze di chi partecipa e le energie di chi organizza,che spesso deve fare i conti anche per far quadrare il bilancio di fine giornata.

Abbiamo avuto modo di spiegare a TeaMagnetiCaldi/Lauritano Kabir la critica inerente la disposizione delle vetture negli spazi assegnati all'evento e di qui siamo venuti a conoscenza di alcuni aspetti strettamente collegati che per correttezza e riservatezza non divulghiamo.
Cio' ci spingono ad incoraggiare,seppur in maniera aspramente critica l'abbiamo proprio già fatto, a non desistere dal riproporsi l'anno prossimo con la stessa energia ed entusiasmo nel ripetere l'evento con una seconda edizione, limando le imperfezioni che inevitabilmente affliggono una prima: anche perchè i numeri delle vetture partecipanti c'erano eccome.

Se non ci fossero stati altri eventi concomitanti, sicuramente sin dal primissimo pomeriggio, ci sarebbe stato il classico "pienone",come è avvenuto a sera difatti: abbiamo suggerito l'applicazione di alcuni punti penalità in base al ritardo rispetto all'orario d'ingresso, in maniera anche da sensibilizzare che ogni manifestazione, a prescindere da qualsiasi pregiudizio, debba meritare il suo dovuto rispetto.

Discussione sul nostro forum qui: http://stilealfaromeo.forumfree.net/?t=40176515

Photo Album qui: http://picasaweb.google.com/StileAlfaRomeo/RadunoStagione2009191CarTuningFestival?feat=directlink


ThumbNail qui:

Raduno - Stagione 2009 - 19 - 1°Car Tuning Festival -

Nessun commento :

AdSense

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER DEL SITO







Subscribe to our mailing list


* indicates required