30 luglio 2008

CISG - Corso di Guida Sportiva n. 08 -

Eccoci all'ottavo appuntamento col simpaticissimo Gordon de Adamich e si parla di sottosterzo ed affini...




Lezione n° 8

L'effetto pendolo
Ottava puntata del Corso di Guida Sportiva di Gordon de Adamich, responsabile del CIGS.

Anche in questo caso, per riuscire a provocare una sbandata, la sicurezza attiva e la tenuta di strada Alfa Romeo hanno obbligato Gordon de Adamich a ricorrere a qualche artificio e a commettere errori “esagerati”!
Nella precedente puntata abbiamo parlato di sovrasterzo, un inconveniente che capita ad esempio quando si affronta una curva troppo velocemente e si è costretti a frenare bruscamente. Abbiamo detto che la manovra si corregge con il controsterzo. Ma non è tutto. Mentre l’auto si riallinea, se non si raddrizza il volante, l’automobile ad un certo punto inizia a seguire la direzione impostata dallo sterzo stesso. Ne consegue un violento trasferimento di carichi che rende la seconda sbandata molto più repentina e difficile da controllare della prima. Soprattutto se poi ci sono rapidi cambi di direzione.
Guardate l’esempio nel video con la slide machine, una piastra che dà una colpo al posteriore della vettura: se dopo aver corretto la prima sbandata ci si blocca a volante controsterzato, ci sarà un testacoda dalla parte opposta.
I piloti di rally usano questa tecnica volutamente per inserire l’auto in curva. Mentre in pista e su asfalto è inutile e fa perdere tempo, sulla terra e sulla neve aiuta a eliminare il sottosterzo e a frenare maggiormente la vettura.



Il video è disponibile al link diretto sul nostro canale YouTUBE : http://it.youtube.com/watch?v=zOWw7TUezRk

Mentre tutta la playlist comprendente anche le altre precedenti puntante è disponibile qui:



O a questo link diretto : http://www.youtube.com/view_play_list?p=DC7AAB563190FBF6

Nessun commento :

AdSense

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER DEL SITO







Subscribe to our mailing list


* indicates required