01 agosto 2015

ALFACITY 2015 – HUNGARY - by Registro Italiano AlfaSud

Fa piacere leggere, ed in alcuni punti non senza una certa - ampia - soddisfazione personale e di orgoglio di club, il resonconto dell’avventura degli amici del Registro Italiano Alfasud di Marco Pitzolu & Co., che per il secondo anno consecutivo erano presenti ad AlfaCity, in Ungheria mentre noi, “solo” alla prima.. :-)
Molto rilevante ed ingente il loro coinvolgimento con ben tre Alfa Romeo (come avrete modo di leggere poi…) in esposizione come attrattiva per il pubblico, all’interno, nel cuore della manifestazione: fa piacere scoprire nelle righe del resoconto la reale soddisfazione di aver preso parte ad un raduno estero, al di fuori dell’italico patrio suolo,
dove spesso si puo’ incorrere nella verrina già pronto che “..l’erba del vicino è sempre la piu’ verde..

Beh, sempliciemente…lo è!
E c’e’ poco da discutere: si respira un’altra atmosfera, c’e’ un altro ambiente, non pesantemente affetto da ventennali diatribe - tipicamente italiche, nella loro mentalità. L’evento viene concepito come attimo di festa, all’interno del quale ci sono comunque degli spazi alternativi per chi vuol macinare cultura e casistica storica, senza pero’ esserne
condannati a trasformarsi in anziani nerds alfisti, magari obbligati da un team leader d’opinione superiore...

..nella maniera piu’ categorica..;-)
Anche lo stereotipo comune “Donne & Motori”, lega alla perfezione e - anche in questo caso - non siamo legati a vecchi stereotipi visti e stravisti - triti e ritriti. Quando si parla di Alfa Romeo all’estero si ha un’immagine fresca, entusiasta e genuina di come lo era questa passione quando albergava qui da noi negli anni 60, fino a toccare la primissima parte degli anni 70..poi il declino verso una serie di stereotipi e clichè tutt’altro che entusiasmanti non tanto solo nelle formule proposte, ma tanto nella logistica con cui vengono affrontate...
Ancora complimenti al Registro Italiano Alfasud per questa impresa, per questa avventura (che leggerete qui sotto oppure direttamente dal loro sito cliccando questo link ) dove il nostro spostarci per l’Europa ci fa sentire meno “abnormi” nel panorama dei club Alfa Romeo italiani.
ALFACITY 2015 – HUNGARY

Tante sono state le Alfa Romeo presenti ad Alfacity 2015 nella cittadina di BalatonFured, in Ungheria, uno degli eventi  più importanti del centro Europa. C’è poco da discutere: Alfa moderne, Alfa storiche, vere o finte Alfa Romeo. Tivadar ed i suoi soci sono riusciti a realizzare, come ogni anno, un evento memorabile con, protagonista, il marchio del biscione.

Il Registro Italiano Alfasud, come l’anno scorso, ha bissato la partecipazione e, dopo un rallie di trasferimento di circa 750 km (per qualcuno anche 1200) ha esposto, nella pittoresca cornice del Suncity di BalatonFured, L’Alfa 156 “Polizia Stradale” di Mirco Alvise, l’Alfa 33
Giardinetta “Servizio Alfa Romeo”
di Carlo Pitzolu e, presentata al pubblico per la prima volta, la replica ispirata all’Alfasud Sprint che ha partecipato alla “66a Targa Florio”.

Un’esperienza indimenticabile che ci ha fatto sentire “Alfisti” sin dalla partenza, avvenuta nella notte del 10 luglio da Padova. Chilometri e caffè, caffè (alle volte anche molto caro) e chilometri, sono volati leggeri grazie alla splendida compagnia.

Un paese affascinante, l’Ungheria, che ci ha accolti con fratellanza europea  e non ci ha fatto mancare nulla. Alla mattina del sabato, giorno del raduno, una sana colazione a base di Wurstel e salame
piccante ci ha dato la carica per affrontare la giornata, molto faticosa, vista al temperatura e l’affluenza di pubblico: entusiasmante e praticamente impossibile da replicare in Italia;  emblematica la passione Alfista delle donne Ungheresi, spesso in gruppetti, ostentavano orgogliose le loro auto italiane!

La nostra auto della Polizia non passa inosservata..dopo qualche titubanza molte persone ci chiedono di poter essere..ammanettate!

Un breve spettacolo nell’area parking crea un capannello di appassionati..e di aspiranti delinquenti!
Il sabato scorre veloce e la notte si anima, feste organizzate praticamente in ogni locale del Suncity permettono ai più energici di noi di resistere fino al mattino,

..immancabile il wurstel per colazione e poi..via! si riparte per l’Italia, carichi di doni ricevuti dagli organizzatori e soddisfatti per la splendida vacanza.

Durante il rientro, però, uno degli pneumatici tira uno scherzo all’Alfasud Sprint, ma senza perdersi d’animo il personale di Blugomme (ed il Presidente) sostituiscono la ruota danneggiata con quella di “scorta”..una Michelin mx molto vintage ed altrettanto efficace!

Grazie a tutti per l’esperienza in comune e la meravigliosa vacanza, preparatevi per l’anno prossimo..ne vedremo delle belle!!!


thanks to Red Baron Photo
- via www.alfasud.it

Nessun commento :

AdSense

ISCRIVITI GRATUITAMENTE ALLA NEWSLETTER DEL SITO







Subscribe to our mailing list


* indicates required